:-) Il potere del sorriso!

Psicologia Benessere, Seduzione 13 Comments »

Ciao buongiorno!

Mi è capitato spesso di parlare con amici, amiche o conoscenti riguardo al fatto che molti si lamentano di non sentirsi adeguati, di sentirsi brutti o brutte, di non sentirsi attraenti, … e potrei continuare… ma non voglio tediarti ulteriormente.

Eppure… ho una fantastica notizia: si tratta solo di una credenza! :-)

Molti non sanno che fra le MOLTE frecce al loro arco, ne hanno una straordinaria: il sorriso!

Il potere del sorriso è enorme!

Spesso provocando queste persone in modo amichevole, dico sempre: “E sorridi! Non ti manca nulla per sentirti attraente!“. Del fatto che si tratti di una credenza limitante, te ne accorgi proprio osservandole dall’esterno di come si sentono, da come cambia la loro postura e dal loro linguaggio del corpo. Eppure sono persone che avrebbero il potenziale per essere percepite in modo ben diverso dagli altri.

È  proprio vero: ”riusciamo a percepire qualità straordinarie negli altri, ma non sappiamo farlo su noi stessi!“.

È davvero incredibile! 8O

Esiste una cosa che vale molto più di trucchi, creme di bellezza o vestiti firmati: il sorriso!

Il potere di un semplice sorriso, può generare miracoli in te stesso e negli altri.

Il potere del sorriso ti illumina!

Vediamo di capire perchè:

  1. Immagina di trovarti ad interagire con una persona sempre con il “broncio”, (che sia un tuo amico/amica, un patner, il tuo capo lavorativo, un normale conoscente, ecc.)… sii sincero e rispondi a questa domanda: saresti ben predisposto verso l’altra persona? Sii sincero, come ti farebbe sentire?
  2. Come cambierebbero le tue risposte invece, se le persone che hai prima immaginato fossero sempre sorridenti, sia perchè stanno bene con loro stessi, sia per come si rapportano nei tuoi confronti? Anche qua rispondi sinceramente e fai il confronto con ciò che hai immaginato prima.
  3. È risaputo che ridere di gusto ha una notevole influenza sulla chimica del cervello e del sistema immunitario, ed è considerata una delle migliori fonti di Endorfine (sostanze benefiche per l’organismo). Pensa che basta semplicemente una bozza di sorriso per indurre l’organismo alla produzione di Endorfine.
  4. Il sorriso è uno degli aspetti della fisiologia che influisce sul tuo stato d’animo: prova a fare la differenza a come ti senti sorridendo stando ben eretto, magari guardando anche verso l’alto… rispetto a quando non sorridi affatto e stai ricurvo verso il basso con un atteggiamento da depresso.  … poi sappimi dire. ;-)

Ovviamente il tuo sorriso deve essere sincero e non di quelli impostati o finti.

Tu fingeresti a te stesso? ;-)

Ciao buona giornata,

Giulio

Tags:

! Smettila di incasinarti!

Miglioramento, Recensioni No Comments »

Ciao,

come spesso mi accade, ho in mente molte idee per scrivere vari articoli e poi finisco per sceglierne una diversa all’ultimo minuto…  mmm, credo che dovrò rifletterci un po’ su. :-)

Quanti modi ci inventiamo per incasinarci la vita e per autosabotarci? Quante scuse siamo bravi a trovare, per non fare ciò che desideriamo? La paura e le convinzioni limitanti sono realmente delle brutte bestie!

Adesso per favore, smettila di incasinarti!

A tal proposito voglio consigliarti sinceramente un bellissimo libro di Roberto Re: “Smettila di Incasinarti!”.


Ricordo che questo libro mi fu regalato dopo aver vinto una serata “Public Speaking” del programma Fly, (altrimenti almeno in quel momento), non mi sarebbe mai passato per l’anticamera del cervello di comprarlo. :-)

Eppure, anche se conoscevo gran parte dei contenuti, si è rivelato un libro che mi è piaciuto molto: Roberto Re ti insegna in modo divertente, a capire come spesso ce la raccontiamo e ci incasiniamo la vita da noi stessi.

