^ La favola del peccato originale

Cospirazione, Ignoto, Scoperta di se, Spiritualità No Comments »

Ciao,

quando si scrivono articoli di questo genere si rischia di scatenare il putiferio e quindi senza voler scandalizzare nessuno oltre a fornire alcune riflessioni personali sul peccato originale, fornirò anche degli spunti oggettivi per mostrare tutta una serie di contraddizioni … che potrai anche verificare per conto tuo.

Ognuno si farà l’idea che ritiene più opportuna.

L’importante è che ognuno sia aperto ad ogni possibilità, senza prendere posizioni per dogmatismo o per partito preso personale … perché tali modi di fare non portano a nulla… e mi sembra che la storia con i suoi spargimenti di sangue per fanatismo o “per voler aver ragione sull’altro a tutti costi“, lo abbia abbondantemente dimostrato.

Quindi ti consiglio di leggere fino alla fine. ;-)

Analizzando le altre religioni oltre a quella cristiana, la cosa molto curiosa che risalta subito agli occhi è la diversa interpretazione del peccato originale a seconda della religione in questione (data la lunghezza della tematica ne parlermo in un altro articolo).

E già solo questo, comunque fa capire che c’è qualcosa che non va. :-(

Se uno approfondisce e comincia ad ascoltarsi dentro (sono stato cristiano per oltre 30 anni), è talmente evidente che qualcosa non torna proprio… una cosa sono le religioni ed un’altra è Dio.

Il peccato originale: una gabbia per ingabbiare l’umanità nei secoli!

peccato-originale-serpente

Indipendentemente da come sia fatto questo Dio (che di solito siamo stati abituati a vederlo come un qualcosa di esterno… e con la barba bianca), la prima domanda molto importante che occorre farsi è:

1) Dio esiste o non esiste?

A questa domanda sarai d’accordo che la risposta può solo essere SI o NO e non possono esserci vie di mezzo

nonostante la saggezza rosacrociana (quella saggia originale e non quella reinterpretata nel corso dei secoli con deviazioni massoniche di basse vibrazioni) parli giustamente di Dio come il TUTTO e quindi anche la sua MANIFESTAZIONE e la NON MANIFESTAZIONE… ma sempre di TUTTO (e quindi Dio non come entità esterna) si tratta.

Quindi se alla prima domanda rispondiamo NO, allora il peccato originale e questo articolo non hanno proprio senso, mentre se rispondiamo SI… passiamo alla prossima domanda. :-)

Indipendentemente dal giudizio “bene” o “male” a cui siamo abituati nella dualità umana, la seconda domanda da farsi è:

2) Dio è AMORE INCONDIZIONATO, …oppure è qualcosa di diverso (che con l’Amore non ha niente a che vedere) … o peggio… è il CONTRARIO DI AMORE?

  • Se rispondiamo che Dio non ha niente a che vedere con l’AMORE INCONDIZIONATO o peggio è il contrario di amore, beh allora GAME OVER… mi chiedo di cosa stiamo parlando, perché sicuramente saremmo messi male comunque.

Se fosse così, a quest’ora saremmo stati già distrutti. :-?

  • Oppure magari Dio potrebbe essere qualcosa di malvagio che non vuole distruggere, perché desidera solo la sofferenza dell’essere umano o di ogni essere dell’Universo… ma anche in questo caso, peccato originale o non, concorderai con me, che saremmo messi male comunque e questo articolo sul peccato originale non avrebbe proprio senso. :-(
  • Alcuni dicono: Dio è giusto ed è un arbitro neutro che giudica, premia o punisce!

Molto bene… ma se fosse solo quello, che differenza ci sarebbe allora fra Dio ed un giudice di Tribunale? … e dove sarebbe l’Amore ed il perdono? …Ci deve essere altro, non credi? :-)

  • Ancor meglio, se Dio è AMORE INCONDIZIONATO … che senso può avere il peccato originale? :-)

Ti invito a scaricare ed ascoltare il file numero 7 (“Il cambiamento più difficile”) dell’audio corso “Alla Scoperta dei tuoi Poteri Straordinari” all’interno del percorso “La Via dei Sogni”, dove potrai fare un esercizio semplice, ma molto potente per capire che più provi emozioni positive o di Amore, e più la tua salute è in totale benessere. Eppure le emozioni rappresentenano una nostra vocina interiore incontrollabile… la voce di un “qualcosa” dentro di noi, che si distingue dai pensieri. La voce di quel “QUALCOSA DENTRO DI NOI” che anima il nostro corpo fisico.

Siamo sicuri che questo peccato originale c’è stato davvero?

il-peccato-originale-mela-small

Proviamo a capirlo…

Prima di continuare la discussione che avevamo iniziato con le due domande… analizziamo ad esempio la Bibbia (per il fatto che il cristianesimo è la religione più diffusa in Italia e che è la religione per la quale il peccato originale è fondamentale e su cui tutto si basa) e vediamo se questo peccato originale c’è stato davvero… o c’è stato un equivoco…

Puoi divertirti a verificare anche tu (nelle varie “sfumature”)… ho verificato con cinque versioni di Bibbia (2 italiane di cui una CEI del ’74 ed una delle Edizioni Paoline del ’68, una addirittura dei testimoni di Geova del ’84, una inglese ed una in lingua spagnola)… più altre a cui accenno dopo.

“Il Signore Dio fece germogliare dal suolo ogni sorta di alberi graditi alla vista e buoni da mangiare, tra cui l’albero della vita in mezzo al giardino e l’albero della conoscenza del bene e del male.”

Genesi 2, 9

Questa frase è molto importante!

Ovvero si capisce che fra i tanti alberi che ci sono, l’albero della vita è in mezzo al giardino dell’EDEN (che in realtà vedremo in un altro articolo attraverso incroci storici essere un luogo ben diverso da quello che pensiamo), mentre l’albero del bene e del male è nel giardino, ma non è nel mezzo! :-)

È molto chiaro già in italiano, ma se a qualcuno venisse il dubbio che anche l’albero della conoscenza del bene e del male sia in mezzo al giardino, la versione della Bibbia Septuaginta, redatta in greco antico, toglie ogni dubbio.

La Bibbia Septuaginta è probabilmente una Bibbia fra le più antiche a cui possiamo fare riferimento, i cui frammenti più importanti risalgono addirittura al II secolo a. C. La tradizione vuole che sia stata tradotta direttamente dall’ebraico da 70 (72) saggi (da cui deriva il nome) di Alessandria di Egitto, per poi essere conservata nella famosa biblioteca dell’omonima città.

La regola dell’invalicabilità delle congiunzioni del greco antico (in questo caso la congiunzione “e” viene tradotta con “Kai”) prevede che all’interno di un periodo formato da una o più proposizioni coordinate, le parti di un discorso comprese fra due congiunzioni coordinanti non possono essere spostate nelle proposizioni precedenti e/o successive.

genesi2-9-septuaginta

Evidentemente chi ha fatto un po’ di greco al liceo, conosce bene questa regola… tanto e vero che un collega, a cui ho fatto leggere il versetto 9 del capitolo 2 della Genesi, … si ricordava la regola delle congiunzioni e mi ha chiesto se nella versione greca ci fosse il (Kai). :-)

Ti rimando per i dettagli all’interessante libro “Oltre la Mente di Dio” di Alessio e Alessandro De Angelis, in cui viene analizzata anche la Biblia Hebraica Stutgartensia (che rappresenta la versione di riferimento ufficiale del testo biblico ebraico-aramaico sia per gli ebrei che per i cristiani, ed il cui testo è presentato come una copia fedele del testo masoretico com’è contenuto nel Codex Leningradensis).

Ma aldilà dei tecnicismi (non tutti siamo traduttori), andiamo avanti e leggiamo che Dio comanda:

“Il Signore Dio diede questo comando all’uomo: «Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiare, perché, quando tu ne mangiassi, certamente moriresti”.

Genesi 2, 16-17

Quindi Dio impedisce all’uomo di mangiare l’albero delle conoscenza del bene e del male.

Più avanti il serpente interagisce con Eva:

Il serpente era la più astuta di tutte le bestie selvatiche fatte dal Signore Dio. Egli disse alla donna: «E’ vero che Dio ha detto: Non dovete mangiare di nessun albero del giardino?».

Rispose la donna al serpente: «Dei frutti degli alberi del giardino noi possiamo mangiare, ma del frutto dell’albero che sta in mezzo al giardino Dio ha detto: Non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare, altrimenti morirete».

Ma il serpente disse alla donna: «Non morirete affatto! Anzi, Dio sa che quando voi ne mangiaste, si aprirebbero i vostri occhi e diventereste come Dio, conoscendo il bene e il male».

Allora la donna vide che l’albero era buono da mangiare, gradito agli occhi e desiderabile per acquistare saggezza; prese del suo frutto e ne mangiò, poi ne diede anche al marito, che era con lei, e anch’egli ne mangiò. 

Genesi 3, 1-6

Insomma c’è stato un fraintendimento mica da ridereEva con Adamo hanno mangiato il frutto dell’albero che era in mezzo al giardino… ma che non è l’albero della conoscenza del bene e del male! 8-O

WOW!!! NON C’È STATO PECCATO ORIGINALE!

Oltretutto anche le parole di Eva sono chiarissime: in mezzo al giardino vi è solo un ALBERO… altrimenti avrebbe usato la parola ALBERI!

Ho trovato anche una versione della Bibbia che metterebbe nel mezzo al giardino sia l’albero della vita, sia l’albero del bene e del male… ma tale versione non torna, in quanto Eva parla molto chiaramente di UN albero (e non due) che sta in mezzo al giardino… ed anche la versione della Bibbia Septuaginta parla chiaro.

Addirittura ho trovato anche una versione della Bibbia in cui l’albero della vita viene proprio eliminato dal testo (si vede si erano accorti della contraddizione)… il che mostra la grande confusione che esiste in merito alle traduzioni. :-?

Approndiremo il discorso delle traduzioni in un altro articolo, confrontando con altri documenti storici e faremo vedere tutta una serie di contraddizioni ed errori di traduzione/interpretazioni forzate, che sono andati avanti per secoli.

Il peccato originale ha condannato la donna per secoli alla sottomissione!

peccato-originale-schiavitu-donna

Il testo della Bibbia continua:

Allora si aprirono gli occhi di tutti e due e si accorsero di essere nudi; intrecciarono foglie di fico e se ne fecero cinture.

