^ I cristalli giganti del pianeta Terra

Ignoto, Potenzialità del Cervello No Comments »

Ciao,

fra le scoperte geologiche più sensazionali degli ultimi tempi, vi è la scoperta dei cristalli giganti all’interno del pianeta Terra.

Dove sta la particolarità?

Già molto tempo prima i contattisti ed i vari messaggi canalizzati, parlavano a proposito della Terra cava, riguardo la presenza dei cristalli giganti! :-?

Scoperti i cristalli giganti all’interno del pianeta Terra!

Nel 2001, è stata scoperta nelle profondità della miniera di Naica, stato di Chihuahua, Messico, una delle meraviglie sotterranee della Terra: la Cueva de los Cristales.

Queste immagini mozzafiato, cui sono state scattate dal famoso fotografo spagnolo Javier Trueba, mostrano la vastità dei cristalli, alcuni dei quali misurano fino a 11 metri. Non è ancora chiaro perché le formazioni riempiono le grotte con questi angoli apparentemente casuali … anche se gli studiosi stanno cercando una logica.

Le miniere enormi di Naica sono state scavate da anni, ma nel 1975 una vasta area è stata drenata per permettere le operazioni di estrazione e da poco due minatori si sono imbattuto nel Crystal Caves raccolta incredibile di esemplari unici al mondo.

I cristalli giganti mostrano quanto poco conosciamo sull’interno del pianeta Terra.

In basso un video creato dall’associazione La Venta (un gruppo di ricerca che elabora, organizza e gestisce progetti esplorativi di tipo geografico, con particolare interesse verso il mondo sotterraneo).

I contattisti hanno sempre indicato l’effetto risonanza dei cristalli del pianeta Terra Gaia (come essere vivente) sull’essere umano.

Fra l’altro sono stati scoperti nella ghiandola pineale all’interno del cervello umano dei cristalli di calcite (“New Crystal in the Pineal Gland: Characterization and Potential Role in Electromechano-Transduction”, Baconnier Simon, Lang Sidney B., De Seze Rene, 2002) e questo potrebbe avere dei veri e propri risvolti sulla conoscenza delle nostre vere potenzialità trasmissive e ricettive!

Anche il celebre biologo Bruce Lipton nel suo libro “La Biologia delle Credenze – Come il pensiero influenza il DNA e ogni cellula”, parla che in realtà che il vero “cervello” di ogni cellula non è costitutito dal nucleo, ma dalla membrana cellulare. Questa scoperta sbalorditiva porta a una conclusione:

“i geni non controllano la nostra biologia, è invece l’ambiente a influenzare il comportamento delle cellule”.

Ph.D biologo Bruce Lipton

Bruce Lipton parla della membrana cellulare come “un cristallo liquido semiconduttore dotato di porte e canali”.

Anche il famoso complottista David Icke, parla di influenza lunare (voluto dalla piramide del potere mondiale come forma di controllo), sui cristalli terreni e sul cervello umano. Ti suggerisco di leggere i suoi libri molto interessanti

Che cosa conosciamo realmente sulla nostra natura e le nostre capacità?

Qualcosa di nuovo si sta muovendo… intanto i cristalli giganti esistono davvero… e qualcuno lo aveva predetto da tempo. ;-)

Buona serata,

Giulio

Tags:

~ Fisica quantistica: possibilità infinite di scelta!

Abitudini, Ignoto, Potenzialità del Cervello, Recensioni, Scoperta di se 3 Comments »

Ciao,

ci hanno sempre insegnato che l’essere umano non potesse influenzare la realtà! Eppure le recenti scoperte di una nuova scienza, dimostrano il contrario… questa nuova scienza è la fisica quantistica.

Già dai tempi di Plank, la fisica quantistica attraverso tutta una serie di scoperte (di cui approfondiremo in altri articoli), mostra chiaramente come la realtà sia una serie di potenziali possibilità infinite di scelta, dove l’essere umano può decidere di creare ciò che desidera attraverso il pensiero, il forte desiderio e l’azione.

Tutto ciò è verosimile? :-?

La fisica quantistica: possibilità infinite di scelta della propria realtà.

Il video relativo alle riflessioni di alcuni studiosi, è tratto da un estratto del film “Bleep – Ma che … bip … sappiamo veramente!?”. Ti suggerisco di vedere il DVD completo di 108 minuti + 58 minuti di materiale extra, come una visione leggera e non impegnata estiva relativa alla fisica quantistica come possibilità infinite. :-)

Se vuoi invece qualcosa di approfondito… troverai man mano risorse graduali consigliate durante il percorso “La Via dei Sogni”.