Fra i vari modi per incasinarci davvero, ne possiamo riassumere dieci principali:

  1. Non vivere nel presente;
  2. Non sapere ciò che si vuole;
  3. Aspettare a trasformare in azione ciò che si è deciso;
  4. Mentire a se stessi;
  5. Rimanere nella propria storia;
  6. Rimanere troppo a lungo in stati depotenzianti;
  7. Comunicare malamente con se stessi;
  8. Mantenere e rinforzare le proprie credenze limitanti;
  9. Avere troppe regole e troppo rigide;
  10. Farsi condizionare troppo dagli altri e dall’ambiente.

Ti riconosci in questi modi per incasinarti, proposti da Roberto Re?

In queste dieci strategie di incasinamento, ognuno se è sincero con se stesso (o sincera con se stessa) si potrà riconoscere facilmente almeno in qualcuna di esse.

In questo libro di circa 180 pagine di contenuti effettivi (quindi anche breve da leggere) Roberto Re, ti guida in maniera divertente mostrandoti anche altre strategie avanzate di incasinamento ed alla fine del libro, fornisce delle soluzioni per smetterla di incasinarsi.

Fra l’altro esiste anche la versione con DVD allegato, relativo alla divertente serata one night seminar live con Roberto Re a cui ricordo partecipai tempo fa con una mia collega, la quale non conoscendo certe tematiche, rimase entusiasta. In tale serata vedemmo anche spezzoni di film che mostravano ogni singolo modo di incasinamento. Ahh, ahh, ahh. :-)

Incasinarci è capitato, capita e capiterà a tutti, ma poi arriva anche il momento che ti rendi conto che puoi anche smettere (cercando quantomeno di limitare i danni). Ovviamente per esperienza personale ti dico che è un processo graduale e c’è sempre da lavorare su se stessi.

Importante è avere fiducia!

Un abbraccio e ti auguro una buona giornata,

Giulio

Tags: ,

? È possibile nutrirsi di luce (prana)?

Ignoto, Psicologia Benessere 2 Comments »

Ciao,

secondo te è possibile sopravvivere per anni senza mangiare e bere?

La scienza medica ci dice che possiamo sopravvivere alcune settimane senza mangiare e 3/4 giorni senza bere. Eppure uno yogi indiano Prahlad Jani di 82 anni, pare che non mangi e non beva da ben 74 anni!  8O

Possibile quindi sopravvivere nutrendosi di sola luce o prana?

Eppure gli scienziati ed i medici non sanno darsi una spiegazione del fatto che Prahlad jani, sotto esame per 15 giorni in una stanza di un ospedale dello stato settentrionale del Gujarat (sorvegliata 24 ore su 24 da telecamere), non ha consumato alcun cibo o bevuto acqua e non ha neppure espletato bisogni fisiologici.



Jasmuheen dichiara: “C’è una grande differenza fra digiunare e nutrirsi di prana. Col digiuno l’organismo si può disintossicare, ma il digiuno, dopo un po’ di tempo, tende ad intaccare il tessuto muscolare ed i grassi presenti nel corpo, e si comincia a perdere peso. Col prana, invece, si accede ad una fonte di nutrimento che sgorga dentro di noi. È quella forma di energia che i cinesi chiamano chi e gli yogi prana. L’organismo diventa capace di nutrirsi di quest’energia e quindi non si autoconsuma e non perde peso“.

Tale fenomeno viene chiamato breatharianismo.

Si tratta di una bufala o ci sfugge davvero qualcosa sulle nostre potenzialità umane?

ATTENZIONE: Digiunare non è uno scherzo, conosco casi di gente che ha rischiato la vita (soprattutto se ciò non è praticato secondo certe regole e sotto controllo medico).

Buona serata ed alla prossima,

Giulio

Tags: , , ,
Designed by NattyWP Wordpress Themes.
Images by desEXign.