Genesi 3, 7

Praticamente equivale a come far nascere il senso di COLPA del proprio corpo (anziché apprezzarlo) ed il disprezzo inconscio per la sessualità. :-(

(Eppure potrei citarti svariati studi scientifici che evidenziano quanto il sesso faccia bene alla salute. Data la lunghezza del tema, ne parlerò in un altro articolo, ma nel frattempo puoi leggerti il libro “La malattia: la Trappola dell’Eros” della dottoressa Gabriella Mereu).

Inoltre… ma come hanno fatto ad accorgersi Adamo ed Eva di essere nudi, se hanno mangiato il frutto dell’albero della vita e non quello della conoscenza? 8-O

Eppure pur non avendo contravvenuto all’ordine iniziale di Dio, sono spaventati:

Poi udirono il Signore Dio che passeggiava nel giardino alla brezza del giorno e l’uomo con sua moglie si nascosero dal Signore Dio, in mezzo agli alberi del giardino. Ma il Signore Dio chiamò l’uomo e gli disse: «Dove sei?»Rispose: «Ho udito il tuo passo nel giardino: ho avuto paura, perché sono nudo, e mi sono nascosto».

Riprese: «Chi ti ha fatto sapere che eri nudo? Hai forse mangiato dell’albero di cui ti avevo comandato di non mangiare?».

Rispose l’uomo: «La donna che tu mi hai posta accanto mi ha dato dell’albero e io ne ho mangiato». Il Signore Dio disse alla donna: «Che hai fatto?». Rispose la donna: «Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato».

Genesi 3, 8-13

E qui le contraddizioni aumentano:

  • Dio ha bisogno di domandare “Dove sei?” ad Adamo per saperlo?
  • Dio non sa cosa è in realtà successo ed ha bisogno di chiedere?
  • Anche Dio, come Eva ed il Serpente, ha fatto confusione con l’albero della vita e lo ha scambiato con quello della conoscenza del bene e del male?
  • I poteri dell’albero della vita e della conoscenza non hanno in realta alcun potere? Infatti dopo che Eva ed Adamo hanno mangiato il frutto dell’Albero della Vita, diventano MORTALI, e con la scienza infusa instantanea… ma non era l’albero della conoscenza che dava quel potere? 8-O
  • Per quale motivo Dio (che ha creato Eva ed Adamo… stando a queste traduzioni ufficiali) non dovrebbe essere contento se le proprie creature acquisiscono maggiore conoscenza e consapevolezza? 8-O
  • Infine la massima contraddizionese Adamo ed Eva sono ancora vivi, come fa Dio a non accorgersi che Adamo ed Eva non hanno mangiato il frutto dell’albero della conoscenza? Non aveva detto che sarebbero morti? …DIO HA MENTITO?!? 8-O

Roba da non credere!!! Siamo di fronte ad un’accozzaglia di controsensi!!! :-?

Infine la stangata di Dio nei confronti della donna (nonostante non abbia fatto nulla di male):

Alla donna disse:

«Moltiplicherò
i tuoi dolori e le tue gravidanze,
con dolore partorirai figli.
Verso tuo marito sarà il tuo istinto,
ma egli ti dominerà».

Genesi 3, 16

Praticamente si è usata per secoli questa scusa per sancire la svalorizzazione della donna e la sottomissione di essa all’uomo.

Ora ti chiedo: a quali risultati eccelsi ha portato la società patriarcale dominata dagli uomini per secoli e secoli? :-(

Non ti sembra che vi siano state abbastanza guerre e spargimenti di sangue? Non ti sembra che abbia portato ad una società guidata dall’esclusivo razionalismo… e materialismo… su cosa percepiscono solo i 5 sensi… senza minimamente permettere all’essere umano di guardarsi dentro?

Il peccato originale porta l’uomo in una condizione di debito già alla nascita!

AB11756

La Bibbia continua e Dio, non contento, ne ha anche per l’uomo:

All’uomo disse: «Poiché hai ascoltato la voce di tua moglie e hai mangiato dell’albero, di cui ti avevo comandato: Non ne devi mangiare,
maledetto sia il suolo per causa tua!
Con dolore ne trarrai il cibo
per tutti i giorni della tua vita.
Spine e cardi produrrà per te
e mangerai l’erba campestre.
Con il sudore del tuo volto mangerai il pane;
finchè tornerai alla terra,
perchè da essa sei stato tratto:
polvere tu sei e in polvere tornerai!».

Genesi 3, 17-19

Praticamente con questa scusa viene sancito il condizionamento inconscio della schiavitu a vita dell’uomo al lavoro… per evitare che nel tempo libero (che viene percepito come un senso di colpa)… l’essere umano capisca chi è realmente… e la sua VERA NATURA DIVINA! :-(

Se poi ci aggiungiamo la qualità “poco spirituale” delle trasmissioni TV e del bombardamento di notizie volte a fare il lavaggio del cervello ed a creare PAURA… beh allora abbiamo fatto l’amplein.

Caspita, da come sta massacrando le sue creature con punizioni atroci, …questo Dio non sembra essere tanto nell’Amore e nel perdono (Amore Incondizionato). Usa addirittura la parola maledetto! :-(

Mah…TU cosa ne pensi?!?

In pratica per questo peccato originale, un bambino dopo un secondo che è nato è già marchiato nel SENSO DI COLPA del peccato originale! :-(

Capperi, mi vengono i brividi solo a pensarlo… e tutto questo per una mela?!? (Ti consiglio di rileggerti l’articolo “La Mela il frutto proibito!” … su cosa nasconde la mela).

Cavolo proprio bravo ‘sto Dio… che se l’è legata al dito e non ne vuol proprio più sapere di perdonare manco a morire! :-?

Proprio il contrario di Amore e Perdono su cui si dovrebbe appoggiare la religione cristiana e così come ogni altra… (non a caso nella religione cristiana vi è il sacramento della confessione che perdona). Anche se non si capisce perché dovrei raccontare i miei fatti ad un altro e non direttamente a Dio… ma questo è un altro discorso. :-?

In pratica con il PECCATO ORIGINALE si genera una chiara situazione di DEBITO “spirituale” a vita (alla grazia della spiritualita!)che ha molto di simile, non so te ne sei accorto a come questa società è stata impostata e costruita, proprio per tenere le persone sempre più nel DEBITO, nella COLPA e nella PAURA!

A rafforzare il senso di colpa, se mai qualcuno se ne fosse dimenticato, ci sono i vari mantra (accentuato dal battersi il petto): “…mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa…”.

MA COLPA DI CHE?!?

Porca miseria!!! Ma questo è Dio… che TI AMA?!? 8-O

Poi la Bibbia continua:

L’uomo chiamò la moglie Eva, perché essa fu la madre di tutti i viventi.

Genesi 3, 20

Ma noi che ci si combina? Sono loro che hanno mangiato la mela. :-)

Viene da chiedersi se il peccato originale venga davvero da DIO o dagli UOMINI… magari a scopo manipolativo?

Peccato-originale-Dio-Uomo-giudica

Ora se hai avuto la pazienza di rimanere a leggere fino alla fine… e se non ti sei scandalizzato per avere in tasca la verità a tutti costi… allora prima di tutto: COMPLIMENTI! :-)

Non è da tutti… fidati! Sei una persona MOLTO EVOLUTA! :-)

Insomma avrai capito che:

o questo Dio è proprio davvero cattivo nell’animo… oppure … siamo di fronte ad un minestrone di contraddizioni che … probabilmente vengono da qualcun altro fuorché da Dio:

magari qualcuno od alcuni che hanno avuto interesse per secoli a tenere l’uomo a bada nella COLPA e nella PAURA, per tenerlo ben controllato allo scopo di poter realizzare… i propri interessi.

Ma aldilà della Bibbia e di tante parole… che le porta via il vento…

Facciamo un gioco: proviamo a dimenticare quanto scritto in questo articolo… e proviamo a dimenticare tutto ciò che ti è stato inculcato od insegnato da quando sei nato o quando sei nata…

ascoltati dentro… e prova a connetterti con la tua vocina interiore (chiamala Anima, coscienza o chiamala come vuoi)… cercando di capire che cosa ti dice

puoi facilmente scoprire quella vocina interiore, quando ad esempio:

  • ti commuovi per sentimenti nobili e non sai spiegarti il perché;
  • quando hai fatto qualcosa di bello per te o per un’altra persona e ti senti appagata od appagato;
  • quando dentro senti che non vuoi fare qualcosa perché non ti piace, ma non ascolti quella sensazione… e per condizionamenti culturali lo fai lo stesso, pur contro voglia e pur stando male.
  • oppure quando hai il CORAGGIO di prendere una decisione con il cuore, anche se la mente ti dice altro.

Bene questa è la vocina della tua parte più profonda di TE… la tua vera essenza che anima il tuo corpo fisico… e che è la TUA parte più VERA!!!

Sei pronto a connetterti alla tua ANIMA ed ascoltarla?

ATTENZIONE: Questa vocina non ha niente a che vedere con i pensieri della TUA MENTE che invece puoi controllare!

È facile distinguere la voce della tua ANIMA… perché quando non l’ascolti ed invece preferisci agire per paura secondo tutti i condizionamenti ricevuti… stai male!!!

Quindi ascoltando la tua vocina interiore, quello che ti chiedo è:

È verosimile che DIO, il creatore dell’essere umano (sua creatura)… o comunque una energia od essenza creatrice… abbia davvero posto questo marchio del PECCATO ORIGINALE così terribile per punirlo?

Ognuno sia libero di rispondere secondo quella propria vocina interiore.

L’altra domanda è: se fossi nato in un luogo sperduto dove nessuno ti avesse parlato di peccato originale… come sarebbe cambiata la tua vita?

Mi raccomando rispondi immaginando che tu non sai nulla di ciò che ti è stato detto da quando sei nato, altrimenti se ci fai ancora riferimento mentale… non sarebbero risposte genuine. :-)

Ti auguro una SINCERA e PROFONDA riflessione,

Giulio

P.S.: Finito di scrivere questo articolo, ho pianto e riso … ormai in questi 12 anni ho imparato a conoscere il mio corpo e nonostante il grande lavoro di pulizia fatto per rilasciare i vecchi condizionamenti esterni inculcati… queste lacrime e queste risate indicano che il mio corpo sta rilasciando rimanenze di vecchie memorie cellulari che non mi appartengono.

Tags: ,

? Il mistero Georgia Guidestones

Cospirazione, Ignoto 6 Comments »

Ciao,

fra le tante costruzioni misteriose, voglio parlarti delle Georgia Guidestones. Di cosa si tratta?