Considerando la fisica classica newtoniana, sembrerebbero tutte stupidaggini… ed anche io facevo fatica a crederci. Eppure pur essendo una mente aperta e curiosa, sono una persona che vuole sperimentare toccando con mano e così con tutta una serie di tecniche, ho ottenenuto una serie di risultati clamorosi che all’inizio credevo fossero soltanto un caso od una pura coincidenza… (di questo ne parlerò approfonditamente in un nuovo progetto in via di definizione).

A mio parere, il pensiero “passivo” da solo non basta… occorre anche un forte desiderio (perché fa superare le paure) in combinazione con l’azione per uscire dalla zona di comfort (facilitando il presentarsi di opportune possibilità durante il proprio cammino verso la realizzazione dei nostri sogni).

Il pensiero genera emozioni, ma restando solo passivi si rischia che le emozioni che ne derivano,  (soprattutto quando  negative) possano farci “infognare” in situazioni stagnanti non evolutive, con tutti i nostri timori e film mentali che ne derivano. ;-)

Fisica quantistica: possibilità infinite di scelta… ti sei mai visto con gli occhi di chi vorresti essere?

Al di là dello shock di credere una cosa del genere per le persone non pronte a questo nuovo paradigma della fisica quantistica e delle possibilità infinite… che cosa impedisce all’essere umano di ottenere ciò che desidera?

Perché fra tutte le possibilità infinite di scelta di cui parla la fisica quantistica, non si realizzano le scelte che più grandi per la propria evoluzione? ;-)

Una delle cause principali, sono le dipendenze emotive! :-(

L’essere umano è guidato dalle proprie emozioni e le dipendenze emotive, sono come una droga a cui abitudinariamente siamo assuefatti, in quanto si tratta di reazioni e sostanze chimiche corporee che si ripetono in base anche alle proprie connessioni neuronali che  abbiamo in quel particolare momento della propria vita, e che sono responsabili delle proprie credenze, esperienze, paure ed abitudini, ecc.

L’essere umano è abitudinario e fra i suoi bisogni fondamentali vi è il bisogno di sicurezza!

Rimaniamo spesso invischiati nelle dipendenze da situazioni (relazioni, lavoro, ecc.) o persone in particolare che non ci fanno evolvere (d’altra parte esiste in ogni persona il proprio libero arbitrio), … perché abbiamo paura dell’ignoto e non crediamo di poter ottenere cosa desideriamo… non permettendo la realizzazione delle migliori possibilità di scelta  che potremmo avere (di cui parla chiaramente la fisica quantistica).

Siamo ancorati alle nostre misere sicurezze… ma per assurdo di sicuro nella vita non esiste assolutamente nulla! :-)

Come riuscire allora ad uscire dalle nostre dipendenze negative?

Occorre riprogrammare le nostre vecchie connessioni neuronali associate che ci conducono a comportamenti ed emozioni o reazioni negativi in determinate situazioni.

Nel file 6 dell’audio corso “Alla Scoperta dei tuoi Poteri Straordinari”, elenco alcuni metodi possibili (ne ho sperimentati anche altri).

Ti lascio con questa riflessione a proposito della potenza della emozioni:

considerando le recenti scoperte sulla memoria o coscienza dell’acqua di Masaru Emoto: se tali emozioni influenzano l’acqua… pensa a quanta influenza possano avere su noi stessi che siamo costituiti per la maggior parte di acqua! ;-)

Che tu ci creda o no (anche quella è una scelta)… siamo ogni istante responsabili della propria vita al punto da influenzare la propria realtà.

Un abbraccio,

Giulio

Tags:

! Il potere dell’autosuggestione!

Potenzialità del Cervello No Comments »

Ciao,

quanto conosciamo della nostra mente? Quanto crediamo nelle nostre capacità e nel potere dell’autosuggestione?

Tutte idee campate per aria? ;-)

Forse ti sembrerà strano, ma nonostante la mente cosciente, la vita di una persona e la sua biologia è nettamente guidata dalla mente subconscia (ti consiglio tanto per citare una fonte fra le tante, di leggere “La biologia delle Credenze” e le scoperte o sperimentazioni dell’autorità mondiale per quanto concerne i legami tra scienza e comportamento dottor Bruce Lipton).

