? Si può guarire dalle vite passate?

Cospirazione, Guarigione, Ignoto Add comments

Ciao,

ci sono dei misteri che la scienza moderna non sa davvero spiegarsi, eppure certi fatti testimoniano quanto poco conosciamo sui misteri delle realtà.

Si può guarire dalle vite passate?

La domanda può sembrare strampalata o fantascientifica… eppure molti episodi di terapia regressiva indicano una nuova strada da seguire.

Un caso particolare di terapia regressiva è la storia della paziente Catherine in cura dal dottor Brian Weiss per un acuto stato di depressione, accompagnato da attacchi di panico ed angoscia.

Catherine sottoposta in precedenza a varie terapie convenzionali senza alcun successo, inizia una serie di sedute di ipnosi presso il dottor Brian Weiss… e qualcosa di sorprendente accade: durante lo stato di trance, la donna rievoca inspiegabili ricordi di vite passate (mai vissute in questa vita attuale)… e ciò la porterà alla guarigione ed a ritrovare la vera se stessa.

I ricordi e le storie si accavallano portando alla luce personalità completamente diverse e conoscenze che sembrano non appartenere alla Catherine attuale, eppure il rivivere certi fatti dolorosi e nodi emotivi ancora da sciogliere, apriranno le porte della guarigione di Catherine con sorprendente rapidità.

Il modo di parlare straordinario, le storie ed i dettagli si incastrano in maniera sorprendente alla perfezione come un puzzle, in un modo che neanche il più sofisticato sceneggiatore può immaginare.

Fra le storie di una vita e l’altra, alcune voci profonde fanno capolino: sono le voci dei Maestri.

“Non abbiamo bisogno del nostro corpo?”

“No. Attraversiamo tanti stadi quando siamo qui. Abbiamo dapprima il corpo di un bambino, poi quello di un fanciullo, dal fanciullo passiamo in un adulto e da adulto a un vecchio. Perché non dovremmo fare un passo al di là e lasciar cadere il corpo adulto per elevarci a un piano spirituale?

È quello che facciamo. Noi non smettiamo di crescere; cresciamo continuamente. Quando giungiamo sul piano spirituale, continuiamo a crescere anche lì. attraversiamo diversi stadi di sviluppo.

Decidiamo quando vogliamo tornare, dove, e per quale ragione.

Alcuni scelgono di non tornare. Preferiscono preseguire verso un altro stadio di sviluppo. E rimangono nella forma spirituale… alcuni più a lungo di altri, prima di tornare. È tutto crescita e apprendimento… continua crescita. Il nostro corpo è un veicolo per noi solo finché siamo qui. Solo la nostra anima e il nostro spirito durano per sempre“.

Uno dei Maestri

Gli stessi concetti mi sono stati confermati durante varie canalizzazioni sorprendenti da un’entità, in cui la persona che faceva da tramite non poteva conoscere certe mie informazioni personali dettagliate in modo sorprendente. ;-)

La terapia regressiva apre nuove porte per guarire dalle vite passate!

La storia di Catherine è solo una goccia nel mare fra i vari casi sorprendenti (leggi anche la storia di Gus Taylor)! :-?

La maggior parte dei testi antichi e le religioni del pianeta (fra le circa 280 esistenti), parla di vite passate!

Perché? :-?

La religione cristiana non l’ammette. Eppure sappiamo dai testi del Mar Morto e dai manoscritti trovati in biblioteche molto antiche nei vari monasteri del pianeta, che molto è stato tolto o manipolato dalla Bibbia. Il Concilio di Nicea con l’Imperatore Costantino è uno dei momenti più eclatanti.

Ascolta l’audio bonus “I Fardelli Karmici” all’interno del percorso “La Via dei Sogni” in cui parlo anche della mia esperienza.

Lo scienziato inizialmente scettico Brian Weiss, si è dovuto ricredere all’evidenza.

Forse Catherine (da notare neanche lei credente alle vite passate), forse durante la terapia regressiva, era riuscita a mettere a fuoco la parte della sua mente subconscia in cui conservava ricordi di vite passate, o forse aveva incontrato ciò che lo psicanalista Carl Jung definiva “Inconscio collettivo”, la fonte di energia che ci circonda e contiene i ricordi dell’intera razza umana.

Chissà…

Intanto Catherine è guarita. :-)

Buona serata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags: ,


2 Responses to “? Si può guarire dalle vite passate?”
  1. Elva Horne Says:

    Il mio obiettivo fin dall’inizio è stato sempre quello di usare la terapia di regressione come una forma di guarigione. La regressione, ottenuta attraverso l’ipnosi regressiva, è affine alla psicoterapia e alla psicoanalisi tradizionale. Quando eventi traumatici sono portati in superficie con l’ipnosi regressiva vengono interpretati e integrati e di solito si osserva un miglioramento clinico. La differenza principale è che la regressione con l’ipnosi regressiva allarga il campo in modo tale che è possibile far emergere ricordi non solo di questa vita, ma anche di altre. La memoria stessa ha un effetto di compensazione sui sintomi, ricordando le cause, il sintomo nel tempo presente scompare. Le persone si liberano in questo modo da fobie, attacchi di panico e sintomi fisici. Se sono stati impiccati in una vita passata spesso possono presentare problemi al collo in questa vita, o se sono annegati possono in questa vita avere paura dell’acqua o soffrire di conati di vomito o problemi di soffocamento o avere difficoltà nell’inghiottire pillole. Il rivivere la situazione all’origine del sintomo attuale porta a guarigione fisica ed emotiva. Chi fa l’esperienza acquisisce anche una comprensione profonda del fatto che se è vissuta prima, ed ora è qui di nuovo a ricordare le sue vite passate, può in qualche modo trascendere la paura della morte. Guarire la paura della morte, la perdita e il dolore è un traguardo di consapevolezza che si aggiunge ai benefici psicologici e alla guarigione dei sintomi fisici.

  2. Giulio - La Via dei Sogni Says:

    Esatto Elva, grazie mille per la tua testimonianza! :-)

    Giulio

Leave a Reply

Designed by NattyWP Wordpress Themes.
Images by desEXign.