Le Georgia Guidestones sono un enorme monumento di granito situato su una collina in Elbert County, Georgia, negli Stati Uniti d’America. È talvolta indicato come “l’American Stonehenge”. Il monumento è alto quasi venti piedi (circa 6 metri), e fatto da sei lastre di granito che pesano più di 100 tonnellate. Una lastra sta al centro, con quattro lastre sistemate intorno ad essa, mentre una lastra si trova in cima a queste cinque lastre, che sono allineate astronomicamente.

Una lastra esplicativa di pietra aggiuntiva, che si trova nel terreno a breve distanza ad ovest del monumento, fornisce alcune note che chiariscono la storia e le finalità delle Guidestones (vedi dopo).

Cosa rappresenta il mistero delle Georgia Guidestones?

georgia-guidestones

Le pietre delle Georgia Guidestones sono disposte in modo che una fessura all’altezza degli occhi nella lastra verticale centrale, permetta ad un osservatore di vedere l’orizzonte orientale e si allinea con la posizione del sole che sorge nei solstizi estivi ed invernali.

Attraverso la pietra centrale, da sud a nord, un foro del diametro di cinque centimetri è inclinato con un angolo di 34 gradi in modo da puntare al polo nord celeste. Un fascio di luce che passa attraverso un foro nella cuspide, forma un punto di luce verso il basso e la posizione del punto può essere utilizzata per determinare il mezzogiorno ed il giorno dell’anno.

georgia-guidestones-buco

Il foro obliquo a livello degli occhi, è perforato dal lato sud al lato nord del centro, in modo che la stella polare sia sempre visibile (e dovrebbe simboleggiare la costanza e l’orientamento con le forze della natura).

Una fessura è tagliata nel mezzo della pietra per formare una finestra che si allinea con le posizioni del sole che sorge nei solstizi d’estate e d’inverno e durante l’Equinozio, in modo che il sole di mezzogiorno splenda per indicare il mezzogiorno in una linea curva.

georgia-guidestones-allineamento

La pietra superiore (che fa da tappo) comprende una specie di calendario, in cui la luce del sole passa attraverso un foro di 7/8 di pollice a mezzogiorno, e splende sulla facciata sud della pietra centrale. Mentre il sole fa il suo ciclo, il punto illuminato passante attraverso il foro può indicare il giorno dell’anno a mezzogiorno ogni giorno. Il luogo è stato scelto perché gode di una vista ad Est e ad Ovest nel periodo delle albe ed i tramonti estivi ed invernali. Le pietre sono orientate in quelle direzioni.

La storia delle Georgia Guidestones è un mistero.

georgia-guidestones-eta-ragione

La storia dietro le Georgia Guidestones è misteriosa quanto i monumenti. Sembrerebbe che nel giugno del 1979 un uomo ben vestito entrò nell’ufficio della Elberton Granite Company a Elberton (nella Georgia), dicendo di voler conoscere il costo per la costruzione di un grande monumento per la conservazione dell’umanità. (NOTA MIA: Conservazione da cosa?). Lui si identificò come il signor R. C. Christian, dicendo di rappresentare un piccolo gruppo di americani che preferivano rimanere anonimi. :-?

Benche la Elberton Granite Company fosse considerata “la capitale” del granito negli Stati Uniti, il presidente della società di granito era scettico di intraprendere un progetto di questa portata e molto scettico riguardo lo straniero nel suo ufficio. Quindi il presidente della Elberton Granite Company chiese al signor R. C. Christian di parlare al banchiere della società di granito, il signor Wyatt Martin, pensando che sarebbe stato l’ultima volta che avrebbe visto quell’uomo.

Tuttavia, il signor Christian andò in banca e spiegò al signor Martin che, anche se il suo nome era uno pseudonimo di significati simbolici (ne parleremo in un altro articolo), lui e il gruppo che rappresentava erano molto seri ed intendevano erigere queste guidestones per “la conservazione del mondo e per annunciare l’avvento dell’età della ragione”. Ci potrebbe essere in futuro un olocausto nel mondo civile, ed il gruppo desiderava erigere queste guidestones per essere una delle cose più durature e per aiutare l’umanità a ricominciare. 8-O

Il signor Martin accettò di gestire i fondi e, dopo aver istituito un conto di garanzia, iniziarono i lavori sul monumento.

Un anno dopo il completamento del progetto, la corrispondenza finale arrivò a Elberton da R. C. Christian ed il gruppo responsabile per le Guidestones. Finora non si sa chi sia questo misterioso gruppo è o perché si sono sentiti in dovere di erigere le Georgia Guidestones e il suo messaggio per l’umanità.

Quali messaggi controversi indicano le Georgia Guidestones?

linee-guida-georgia-guidestones

Vediamo allora questo messaggio.

Il messaggio consiste di una serie di dieci linee guida o principi che è inciso sulla Georgia Guidestones in otto lingue diverse moderne (una lingua su ogni faccia delle quattro grandi pietre verticali). Muovendosi in senso orario intorno al monumento da a nord, queste lingue sono: inglese, spagnolo, swahili, hindi, ebraico, arabo, cinese e russo. Il messaggio in inglese si legge:

  1. Mantenere l’umanità sotto 500.000.000 in perpetuo equilibrio con la natura. 8-O
  2. Guida la riproduzione saggiamente – migliorando la forma fisica e la diversità.
  3. Unire l’umanità con una nuova lingua viva.
  4. Regola passione, fede, tradizione e tutte le cose con ragione temperata.
  5. Proteggere le persone e le nazioni con leggi giuste ed equi tribunali.
  6. Lasciate che tutte le nazioni governino internamente, risolvendo le controversie esterne in un tribunale mondiale.
  7. Evitare le leggi meschine ed i funzionari inutili.
  8. Bilanciare i diritti personali con i doveri sociali.
  9. Premiare la verità, la bellezza, l’amore, cercando l’armonia con l’infinito.
  10. Non essere un cancro sulla terra. Lasciare spazio per la natura. Lasciare spazio per la natura.

Un messaggio più breve viene visualizzato invece in quattro lingue antiche sulle quattro superfici verticali della pietra di copertura (ancora una volta in una lingua e scrittura diversa su ogni faccia). La lastra esplicativa vicino alle Guidestones identifica le 4 lingue antiche come: i cuneiformi babilonesi (a nord), il greco classico (est), il sanscrito (sud), ed i geroglifici egiziani (ovest), e fornisce ciò che è presumibilmente una traduzione inglese:

“Lasciate che queste siano linee guida per un’età della ragione”.

Quello che spicca e che stona fra queste 10 linee guida è sicuramente la prima. Se approssivamente nel momento che sto scrivendo, siamo 7 miliardi, significherebbe che solo una persona su quattordici sopravviverebbe. :-(

Delle altre nove linee guida, a parte la nona molto bella, trovo personalmente la seconda, la quarta molto strane, e le rimanenti talmente fumose e banali che vogliono dire tutto e nulla allo stesso tempo. Sicuramente l’apparente banalità dei messaggi non giustifica l’ingente spesa per costruire le Georgia Guidestones.

Infine il messaggio nelle quattro lingue antiche (“Lasciate che queste siano linee guida per un’età della ragione”), lo ritengo molto riduttivo, in quanto l’evoluzione dell’uomo avviene invece realmente quando l’essere umano si connette alla sua anima e scopre che è un essere divino (senza alcun riferimento ad alcuna religione).

Per il momento fermiamoci qui, senza alcuna “interpretazione”. Faremo tutta una serie di “collegamenti” più concreti riguardo i messaggi delle Georgia Guidestones.

Ciao a presto,

Giulio

Tags: ,

ç I problemi nel capire le informazioni in un contatto medianico

Comunicazione, Ignoto No Comments »

Ciao,

nonostante le varie prove inconfutabili acquisite personalmente in svariate modalità in questi anni riguardo l’esistenza del mondo dello spirito, l’esperienza all’Arthur Findlay College mi ha aperto nuove possibilità.

In particolare vorrei soffermarmi sulla comunicazione mentale con un’entità da SVEGLI.

Ovvero la possibilità (che tempo fa non avevo preso seriamente in considerazione), ed in particolare che le informazioni ricevute da un’entità in forma di spirito, avvengano mentalmente mentre siamo svegli e coscienti attraverso immagini, intuizioni, pensieri improvvisi, ecc.

Possibile? 8-O

Per chi mi conosce, sa che non giudico mai niente a priori in un senso o nell’altro per preconcetti, ma mi piace sempre verificare e sperimentare in prima persona.

Quali sono i problemi del medium nel capire le informazioni in un contatto medianico?

Senza entrare nei dettagli sulle tecniche apprese all’Arthur Findlay College, vorrei enfatizzare il concetto di stare con la “mente aperta” (nel senso di non scartare nulla di ciò che ci possa improvvisamente venire alla mente in quel frangente). Ovvero l’importanza di stabilire una fusione della mente del medium con la mente dell’entità, come a sovrapporsi.

Difficile vero che la parte razionale lo digerisca? :-)

Certo… e mi chiedo su quale base giudichiamo superficialmente a priori... ritenendo possibile o non possibile una cosa… forse siamo così PRESUNTUOSI DA SAPERE GIÀ TUTTO?

Eppure di “puttanate scientifiche” (passami il termine), l’uomo nella storia ne ha dette davvero tante… ma quelle le dimentichiamo o le giustifichiamo… per non parlare delle tante “puttanate religiose” della storia che hanno portato ad inutile spargimento di sangue… o le tante “puttanate socio/culturali/comportamentali” che ci siamo creati… ma lasciamo perdere. :-(

Fortunatamente l’universo se ne frega delle credenze o non credenze dell’essere umano. :-)

… ma torniamo al concetto di un possibile contatto fra la mente di una persona in carne ed ossa e la mente di un’entità… non scartando la possibilità che i pensieri, le immagini, le sensazioni o le risposte alle domande mentali che facciamo possano arrivare dall’entità in questione.

Già, ammetto che non è stato semplice neanche per me…

e pur avendo avuto molti risultati, tuttora mi considero un principiante, rispetto a ciò a cui ho assistito all’Arthur Findlay College od in questi anni con alcune medium…

per capirsi… casi in cui io non ho aperto bocca… con tanto di dettagli inequivocabili personali… od in alcuni casi di anticipazione a ciò che stavo per dire… od in un caso clamoroso di anticipazione su chi sarebbe entrato nella stanza due secondi dopo (… gli scettici pensaranno che si erano messi d’accordo)… od anticipazione di cose che neanche io potevo sapere.