Il potere dell’autosuggestione è talmente forte da cambiare i programmi mentali

In tempi non sospetti, Napoleon Hill, sostenitore del pensiero che “Ciò che la mente può concepire e credere, può realizzarlo”, diceva:

L’autosuggestione è un concetto che include tutti gli stimoli che ci si invia, da soli alla mente per mezzo dei cinque sensi. È il mezzo di comunicazione fra la parte mentale, ove opera il pensiero cosciente, e quella che funge da sede operativa del subconscio”.

Il libro “Pensa e Arricchisci te stesso”, di Napoleon Hill, da cui la definizione è tratta, ha cambiato letteralmente le vite di molte persone…

ma Napoleon Hill non poteva conoscere le recenti scoperte della fisica quantistica!

Il potere dell’autosuggestione ha effetto sia in positivo, sia in negativo!

Quindi ATTENZIONE! :-)

Infatti il subconscio non distingue fra impulsi costruttivi o distruttivi. La mente è come un computer e ciò con cui lo alimentiamo, restituisce (a livello di credenze potenzianti o limitanti) la percezione della propria realtà.

Alimentare la mente con paure, dubbi, ed incertezze, piuttosto che creatività, passione, o sentimenti positivi, ecc., farà una bella differenza! ;-)

Ciò può essere dimostrato banalmente con un test kinesiologico, di quanto ciò abbia influenza oltretutto sulla nostra salute!

A mio avviso, il potere dell’autosuggestione è perfettamente descritto dai seguenti versi:

Se credete di partire battuti, lo sarete, se ritenete di non saper osare, non oserete.

Se vorrete vincere, ma pensate di non riuscirci, è quasi certo che fallirete.

Se immaginate di perdere, avete già perso, perché nel mondo è vero che

il successo inizia dalla volontà dell’individuo… è nella sua mente.

Se credete di essere surclassati, lo siete. Per elevarvi, dovete puntare in alto,

dovete essere sicuri di voi prima di poter vincere un premio.

Le battaglie umane non arridono sempre all’uomo più forte o veloce.

Prima o poi l’uomo vincente, sarà quello che RITIENE DI POTER VINCERE.

Per capire il perché, vi rimando alla lettura dei seguenti articoli:

“L’ambiente influenza i geni”, “PSYCH-K il cambiamento di credenze” e suggerisco di vedere anche il FANTASTICO DVD “Il linguaggio della Matrix divina” di Gregg Braden (autorità indiscussa nell’arte di collegare la saggezza del passato con la scienza).

Buona autosuggestione! :-)

Giulio

Tags: ,

# Le carte di Chiedi e ti sarà Dato

Ignoto, Potenzialità del Cervello 5 Comments »

Ciao,

volevo parlare della mia esperienza sulla Merkaba e l’Ottaedro dell’Arcangelo Metatron, ma ho deciso di parlare in questo articolo delle carte di chiedi e ti sarà dato, in cui sono espressi i concetti forniti da Abraham ai coniugi Esther e Jerry Hicks, riguardo la Legge di Attrazione e il pensiero umano.

Ti chiederai: che c’entra Metatron e chi è Abraham? :-)

Abraham come lo definiscono gli stessi coniugi Hicks, è come “un gruppo di coscienza proveniente dalla dimensione non-fisica”, ed è canalizzato da Ester.

Le carte di Chiedi e ti sarà Dato, aiutano a cambiare in positivo la vibrazione dei propri pensieri.

Durante la giornata sull’attivazione della Merkaba e l’Ottaedro (ne parleremo meglio in un prossimo articolo), fra le varie cose, è stato anche rimosso il sigillo o blocco a livello cellulare dell’essere umano, riguardo il modo di pensare… tendente al pessimismo cosmico più negativo. :-)

Forse tale blocco è stato acquisito e radicato a livello di credenze nel corso dei secoli dall’essere umano (e forse per un certo interesse dei veri poteri per controllare le masse), fatto sta che l’uomo spesso non vede a pieno le sue vere e STRAORDINARIE POTENZIALITA’, CAPACITA’, QUALITA’ e BELLEZZA!

E’ molto facile accorgersi di questo blocco o tendenza al negativo, nella vita di ogni giorno! :-(

Quello che accade nella vita sono semplicemente situazioni (punto e basta). Siamo noi che ne diamo un’interpretazione (molto spesso negativa)… e le persone si focalizzano solo su quello!