ATTENZIONE: la predizione del futuro non è sempre possibile (in quanto legata al libero arbitrio delle persone), ma quando si ha il perdurare delle decisioni o dei comportamenti (libero arbitrio) di una persona (o delle persone coinvolte) senza particolari influenze esterne, in questo caso quell’evento è destinato a verificarsi (ad esempio curioso che mi fu prevista la caduta del governo precedente a Mario Monti, o che avrei avuto un momento potenzialmente importante su una barca in vacanza in Sardegna, o la morte di mia nonna).

Anche la fisica quantistica mostra che un evento è la manifestazione fra le tante infinite possibilità.

Interessante notare che spesso le persone care defunte, usano le stesse parole che usavano in vita come prova. :-)

…eppure riflettendoci, questa modalità di contatto usando la mente l’avevo già sperimentata in passato… solo che non gli avevo dato il giusto peso. ;-)

Anche se potrebbe apparire strano soprattuto per le persone che si avvicinano per le prime volte a queste tematiche, è più logico di quanto si possa pensare, in quanto una volta “digerito” (nel mio caso dopo tutta una serie di prove in questi anni) il fatto che spirito e coscienza di una persona persistano anche dopo la morte, può essere normale che anche la mente (o l’attività che genera una sorta di pensieri) di una persona “defunta” (nella nostra concezione umana) possa continuare a trasmettere e ricevere pensieri. Non a caso (ad esempio) in molte registrazioni di metafonia, si possono sentire voci che si presentano come persone trapassate (o defunte), definendosi “mai morte”.

Gli stati di coscienza influiscono nel capire le informazioni in un contatto medianico.

A seconda dello stato di coscienza, il cervello umano presenta varii stati cerebrali con onde di varia natura (in figura vi è un semplice esempio dei vari tipi di onde cerebrali). Ormai vi è un’ampia letteratura scientifica su questo. Per approfondire, ti consiglio anche di ascoltare il sesto file audio della serie “Alla Scoperta dei tuoi Poteri Straordinari” che puoi ricevere gratuitamente iscrivendoti al percorso La Via dei Sogni.

Ad ogni modo, le molteplici esperienze empiriche ed i vari messaggi medianici certificati, enfatizzano il fatto che le persone in carne ed ossa sono di natura più densa delle entità in forma di spirito ed il mondo dello spirito vibra più velocemente. Quindi è necessario un qualche “punto di incontro” per stabilire un’eventuale comunicazione.

Tale concetto è molto chiaro nelle registrazioni di metafonia, in cui le entità necessitano di un supporto energetico per comunicare (nel caso specifico una fonte di rumore a cui appoggiarsi).

Tipicamente la metafonia è in un certo senso una forma inconsueta di contatto medianico, dove non vi è alcun medium in persona, ma solo un registratore… quindi inoppugnabile!

Fra le tipologie personalmente sperimentate, si può usare ad esempio, un computer con un software di elaborazione audio, per poter ripulire la registrazione, rallentare la velocità per una migliore comprensione, o per applicare filtri audio in modo da enfatizzare il volume di eventuali parti (la dove fosse necessario), ecc.

Si può anche registrare direttamente su nastro magnetico che poi viene rovesciato in ascolto (si usava soprattutto anni fa).

Per fornire un supporto “energetico” per gli eventuali messaggi di un’eventuale entità, ad esempio si può creare un rumore strusciando il microfono o direttamente il computer che registra, oppure si usa una radio che trasmette un canale in lingua straniera diversa dalla lingua di chi fa l’esperimento (in modo che i messaggi che possono comparire siano ancora più improbabili).

Al riascoltare della registrazione si possono sentire voci extra o “modulazioni metafoniche”!

La modulazione metafonica: avviene quando le entità modificano le parole originarie dette da una persona in carne ed ossa e le sostituiscono con altre parole, pur mantenendo il timbro della voce orginaria.

Ad esempio anni fa, facemmo un esperimento assieme all’esperto Riccardo Di Napoli (praticante metafonia ormai da anni) effettuato utilizzando sia un mio registratore esterno (che registrò tutto quello che accadeva nella stanza ancor prima di iniziare), sia utilizzando il computer di Riccardo.

Prima di iniziare auspicavo un contatto con mia madre (non è sempre scontato che si presenti sempre la persona cara trapassata richiesta… ed è anche possibile che non si presenti nessuno… anche se a me non è mai successo fino ad ora).

Spesso è sufficiente registrare pochi minuti.

Ad un certo punto dissi chiaramente le testuali parole (mia nonna era morta da poco):

“Innanzitutto come sta nonna, ecco diciamo?”

…ma quando riascoltai la registrazione, quelle parole che originariamente avevo detto, erano state sostituite con mia sorpresa dalle nuove parole:

Innanzitutto come sta … Mamma qui riceve”! 8-O

Io molto chiaramente le parole “Mamma qui riceve” non le avevo mai dette! 8-O

La mente del medium in un contatto medianico a volte può catturare solo frammenti di informazioni.

Nella figura sopra, ho fatto un disegno “a mano” dove si può vedere un esempio di un ipotetica onda pensiero dello spirito (in rosso), la cui frequenza è molto più elevata dell’onda cerebrale beta in stato di coscienza vigile da svegli (in nero) del medium.

Mi interessa far capire il concetto.

Le informazioni che arrivano alla mente del medium, sono corrispondenti ai punti di intersezione fra le due onde mentali (o negli intervalli intorno ai punti di intersezione, in base alla capacità del medium a ricevere più o meno le informazioni, ma anche alla capacità dell’entità nel farsi capire trasmettendo chiaramente magari fornendo immagini o simboli intuitivi anziché parole).

Come si può intuire dall’esempio nella figura, della frase originaria si ricevono solo frammenti di informazione parziali, la cui interpretazione può essere errata:

“Sono … 3 di femmine … via … Como”.

Qualora possa accadere una situazione simile, un medium professionale cercherebbe di non trarre conclusioni definitive personali secondo la sua interpretazione, ma potrebbe chiedere ad esempio se:

un certo numero di femmine (forse 3)” e “Como”

possa significare qualcosa per la persona a cui è destinato il messaggio. La persona a cui il messaggio è destinato dovrebbe limitarsi a rispondere solo: sì, no o forse... per non influenzare il medium.

Quindi tornando all’esempio: la parola “femmina” potrebbe essere percepita nella sua completezza o magari solo con la sillaba “mmi”… e c’è una bella differenza. ;-)

La pratica della meditazione permette di capire maggiori informazioni in un contatto medianico?

Per quanto la meditazione sia straordinaria per la salute (ormai vi sono diversi studi scientifici), ed il rilassamento possa essere utile a calmare le tensioni, le paure, a limitare le distrazioni della mente, o sia adatta alla riprogrammazione mentale (potendo in quella fase interrompere e sostituire con apposite tecniche certe connessioni neuronali associate a certi nostri comportamenti abitudinari)… sembra che entrambe le pratiche non siano utili al contatto medianico mentale da svegli. :-?

O meglio, sembrerebbe che le onde alpha relative al rilassamento od alla lieve meditazione (rappresentato nella figura precedente dall’onda blu) non permettono di capire maggiori informazioni del messaggio ricevuto in un contatto medianico, in quando le informazioni ricevute risultano ancor più frastagliate (in figura il numero di punti di intersezione è minore essendo l’onda alpha a frequenza più lenta e quindi con minor numero di oscillazioni). :-?

Non a caso il fatto di ottenere più informazioni in onde beta… dopo un certo numero di contatti medianici… per quando abbiamo provato … le persone erano provate.

ATTENZIONE: in questo articolo ci riferiamo alla tipologia di CONTATTO MEDIANICO MENTALE DA SVEGLI.

Non abbiamo minimamente parlato di AUTENTICO CONTATTO MEDIANICO IN TRANCE (in cui la coscienza del medium in stati mentali profondi è oscurata dall’entità che può parlare direttamente attraverso il medium stesso) o di altre tipologie di contatto (ad esempio messaggi attraverso i sogni, MANIFESTAZIONI FISICHE dell’entità, percezioni energetiche o di tocco, ecc.).

Questi concetti espressi non hanno senso per i casi di CHIAROVEGGENZA (in cui si possono vedere chiaramente le entità) o di CHIAROUDIENZA (in cui si possono ascoltare molto chiaramente le voci delle entità).

Tali casi sono piuttosto rari.

La CHIAROSENSIENZA può rintrare nella comunicazione mentale, non solo attraverso le sensazioni corporee od interiori/emotive, ma anche attraverso le immagini mentali, ecc.

Ad ogni modo, riguardo la meditazione, ti invito caldamente ad ascoltare dal percorso la Via dei Sogni, il file audio numero 6 della serie “Alla Scoperta dei tuoi Poteri Straordinari” riguardo gli straordinari benefici, ed anche l’intervista ad un monaco buddista che feci tempo fa.

Ho compreso che TUTTI abbiamo queste capacità (ognuno in una forma personale ed è necessaria l’esperienza per arrivare a conoscersi)… perché come tutte le cose nessuno nasce imparato… e soprattutto è bene non creare stress mentale sull’esito positivo a tutti i costi fin dall’inizio. Ognuno ha bisogno dei suoi tempi e soprattutto di abbandonarsi con fiducia per abbattere le proprie barriere mentali.

Come sempre dico, non credere a nulla di ciò… ma si TU a sperimentare! ;-)

Ovviamente credo che sarai d’accordo… che essendo la tematica molto poco consueta… merita di essere approfondita. ;-)

Un grande abbraccio,

Giulio

Tags: ,

! Arthur Findlay College: la morte non esiste!

Eventi dal Vivo, Ignoto, Spiritualità 3 Comments »

Ciao,

dopo il mio ribaltamento di credenze in questi anni a causa delle esperienze personali vissute, mi sono fatto alcune domande:

  1. come cambierebbe lo stato d’animo degli essere umani, se ci fosse la sicurezza che la morte non esiste e la vita dopo la morte continua? 8-O
  2. E come cambierebbe ulteriormente lo stato d’animo degli esseri umani se essi fossero consapevoli dell’esistenza della reincarnazione? :-?

L’esperienza all’Arthur Findlay College è stata un’ulteriore prova che la morte non esiste!

Ed aggiungo un altro DOMANDONE SHOCK… alla luce dell’esistenza della reincarnazione:

  1. come cambierebbe la vita delle persone, se gli esseri umani scoprissero per qualche motivo, che i dogmi delle religioni (ci sono almeno 280 religioni diverse nel mondo) riguardanti il dopo la morte (come ad esempio l’esistenza dell’Inferno cattolico) fossero STATI costruiti dall’UOMO per tenere nella PAURA e nel CONTROLLO le persone? 8-O

Domande troppo scioccanti od eretiche?

Follia assoluta? …o qualcosa che se ti ascolti davvero nel profondo… potresti arrivare a sentire che Dio è una cosa… mentre le religioni umane sono un’altro paio di maniche? :-?

Per favore, indipendentemente dai tuoi credo attuali (qualunque essi siano), prova a rispondere sinceramente: Come cambierebbe la TUA vita?

E mi piacerebbe che prima di rispondere riflettessi sinceramente dentro di te: come cambierebbe la tua vita attuale?

L’esperienza all’Arthur Findlay College mostra l’esistenza del mondo dello spirito!

Domande sicuramente non facili… eppure…

ti chiedo per favore di non prendere posizioni scontate in base alle tue credenze attuali o che hai acquisito magari fin dalla nascita come verità assolute per FEDE scolpite nella roccia ed intoccabili… di cui se ci rifletti bene non hai alcuna certezza. ;-)

Quindi prima di gridare allo SCANDALO e prima di parlarti dell’esperienza all’Arthur Findlay College sull’esistenza della vita dopo la morte, voglio suggerirti alcuni spunti per rispondere alle tre domande (chi mi conosce sa che in quanto scienziato, non parlo mai di cose per sentito dire, ma solo di esperienze avute in prima persona):

  1. tutte le esperienze avute in questi anni hanno mostrato che il mondo spirituale ESISTE ECCOME (troverai tanto materiale iscrivendoti al percorso La Via dei Sogni):
    1. tramite la metafonia (ovvero comparsa di voci extra nelle registrazioni audio);
    2. tramite le canalizzazioni ricevute tramite medium (un medium funge da canale ai messaggi provenienti dal mondo spirituale)… ed i cui medium non potevano conoscere molti miei dettagli PRECISI e PERSONALI INEQUIVOCABILI;
    3. tramite le esperienze sperimentate in veste di MEDIUM hanno mostrato che TUTTI ABBIAMO delle CAPACITÀ EXTRA-SENSORIALI!
    4. In questi anni, ho fatto diversi sperimenti personali ad esempio di visione remota o test energetici a distanza su cose che non potevo sapere, ed i casi di successo sono stati piuttosto elevati (questo è spiegabile oltre che per l’esistenza di un mondo spirituale, anche dalle recenti scoperte della fisica quantistica che tutto è energia e tutto è connesso energeticamente). 8-O

Fra l’altro tutti i messaggi dal Mondo Spirituale o dalle persone care con cui ho avuto a che fare in questi anni (non solo miei ma anche di altre persone), hanno una componente comune: sono messaggi d’AMORE che rispettano sempre la sensibilità e la libertà della persona… e che invitano a non stare nella PAURA!

  1. Riguardo le vite passate ti suggerisco di cercare gli articoli all’interno di La Via dei Sogni (digitando “vite passate” o “ipnosi regressiva” all’interno della casella “Search”). Inoltre scarica il file audio “I Fardelli Karmici” iscrivendoti al “percorso La Via dei Sogni”, in cui parlo di alcune mie esperienze personali di anni fa. Ti suggerisco anche di leggere i libri dello psichiatra Brian Weiss guru dell’ipnosi regressiva. Infine fin che si leggono libri è un conto… come se non bastasse, quando mi sarà permesso, rivelerò la mia clamorosa storia personale (in vari luoghi del mondo) riguardo l’esistenza delle vite passate.
  2. Riguardo i dogmi delle religioni, per il momento limitiamoci alla semplice domanda iniziale. Non voglio parlarne in questa sede, in quanto tale tematica è MOLTO IMPORTANTE e merita uno spazio ben più sostanzioso per parlarne. Ad ogni modo a differenza della religione cristiana (che non l’ammette la reincarnazione… in realtà storicamente soltanto dopo il concilio di Nicea), la maggioranza delle religioni crede nella reincarnazione. E già questo è molto curioso a mio avviso… ma per il momento limitiamoci banalmente solo a questo. Ne parlermo approfonditamente in altri articoli. :-)

L’esperienza all’Arthur Findlay College ha mostrato che la vita dopo la morte continua!

Bene, veniamo allora all’esperienza all’Arthur Findlay College in Inghilterra vicino Londra riguardo lo Spiritualismo e le Scienze Psichiche. :-)

Si trattava della settimana Italiana, ed il primo giorno vi è stata l’assegnazione dei gruppi nelle classi in base al livello di esperienza ed alle tematiche scelte da ognuno. Fra le tematiche a disposizione vi erano:

  1. Comunicazione con il Mondo Spirituale;
  2. Trance (la comunicazione con il Mondo Spirituale in uno stato della mente meno vigile): era un’opzione selezionabile solo dalle persone che non erano al college per la prima volta. Quindi nel mio caso non era selezionabile;
  3. Guarigione.

Io ho scelto il corso di Comunicazione con il Mondo Spirituale di base, che si è svolto all’interno della splendida e suggestiva biblioteca. :-)

La struttura del college è SPETTACOLARE, sembra di essere all’interno della scuola di Harry Potter e vivere una settimana all’interno di quelle mura assieme agli altri studenti, gli insegnanti e lo staff è davvero MAGICO e SURREALE!

Ero talmente entrato nell’atmosfera che da un momento all’altro mi aspettavo di essere convocato nella squadra del Quidditch. :-D

Il corso è stato condotto dalla brillante insegnante ed artista Lynn Cottrell e con alcune lezioni del riflessivo e gentilissimo Martin Twycross.

Ogni mattina vi era una conferenza nel Santuario tenuta a rotazione dai vari insegnanti del College (per quella settimana) su una tematica specifica, a seguire nel resto della mattinata e pomeriggio si svolgevano i corsi in classe (nel mio caso il Corso di Comunicazione Base) e la sera nel Santuario si svolgevano delle dimostrazioni pratiche da parte degli insegnanti (a seconda della tematica della serata).

Che cosa abbiamo imparato durante il corso in classe?

In sintesi, abbiamo parlato del concetto di fidarsi delle proprie capacità quali ad esempio:

  • la creatività (attraverso i colori)
  • l’intuizione
  • il sentire le energie
  • la psicometria (gli oggetti mantengono energeticamente le informazioni di chi sono appartenuti)
  • sviluppare le capacità psichiche (ovvero dall’aura di una persona si può capire i vari aspetti emotivi o della sua personalità)
  • il contatto con le guide spirituali di una persona (tutti ne abbiamo almeno una e si alternano in base all’evoluzione della persona stessa)
  • il contatto con le persone trapassate… (che se ci pensi bene, a differenza di cosa dicono le religioni tipo quella cristiana… in cui fra l’altro Gesù era il primo a comunicare con i trapassati… perché le TUE persone care trapassate non desidererebbero comunicare con TE?)
  • infine la scrittura di messaggi dal mondo spirituale (psico-scrittura).

Si è trattato di un corso introduttivo ovviamente, che ha abbracciato tanti argomenti… ma i risultati sono stati SORPRENDENTI.

L’esperienza all’Arthur Findlay College ha confermato che TUTTI abbiamo delle capacità extra-sensoriali!

Veniamo ai risultati perché sono sicuro che a molti interesseranno. ;-)

Durante il corso in classe abbiamo sperimentato varie cose a coppie o gruppi (faccio notare che non conoscevo nessuno della mia classe).

Ci sono stati tanti esperimenti di successo da parte delle persone in classe con me.

Fra i vari esperimenti personali vi sono stati:

individuare le caratteristiche e posizione di una persona ad occhi bendati: praticamente ho descritto tutto tranne il fatto che avesse gli stivali; :-)

Individuazione di aspetti specifici di una persona dalla lettura psichica dell’AURA (successivamente confermate dalla persona stessa);

Individuazione degli Spiriti Guida di una persona ed il loro compito a supporto (questo aspetto può sembrare quello più fantascientifico e non verificabile… eppure in due casi, la descrizione fatta senza che ne fossi a conoscenza minimamente è stata identica a quella che era stata descritta alla persona stessa in altre sedute private dagli insegnanti);

contatto con persone trapassate: con tanto di informazioni precise, quali descrizione fisica, professione, aspetti caratteriali, causa decesso e messaggi che avevano un senso specifico per le persone con cui ho fatto l’esperimento;

Ad onor del vero ci sono stati anche due miei esperimenti in cui le informazioni riportate non erano tanto dettagliate e non erano riconosciute dalla persona, ma il messaggio però aveva un senso emotivo. Questo è perché la persona in quel momento non ricordava l’entità spirituale che si è presentata (non le era familare) e per il fatto che a volte si presentano entità che non conosciamo.

In alcuni casi, soprattutto per le persone senza esperienza concreta, è possibile che semplicemente si tratti di suggestioni mentali.

Se ti stai chiedendo se ci può essere il rischio di comunicare con entità che non hanno alcun interesse alla tua evoluzione… beh… allora parleremo approfonditamente in altri articoli del concetto di risonanza energetica e del livello energetico evolutivo che si ha anche fra le entità del mondo spirituale… e del perché la mente può avere difficoltà nel ricevere informazioni complete dal mondo spirituale.

Sarà un punto di vista completamente diverso. :-)

Le dimostrazioni serali nel Santuario da parte degli insegnanti che hanno fornito caso per caso in tempo reale… un’innumerevole quantità di prove dettagliate (legate ad un’entità trapassata in questione) assieme ad un messaggio specifico per la persona nel pubblico a cui il messaggio era rivolto… è stato qualcosa di straordinario!

Da notare che gli insegnanti non conoscevano le persone del pubblico a cui rivolgevano prove e messaggi dal Mondo Spirituale. 8-O

L’esperienza all’Arthur Findlay College ha evidenziato che il mondo spirituale è VIVENTE e desidera comunicare!

Colgo l’occasione per ringraziare tutte le persone con cui ho avuto a che fare all’ Arthur Findlay College (nel dubbio per la privacy non ho inserito altre foto) ed anche gli insegnanti per ciò che ci hanno trasmesso e per la loro accoglienza. Nella foto da sinistra a destra gli insegnanti: Martin Twycross, Stella Upton, Steven Upton, Bill Thomson, e Lynn Cottrell

Durante la settimana, per quanto mi riguarda, ho scoperto che attualmente la mia modalità di percezione è la chiarosenzienza (ovvero sento le energie degli oggetti, delle persone, delle intenzioni o delle risposte alle domande che faccio dentro di me) accompagnate da intuizioni od immagini della mente.