Basti pensare che il 70% dei vocaboli usati da una persona, in media sono negativi. :-(

Quando incontri qualcuno per la strada e dici “Ciao, come va?”

cosa ti risponde?

“Insomma, benino”  oppure “non c’è male”. :-)

Non c’è male???!!!??? :-?

Ci sarebbe un MILIONE DI MOTIVI per essere GRATI!

Se una persona è contenta per certe situazioni di vita, c’è la tendenza a sminuire per SUPERSTIZIONE e per la PAURA che qualcosa prima o poi andrà male. :-(

Hai mai visto un telegiornale fatto di sole notizie BELLE? :-)

Eppure ce ne sono ogni giorno! :-)

È vero o no? :-)

I testi sacri non dicono: “chiedi e ti sarà dato”?

Per quello che ci ha inculcato la società, la cultura, le religioni, i genitori e parenti (in base a quello che a sua volta è stato insegnato loro)… c’è una certa tendenza al pensare in modo pessimistico e c’è una credenza assurda che nella vita si deve soffrire, o che “tanto ormai sono fatto o fatta così”!

Curioso vero? :-)

Chiedi e ti sarà dato… anche cose belle o brutte senza giudizio!

Per come è fatto il nostro cervello, se uno vuol vedere il “marrone”, stai sicuro che attrarrà (principio di risonanza) continuamente situazioni “marroni” e le vedrà da tutte le parti (focus mentale)… non accorgendosi di quante altre opportunità straordinarie gli stanno passando accanto!

Curioso vero!? :-)

Ci si focalizza e ci si logora sulla mancanza di qualcosa… piuttosto che su tutto quello che di bello abbiamo… e non si vede tutta la POTENZIALE ABBONDANZA attorno.

La paura ci blocca nell’esprimere veramente se stessi o in quello che desideriamo, perché si pensa di non essere in grado, di non riuscire, di non meritarselo o di non poter fare una certa cosa nella propria vita.

Persino le ultime scoperte della fisica quantistica stanno dimostrando proprio questo.

Indipendentemente dalle credenze religiose o dalle traduzioni manipolate dei testi sacri… se “l’uomo è a immagine e somiglianza di Dio” qualcosa vorrà dire… no?

Questo la dice lunga sulle sue straordinarie potenzialità! ;-)

Allora perché ti suggerisco le carte del Chiedi e ti sarà Dato?

Le carte del Chiedi e ti sarà Dato, aiutano a cambiare il proprio modo di pensare in positivo!

Non ti suggerisco certo le carte del Chiedi e ti sarà Dato per leggere il tuo futuro!

Perchè se credi di potercela fare, il futuro te lo puoi creare. :-)

Indipendentemente che uno creda o meno nella Legge di Attrazione, è importante cambiare il proprio modo di pensare nella consapevolezza delle proprie potenzialità, in modo POSITIVO!

Per come siamo stati abituati a pensare per anni ed anni, occorre farlo in modo graduale, per assimilare questo modo di essere. È proprio con il mettere in pratica e con la ripetizione che si acquisisce una nuova conoscenza e si sviluppa una nuova abitudine.

Ecco perché ti suggerisco di focalizzarti su una situazione ed estrarre una carta al giorno e riflettere su essa. Ti suggerisco di farlo per un anno… rimarrai sopreso dal principio della risonanza per le tue situazioni e SOPRATTUTTO dei cambiamenti che otterrai nel tuo modo di pensare! ;-)

Questo è solo un suggerimento personale sull’uso, ma potrai sbizzarrirti! … Infatti la scatola delle carte del Chiedi e ti sarà Dato, non contiene istruzioni.

È importante FARSI DELLE DOMANDE DI QUALITA’ per OTTENERE RISPOSTE DI QUALITÀ!

Quindi anziché farsi domande usando il PERCHÈ: (perchè sono sfortunata/o, perché succedono tutte a me?)

che poi il cervello si focalizza solo su quello (il marrone)… :-)

meglio usare COME o COSA o IN CHE MODO: (cosa posso trovare di bello in questa situazione? Quale messaggio vuol darmi? In che modo posso trovare delle soluzioni?).

Potrei raccontarti tante storie “clamorose” di persone, in cui situazioni apparentemente negative… si sono rivelate una vera e propria benedizione per capire DAVVERO cosa non andava nelle propria vita… cogliendone una grande opportunità per trasformarle poi in vite straordinarie!