Ho scoperto questa percezione energetica sottile delle cose recentemente… quando ho cominciato ad ascoltare maggiormente il linguaggio altrettanto sottile del CUORE (voce dell’ANIMA che ci conosce da secoli più di quello che noi possiamo credere con la MENTE). :-)

Non è stato un passo facile… perché ho usato la MENTE per molti anni… forse a causa della mia professione scientifica e forse per le innumerevoli paure e condizionamenti di vario tipo da cui ero ingabbiato. :-(

Se mi guardo indietro 12 anni fa, è stato davvero un cambiamento quantico e radicale.

Che dire, a chi è scettico od a chi non lo è? :-)

Come sempre dico, non credere a nulla di quello che dico, perché non si tratta assolutamente di un atto di fede!

Comprendo che la filmografia, le religioni, e le credenze culturali o sociali di vario tipo, ci hanno inculcato per secoli… ad avere timore di queste tematiche… eppure la mia esperienza in questi anni ha mostrato proprio il contrario.

Ne parleremo ampliamente in altri articoli. :-)

Anzi se mi guardo indietro, non vorrei essere la persona di 12 anni fa.

Per la mia esperienza concreta, posso affermare con certezza che il MONDO SPIRITUALE ESISTE!

E ti chiedo:

per quale motivo una TUA persona cara trapassata, non desidererebbe comunicare con TE?

Riflettici…

Si aperto od aperta ad ogni possibilità senza scetticismi a priori e… sperimenta tu stesso o te stessa… chissà potresti arrivare a scoprire cose impensabili di te in questo momento. :-)

Ci sarebbero tante altre cose da dire, ma per motivi di spazio, per il momento è tutto. :-)

Un forte abbraccio,

Giulio

P.S.: Credo che il mio prossimo corso all’Arthur Findlay College, sarà quello che combina le prove Scientifiche con la Medianità… non potrebbe essere altrimenti. ;-)

Tags: , ,

? La profezia di Parravicini?

Ignoto No Comments »

Ciao,

durante il mio incredibile recente viaggio a Luglio in Argentina alla scoperta di eventuali cambiamenti mondiali che potrebbero avvenire in questo anno 2012, sono venuto a conoscenza fra le varie cose, anche delle profezie del pittore argentino Benjamin Solari Parravicini (che non conoscevo).

Tale pittore è famoso per i suoi schizzi profetici (riportanti figure e testo) eseguiti in trance (sembrerebbe che dipingesse mentre riceveva messaggi da entità di altre dimensioni extraterrestri); la cosa interessante è che gran parte delle sue profezie si sono avverate (dalle torri gemelle, all’attentato a Kennedy, la caduta di Mussolini ed Hitler, la Guerra Fredda, ecc.).

Parleremo delle varie profezie in un altro articolo in dettaglio.

Fra gli eventi futuri vi sarebbero l’attivazione degli obelischi lunari e del contatto che avverrà con altri esseri di altri pianeti, la caduta della legge di Darwin sull’ereditarietà (ma questa per me non è una novità, in quanto è tanto che parlo della nostra origine come esperimento genetico da altri pianeti, supportata da recenti scoperte di reperti, testi antichi e da studiosi illustri).

L’ultima profezia di Parravicini però riguardo i giochi olimpici di Londra 2012 e presenta delle coincidenze sorprendenti!

L’ultima profezia di Parravicini si riferisce alle Olimpiadi di Londra 2012?

Il testo tradotto sullo schizzo di Parravicini ha il seguente significato:

Fuoco, carestie, pestilenze, la morte nella campana riecheggia i giusti che si avvicinano al mondo, ancor di più il mondo non vuole sentire o vedere. Arriva il buio del drago che sembrava addormentato. Arriva il terrore dell’orso che pretendeva amore e  fratellanza. Viene un democratico umile che non è mai stato, e viene con esso la povertà, senza riparo e con loro tutte le esplosioni di disgregazione. arriva il buio e poi si vede accendere il Sud! E la croce!

Cosa c’è di strano in questa profezia?

Guarda questo video per capire le coincidenze sorprendenti!

(È in spagnolo sottotitolato in inglese, ma è facilmente comprensibile).

L’ultima profezia di Parravicini presenta delle coincidenze sorprendenti!

Non so cosa succederà in futuro e se tale profezia è reale, però il mio viaggio in Argentina e la mia storia parte da alcuni anni prima con tutte le canalizzazioni, metafonie, e costellazioni familiari che mi hanno spinto a credere che qualcosa potrebbe accadere.

Racconterò più avanti la mia incredibile storia, incontri, avvistamenti ed esperienze avute in Argentina… sento che non è ancora il momento.

Prima di concludere, per dare un tono più rassicurante, sento di dire che:

possiamo cambiare il nostro destino collettivo in meglio, soprattutto se parte dell’umanità si sveglierà dal torpore dei vecchi condizionamenti limitanti di secoli e si aprirà all’Amore Universale Divino.

Buona serata,

Giulio

Tags:

* Seminario Ipnosi Regressiva con Brian Weiss

Eventi dal Vivo, Guarigione, Ignoto 5 Comments »

Ciao,

fra i vari misteri dell’esistenza umana vi è sicuramente quello della reincarnazione, anche se molti aspetti riscontrati, i testi antichi e le esperienze clamorose di vario tipo, portano a confermare la realtà delle vite passate (ascolta i “Fardelli Karmici” all’interno del percorso La Via dei Sogni).

Sono stato partecipe di molti eventi in questo periodo  (fra cui il ricevimento del titolo accademico di PhD in Ingegneria dell’Informazione) e di molte esperienze interessanti (di cui parlerò nei successivi articoli) che mi hanno tenuto un po’ lontano dallo scrivere sul blog. Fra le esperienze interessanti, vi è stato sicuramente il seminario di Ipnosi Regressiva con il Dott. Brian Weiss (il famoso Guru Americano in materia).

Ipnosi Regressiva con Brian Weiss: un’esperienza emozionante!

In occasione di un evento come questo, a cui partecipano diverse centinaia di persone, l’organizzazione è fondamentale: e il team di MyLife è stato all’altezza della situazione.

L’esperienza è durata 3 giorni in cui il Dott. Brian Weiss oltre a raccontare varie storie personali ed esperenziali, ci ha fatto fare delle meditazioni di regressione (nel passato) e progressione (nel futuro) e vari esercizi interessanti. Il Dott. Brian Weiss mi ha fatto un’ottima impressione per lo spessore umano e la sensibilità, oltre che per l’umorismo sottile che ha mostrato.

Nonostante la mia esperienza sulla tematica delle vite passate attraverso altre tecniche (come ad esempio la PMT e la FAA, altri corsi di regressione, canalizzazioni, metafonia, analisi di testi antichi, ecc.), debbo dire che per quanto mi riguarda, durante le meditazioni che venivano svolte ad occhi chiusi, purtroppo non sono riuscito a stare sveglio e mi sono addormentato dopo poco. :-(

Quindi sono sincero, non ho provato particolari esperienze come invece è accaduto per altre persone.

Ad ogni modo voglio condividere alcune esperienze curiose che ci sono state durante due esercizi svolti con due persone sconosciute, (esperienze curiose che fra l’altro avevo già sperimentato con altre tecniche). In particolare durante un primo esercizio di Psicometria, si doveva dare (e ricevere) un proprio oggetto alla persona con cui si faceva l’esercizio. Con psicometria si intende la capacità di ricostruire la “storia” di un oggetto (e della persona a cui appartiene), semplicemente tenendolo in mano… o comunque focalizzandosi sull’oggetto.

In realtà a mio parere sappiamo già inconsciamente queste informazioni anche senza tenere un oggetto in mano! ;-)

Cosa possibilissima, tenendo conto anche delle recenti scoperte della fisica quantistica secondo cui siamo tutti connessi attraverso una matrice energetica fotografata anche dal satellite Chandra della NASA.

Tornando in particolare all’esercizio di psicometria che avevo accennato, si chiedeva di tenere un oggetto in mano di una persona sconosciuta e dopo qualche minuto “in ascolto”, veniva rischiesto di dire immagini, frasi, messaggi, intuizioni o tutto quello che arrivava sulla persona che si aveva di fronte e che sta facendo l’esercizio con noi.

In questo tipo di esercizi si deve ovviamente mettere da parte la parte razionale, ed affidarci alla parte più istintiva ed intuitiva. In particolare, mi sono scambiato le chiavi dell’auto con la persona che faceva l’esercizio con me e debbo dire che praticamente ho detto molte cose che la persona mi ha poi confermato! Qualcosa di interessante lo ha detto anche l’altra persona. :-)

Senza entrare nei dettagli specifici, giusto per fare qualche esempio, vedevo nella mia mente due donne una bionda alta con i capelli corti ed una mora bassa con capelli corti, che si alternavano velocissimamente… e l’uomo con cui facevo l’esercizio, mi ha detto essere le perfette descrizioni della sua ex e la compagna attuale! 8-O

Inoltre ho percepito che la persona che avevo davanti era una persona che non si faceva prendere dalla frenesia della quotidianità moderna… dopo mi ha detto che da anni praticava meditazione! :-)

Molto interessante è anche il messaggio che la persona che faceva l’esercizio con me, mi ha dato: “Buttati nelle tue intuizioni ed in quello che senti e abbi fiducia dell’Amore Universale e della parte più profonda di noi stessi. Sei sulla strada giusta!”… praticamente il messaggio che mi arriva sempre durante le varie canalizzazioni sperimentate! 8O

Tante “coincidenze” che ormai non mi sorprendono più e che comunque avevo già sperimentato (leggi anche gli articoli sul corso che feci con la medium Angela Albanese: La realtà sensibile 1 e La realtà sensibile 2… presto scriverò anche la terza parte di quel corso e metterò nel percorso La Via dei Sogni anche l’intervista interessante con Angela Albanese). :-)

Tutti siamo Medium ed abbiamo queste capacità, solo che non ci crediamo. A conferma di quanto sto dicendo sentendo le testimonianze dei vari partecipanti al seminario del Dott. Brian Weiss ci sono stati altrettanti episodi sorprendenti. WOW! 8-O

Le dimostrazioni di Ipnosi Regressiva con Brian Weiss sul palco sono state interessanti!

Altro esercizio molto bello è stato quello di mettersi davanti ad una persona sconosciuta, praticamente al buio ed osservare cosa si percepiva dalle sfumature chiaro scure nella penombra.

Alcuni hanno visto addirittura volti diversi… io per esempio ho percepito Cleopatra e soprattuto una guerriera Ninja con la mascherina… la donna mi ha confermato di sentirsi una persona in diversi frangenti agressiva e molto combattiva. :-)

Brian ha fatto salire durante i 3 giorni qualche persona sul palco per mostrare la tecnica:

in particolare una ragazza ha ripercorso una vita passata in cui si vedeva essere una donna giapponese (o comunque orientale) che dipingeva con una tecnica particolare (a lei sconosciuta nella vita attuale) su tela trasparente.

Un’esperta che era fra il pubblico ha confermato l’esistenza di tale tecnica! 8-O

Oltre ad una meditazione di rilassamento sui fiori guidata dalla moglie Carol Weiss, durante il seminario, vi è stato anche l’intervento (voluto dallo stesso Brian Weiss) di Leon Nacson, australiano esperto di interpretazione dei sogni (dream coach). Scriverò i dettagli in un altro articolo, ma una cosa molto importante che ci ha fatto capire è che:

Ognuno è il miglior interprete dei propri sogni di se stesso!

Quindi se avete in casa i libri che vi fanno interpretare i sogni secondo uno schema od un cliché predefinito, buttateli via! :-)

Riguardo all’interpretazione dei sogni, ne parleremo più in dettaglio in un altro articolo.

Ritornando all’Ipnosi Regressiva del Dott. Brian Weiss, ho deciso di approfondire la tematica e farò il corso di 5 giorni da operatore… non so ancora quando… vi sarò sapere. ;-)

Vi terrò aggiornati (con una recensione) anche sui risultati che avrò dalle meditazioni tramite CD: “Elimina lo Stress e Ritrova la Pace Interiore” e “In Meditazione verso le Vite Passate”.

Fra i vari gadget (foto autografata ed attestato), un gradito omaggio del Dott. Brian Weiss e MyLife è stato sicuramente un CD per tutti i partecipanti contenente una meditazione speciale (in inglese) guidata e registrata da Brian appositamente per l’occasione del seminario (non si trova in commerico). Un’occasione per esercitarsi a casa propria. :-)

Vi farò sapere gli effetti. ;-)

Buona giornata,

Giulio

Tags: , ,

? Scoperto il nuovo pianeta Terra?

Ignoto No Comments »

Ciao,

siamo l’unico pianeta abitabile dell’universo? :-)

Non entro nei dettagli e nei fatti volutamente in questo articolo sull’esistenza di altre razze nell’universo, in quanto tale discorso molto importante merita di essere approfondito a dovere.

Limitiamoci per il momento a fatti più concreti. :-)

Scoperto il nuovo pianeta Terra potenzialmente abitabile!

Un pianeta simile alla Terra esiste e si chiama Kepler-22b: a mio parere potevano scegliere un nome certamente più suggestivo! ;-)

Lo ha individuato la Nasa a 600 anni luce dalla terra. Si trova a una distanza dal suo Sole, molto simile al nostro, tale da poter avere acqua liquida, un raggio 2 volte e mezzo più grande e un anno di 290 giorni. Tali caratteristiche lo rendono il miglior candidato conosciuto per ospitare la vita.

Il responsabile NASA Douglas Hudgins ha commentato: “Questa è una pietra miliare lungo la strada per trovare il gemello della Terra”.

Scoperto il nuovo pianeta Terra potenzialmente contenente Acqua!

Qua puoi trovare: l’articolo originale della NASA … sempre che prima o poi non lo rimuovano. ;-)

Si tratta dell’unico pianeta scoperto? :-?

NO!

Ne parleremo in altri articoli! ;-)

… il nostro pianeta Terra è un puntino infinitesimale nell’Universo e la scienza conosce alemno 100 miliardi di Galassie.

Pensare che siamo gli unici esseri viventi dell’universo, sarebbe una grande presunzione.

BUONA PASQUA!

Un abbraccio,

Giulio

Tags: , , ,

~ Esperienza con l’Ipnosi Regressiva

Eventi dal Vivo, Ignoto, Scoperta di se, Spiritualità 5 Comments »

Ciao,

fra i vari modi per capire qualcosa di più sul nostro passato vi è la tecnica dell’Ipnosi Regressiva, che aiuta a rilasciare le energie cristallizzate ed a trasformare e rielaborare i problemi di varia natura (fobie, rancori, senso di colpa, paure. dolori. ecc.) e soprattuto aiuta a capire come alcuni incontri influenzino le nostre relazioni e le scelte attuali o come certe situazioni si ripetano continuamente nella nostra vita.

L’Ipnosi Regressiva stimola la consapevolezza personale

L’Ipnosi Regressiva stimola lo sviluppo della consapevolezza, il che non è poco, in quanto sapere già il perché di certi nostri comportamenti o predisposizioni non è garanzia di successo, ma sicuramente fa vedere le cose da un altro punto di vista.

“Se vuoi conoscere il tuo passato, sapere che cosa ti ha causato, allora osservati nel presente, che è l’effetto del passato. Se vuoi conoscere il tuo futuro, sapere che cosa ti porterà, allora osservati nel presente, che è la causa del futuro”.

Siddartha

Nonostante la mia ricerca sulle vite passate sia stata affrontata per anni da vari punti di vista, fra cui:

  • l’analisi di testi antichi di varie culture (la maggior parte ne danno conferma come una realtà),
  • l’analisi storica delle manipolazioni dei testi sacri,
  • le esperienze inconfutabili con la Pyramidal Memories Transmutation (PMT),
  • le canalizzazioni (con rivelazioni passate clamorose e fatti presenti confermati di cui la sensitiva o il sensitivo di turno, non poteva conoscere su di me),
  • messaggi tramite uso della metafonia (con voci comparse misteriosamente),
  • lo studio di casi di altre persone,
  • la lettura delle esperienze di addetti ai lavori come il Dr. Brian Weiss.

Tutte le strade da me sperimentate sembrerebbero portare ad una conclusione: siamo esseri eterni!

Ovviamente è un’affermazione su cui molti giustamente potrebbero risentirsi e contestare. :-)

Ti suggerisco di scaricare l’audio bonus “I Fardelli Karmici” dal percorso La Via dei Sogni come antipasto. :-)

Nonostante le mie ricerche sulle vite passate, non avevo ancora sperimentato la tecnica dell’Ipnosi Regressiva, così ho voluto provare un weekend di Ipnosi Regressiva presso il Centro Parsifal di Pisa nel Gennaio 2012. L’esperienza di gruppo (eravamo circa 20 persone) del weekend è stata molto piacevole nell’ambiente accogliente del Centro Parsifal, grazie anche alla competenza, accoglienza e simpatia degli psicologi e psicoterapeuti Giacomo Pierotti e Maria Pandolfo.

Su cosa si è basata l’esperienza di Ipnosi Regressiva?

L’Ipnosi regressiva, almeno dall’esperienza del weekend, si è svolta prevalentemente attraverso una serie di meditazioni guidate dal vivo (con effetti e sottofondi musicali piacevoli), in un ordine ben preciso graduale, con feedback finale al termine di ogni meditazione da parte dei partecipanti. Ovviamente durante ogni meditazione ciascun partecipante orientava la sua attenzione a singoli aspetti specifici individuali.

In particolare la sequenza delle meditazioni guidate è stata la sequente:

  1. Rilassamento (per alleggerire le tensioni corporee e mentali e tranquillizzare lo spirito);
  2. Capire il mio passato e futuro personale in questa vita (per capire chi sono, perché ho scelto i miei genitori, quale è la mia missione);
  3. Regressione a vite precedenti (focalizzandosi su un problema che ci turba in questa vita attuale);
  4. Relazione significativa (di vario tipo) con una persona della vita attuale (che legame karmico c’è, se c’è e quali lezioni si ha ancora da imparare);
  5. Insegnamenti karmici (che cosa hai imparato di positivo e cosa dovrai ancora imparare);
  6. Trasformazione bruco/farfalla (cambiamenti sperimentati); stranamente è l’unica meditazione in cui mi sono addormentato (comunque l’ho registrata); :-)
  7. Lezioni positive di altre vite che agiscono su questa vita (intuizioni, immagini e contatto con il proprio se superiore);
  8. L’anima gemella (possono essere tante e non necessariamente come le intendiamo noi come un patner amoroso, anche se possono esserlo).

Vorrei condividere un messaggio del “Se Superiore” molto bello che è venuto fuori dalla meditazione 7:

entrare nel punto più profondo del cuore dove l’uomo può comunicare con gli altri attraverso quel linguaggio di DIO.

Puoi farlo, comunica con quel linguaggio agli uomini ed a DIO. L’umanità è ingabbiata da un senso di bassa consapevolezza ed è tenuta in catene e vi rimarrà per tempo fino a che non avverrà un risveglio o cambio di coscienza.

L’Ipnosi Regressiva può mostrare che le nostre vite passate influenzano il nostro futuro?

Certamente sentendo i vari resoconti sì.

Interessante che anche dai test che feci anni fa con le energie sottili sembrerebbe possibile!

Addirittura si può vedere l’influenza dei campi eterici, emotivi, mentali e spirituali (attorno al corpo) sul piano fisico di una persona. Sembrebbe anche possibile che una persona apparentemente sana fisicamente, può avere dei problemi su uno o più campi sottili attorno al corpo, i quali hanno un’influenza sulla persona in quanto essere unico in corpo-mente-spirito.

Continuerò tali esperimenti in quanto ho completato la settimana scorsa il corso TEV 1 (Tecnica Energo-Vibrazionale) sulle energie sottili con il Dott. Carlo Cannistraro, e su cui scriverò un articolo.

Cosa mi ha colpito del weekend di Ipnosi Regressiva?

Ovviamente in un weekend con diverse persone come questo, non si può andare molto a fondo con sedute personalizzate. Quindi il rischio è che le nostre sensazioni, visioni od intuizioni durante le sedute possono far sorgere giustamente domande razionali nei più scettici come: sarò io che me la racconto o vi è un fondamento reale?

Scambiando i feedback al termine di ogni seduta con gli altri partecipanti, sono venute fuori diverse corrispondenze e coincidenze.

Per quanto mi riguarda, in particolare, durante una meditazione, avevo visto in due mie vite passate un paio di persone che erano nella sala del centro Parsifal (nel presente): un partecipante accanto a me era stato un mio assassino ed una donna invece era stata una sacerdotessa dell’antico Egitto.

È stato interessante sentire che la persona accanto a me (pur sembrando una brava persona) sentiva questa sua forza distruttiva interiore, mentre l’altra persona era particolarmente attratta dagli antichi egizi senza che io lo sapessi! :-)

Casualità o Sincronicità? Chi può dirlo, ad ogni modo è interessante.

Il ripercorrimento del passato, presente e futuro con l’Ipnosi Regressiva

Un interessante esercizio aggiuntivo che abbiamo svolto si chiama “albero della vita”. In particolare si sono stese delle corde in modo concentrico attorno ad un albero illuminato (come nella figura sopra) in cui rispettivamente l’albero e ciascuna zona concentrica rappresentava le proprie origini, il proprio passato, presente e futuro. La zona più esterna rappresentava il ritorno al Divino dopo l’ultima Reincarnazione.

L’obbiettivo era quello di spostarsi a piacimento fra i cerchi affidandosi al sentire interiore, e sperimentando le sensazioni che ne derivavano. Si poteva interagire con gli altri partecipanti nella stanza, ma senza parlare (usando solo il linguaggio dell’inconscio).

È stato interessante notare come alcune persone sono rimaste “impantanate” nel presente attuale (fra cui il mio assassino) e non hanno minimamente pensato o forse sentito il bisogno di andare nella zona più esterna dopo l’ultima reincarnazione. Si vedeva chiaramente che non vedevano proprio una via di uscita (ad alcuni l’ho chiesto esplicitamente e me lo hanno confermato).

Per quanto mi riguarda, dopo essere prima rimasto a lungo abbracciato all’albero della vita alla ricerca delle mie origini, ho sperimentato un po’ tutti i cerchi, fino a rimanere stazionario nella zona esterna. Nonostante cercassi di portare all’esterno le persone bloccate per ore nei cerchi del presente (era solo un’esigenza inconscia che sentivo forte), non sono riuscito nel mio intento. :-(

Ho capito che ognuno deve fare il suo percorso personale. ;-)

Peccato che non c’è stato il tempo di svolgere un ulteriore esercizio interessante, in cui alcuni partecipanti avrebbero dovuto scegliersi a caso in base al loro sentire od empatia e stare un’ora seduti di fronte all’altro guardandosi negli occhi per capire se veniva fuori qualche connessione o ricordo comune.

Il weekend descritto sull’Ipnosi Regressiva è stato ovviamente un antipasto introduttivo per avvicinarsi alla tematica. Per avere un’esperienza reale concreta personalizzata di Ipnosi Regressiva, suggerisco sicuramente un percorso individuale seguito da terapeuti esperti sulla tematica (come ad es. Maria Pandolfi e Giacomo Pierotti).

A Maggio parteciperò anche al Corso intensivo con il Dr. Brian Weiss e vi farò sapere sull’esperienza. Ovviamente prevedo che parteciperanno davvero molte persone da tutta Italia, e quindi mi aspetto che i risultati di tale esperienza siano ben diversi rispetto all’essere seguiti in modo individuale nel dettaglio. Vedremo.

Buona serata,

Giulio

Tags:

^ I cristalli giganti del pianeta Terra

Ignoto, Potenzialità del Cervello No Comments »

Ciao,

fra le scoperte geologiche più sensazionali degli ultimi tempi, vi è la scoperta dei cristalli giganti all’interno del pianeta Terra.

Dove sta la particolarità?

Già molto tempo prima i contattisti ed i vari messaggi canalizzati, parlavano a proposito della Terra cava, riguardo la presenza dei cristalli giganti! :-?

Scoperti i cristalli giganti all’interno del pianeta Terra!

Nel 2001, è stata scoperta nelle profondità della miniera di Naica, stato di Chihuahua, Messico, una delle meraviglie sotterranee della Terra: la Cueva de los Cristales.

Queste immagini mozzafiato, cui sono state scattate dal famoso fotografo spagnolo Javier Trueba, mostrano la vastità dei cristalli, alcuni dei quali misurano fino a 11 metri. Non è ancora chiaro perché le formazioni riempiono le grotte con questi angoli apparentemente casuali … anche se gli studiosi stanno cercando una logica.

Le miniere enormi di Naica sono state scavate da anni, ma nel 1975 una vasta area è stata drenata per permettere le operazioni di estrazione e da poco due minatori si sono imbattuto nel Crystal Caves raccolta incredibile di esemplari unici al mondo.

I cristalli giganti mostrano quanto poco conosciamo sull’interno del pianeta Terra.

In basso un video creato dall’associazione La Venta (un gruppo di ricerca che elabora, organizza e gestisce progetti esplorativi di tipo geografico, con particolare interesse verso il mondo sotterraneo).

I contattisti hanno sempre indicato l’effetto risonanza dei cristalli del pianeta Terra Gaia (come essere vivente) sull’essere umano.

Fra l’altro sono stati scoperti nella ghiandola pineale all’interno del cervello umano dei cristalli di calcite (“New Crystal in the Pineal Gland: Characterization and Potential Role in Electromechano-Transduction”, Baconnier Simon, Lang Sidney B., De Seze Rene, 2002) e questo potrebbe avere dei veri e propri risvolti sulla conoscenza delle nostre vere potenzialità trasmissive e ricettive!

Anche il celebre biologo Bruce Lipton nel suo libro “La Biologia delle Credenze – Come il pensiero influenza il DNA e ogni cellula”, parla che in realtà che il vero “cervello” di ogni cellula non è costitutito dal nucleo, ma dalla membrana cellulare. Questa scoperta sbalorditiva porta a una conclusione:

“i geni non controllano la nostra biologia, è invece l’ambiente a influenzare il comportamento delle cellule”.

Ph.D biologo Bruce Lipton

Bruce Lipton parla della membrana cellulare come “un cristallo liquido semiconduttore dotato di porte e canali”.

Anche il famoso complottista David Icke, parla di influenza lunare (voluto dalla piramide del potere mondiale come forma di controllo), sui cristalli terreni e sul cervello umano. Ti suggerisco di leggere i suoi libri molto interessanti

Che cosa conosciamo realmente sulla nostra natura e le nostre capacità?

Qualcosa di nuovo si sta muovendo… intanto i cristalli giganti esistono davvero… e qualcuno lo aveva predetto da tempo. ;-)

Buona serata,

Giulio

Tags:

? Si può guarire dalle vite passate?

Cospirazione, Guarigione, Ignoto 2 Comments »

Ciao,

ci sono dei misteri che la scienza moderna non sa davvero spiegarsi, eppure certi fatti testimoniano quanto poco conosciamo sui misteri delle realtà.

Si può guarire dalle vite passate?

La domanda può sembrare strampalata o fantascientifica… eppure molti episodi di terapia regressiva indicano una nuova strada da seguire.

Un caso particolare di terapia regressiva è la storia della paziente Catherine in cura dal dottor Brian Weiss per un acuto stato di depressione, accompagnato da attacchi di panico ed angoscia.

Catherine sottoposta in precedenza a varie terapie convenzionali senza alcun successo, inizia una serie di sedute di ipnosi presso il dottor Brian Weiss… e qualcosa di sorprendente accade: durante lo stato di trance, la donna rievoca inspiegabili ricordi di vite passate (mai vissute in questa vita attuale)… e ciò la porterà alla guarigione ed a ritrovare la vera se stessa.

I ricordi e le storie si accavallano portando alla luce personalità completamente diverse e conoscenze che sembrano non appartenere alla Catherine attuale, eppure il rivivere certi fatti dolorosi e nodi emotivi ancora da sciogliere, apriranno le porte della guarigione di Catherine con sorprendente rapidità.

Il modo di parlare straordinario, le storie ed i dettagli si incastrano in maniera sorprendente alla perfezione come un puzzle, in un modo che neanche il più sofisticato sceneggiatore può immaginare.

Fra le storie di una vita e l’altra, alcune voci profonde fanno capolino: sono le voci dei Maestri.

“Non abbiamo bisogno del nostro corpo?”

“No. Attraversiamo tanti stadi quando siamo qui. Abbiamo dapprima il corpo di un bambino, poi quello di un fanciullo, dal fanciullo passiamo in un adulto e da adulto a un vecchio. Perché non dovremmo fare un passo al di là e lasciar cadere il corpo adulto per elevarci a un piano spirituale?

È quello che facciamo. Noi non smettiamo di crescere; cresciamo continuamente. Quando giungiamo sul piano spirituale, continuiamo a crescere anche lì. attraversiamo diversi stadi di sviluppo.

Decidiamo quando vogliamo tornare, dove, e per quale ragione.

Alcuni scelgono di non tornare. Preferiscono preseguire verso un altro stadio di sviluppo. E rimangono nella forma spirituale… alcuni più a lungo di altri, prima di tornare. È tutto crescita e apprendimento… continua crescita. Il nostro corpo è un veicolo per noi solo finché siamo qui. Solo la nostra anima e il nostro spirito durano per sempre“.

Uno dei Maestri

Gli stessi concetti mi sono stati confermati durante varie canalizzazioni sorprendenti da un’entità, in cui la persona che faceva da tramite non poteva conoscere certe mie informazioni personali dettagliate in modo sorprendente. ;-)

La terapia regressiva apre nuove porte per guarire dalle vite passate!

La storia di Catherine è solo una goccia nel mare fra i vari casi sorprendenti (leggi anche la storia di Gus Taylor)! :-?

La maggior parte dei testi antichi e le religioni del pianeta (fra le circa 280 esistenti), parla di vite passate!

Perché? :-?

La religione cristiana non l’ammette. Eppure sappiamo dai testi del Mar Morto e dai manoscritti trovati in biblioteche molto antiche nei vari monasteri del pianeta, che molto è stato tolto o manipolato dalla Bibbia. Il Concilio di Nicea con l’Imperatore Costantino è uno dei momenti più eclatanti.

Ascolta l’audio bonus “I Fardelli Karmici” all’interno del percorso “La Via dei Sogni” in cui parlo anche della mia esperienza.

Lo scienziato inizialmente scettico Brian Weiss, si è dovuto ricredere all’evidenza.

Forse Catherine (da notare neanche lei credente alle vite passate), forse durante la terapia regressiva, era riuscita a mettere a fuoco la parte della sua mente subconscia in cui conservava ricordi di vite passate, o forse aveva incontrato ciò che lo psicanalista Carl Jung definiva “Inconscio collettivo”, la fonte di energia che ci circonda e contiene i ricordi dell’intera razza umana.

Chissà…

Intanto Catherine è guarita. :-)

Buona serata,

Giulio

Tags: ,
Designed by NattyWP Wordpress Themes.
Images by desEXign.