La vita glielo stava urlando da tempo!!!

ATTENZIONE: una volta cambiato il proprio modo di pensare e accresciuta la propria AUTOSTIMA nel potercela fare, servono altri due ingredienti fondamentali: l’azione e soprattutto uscire dalla zona di comfort!

… e questa è un’altra storia. :-)

Un abbraccio,

Giulio

Tags: ,

? Quale è la tua parola?

Potenzialità del Cervello, Scoperta di se No Comments »

Ciao,

facciamo questa settimana un gioco: se tu riflettessi su quello che veramente senti di essere… e mi riferisco alla parte più profonda e vera di te stesso o te stessa… quale è la tua parola?

Mi spiego meglio: se tu potessi scegliere una sola parola per definire chi sei, per definire la tua vera essenza, quale parola sceglieresti?

Quale è la tua parola più rappresentativa?

Ti senti ad esempio un animale (lupo, aquila, cane, gatto, leone, ecc.), un cristallo (quarzo, diamante, smeraldo, ecc.), oppure un elemento della natura (cielo, acqua, prato, tuono, ecc.), oppure un modo di essere (vivace, seduttivo, provocante, motivatore, tranquillo, comunicatore, rilassante, ecc.), oppure un sentimento (amore, passione, felicità, gioia, ecc.), oppure un’idea astratta (luce, libertà, connessione, armonia, esperienza, ecc.) oppure… qualsiasi altra cosa ti viene in mente… anche la più strampalata?

Importante è che sia vera… per cui, per favore, non razionalizzare! :-)

Puoi anche scegliere più di una parola solo se ne servono di più per specificare meglio la persona, l’oggetto, il concetto o l’idea scelta da te: ad esempio…  quarzo rosa, monte bianco, cane lupo, ecc.

Credo che avrai capito il concetto.

Non sottovalutare questo gioco: perchè la tua parola (o le parole) che verrà fuori, ha sicuramente un origine MOLTO profonda a livello del tuo subconscio, legato a tutto il tuo percorso evolutivo passato di questa vita (o per chi fra voi lo ritiene possibile, anche di vite passate).

Fra parentesi… parlerò di vite passate anche nel mini corso “Alla Scoperta dei tuoi Poteri Straordinari”, a cui potrai avere accesso entro la fine dell’anno. :-)

Quindi, ricapitolando…

Quale è la tua parola più profonda e vera?

Se quella tua parola la senti così forte e vera e non ha niente a che vedere con quello che stai facendo attualmente o con la tua vita attuale… allora c’è un vocina interiore che ti sta URLANDO quella che è la parte più straordinaria di te e quello che sei veramente!

Forse è giunto il momento di avere il coraggio di ascoltarla! Non credi? ;-)

Siamo in un tempo di risveglio delle coscienze… qualcuno meno male se ne sta accorgendo… ;-)

ti consiglio di vedere il film con Julia Roberts: Mangia prega ama… forse ti farà riflettere e risvegliare qualcosa di sopito. Chi può dirlo? ;-)

All’inizio credevo che questo film fosse la solita stupidaggine… invece mai fermarsi alle apparenze od alle proprie convinzioni… pensa un po’ ti invito a vederlo! ;-)

Perchè la realizzazione dei nostri veri Sogni inespressi… inizia proprio dallo scoprire chi siamo realmente e da cosa desideriamo davvero… occorre solo lasciarsi andare ed abbandonarsi alla nostra guida interiore.

Vale la pena rischiare!

La tua parola può essere un primo indizio. ;-)

Buona giornata,

Giulio

Tags:

# Mettere a posto e fare pulizia

Potenzialità del Cervello 4 Comments »

Ciao,

dato che ogni anno nuovo lo pensiamo come un rinnovamento e facciamo tanti progetti… una bella idea sarebbe mettere a posto e fare pulizia di ciò che ci circonda. :-)

Perchè ti dico questo?

Con pulizia, non mi riferisco certo allo sporco… voglio ben sperare che i tuoi ambienti siano puliti. :-)  

Mettere a posto o fare pulizia è il primo passo per la chiarezza mentale!

Se vogliamo avere chiarezza mentale e riordinare le nostre idee, il primo passo è riordinare l’ambiente circostante in cui viviamo ed in cui passiamo la maggior parte del tempo della giornata.

E’ importante anche riordinare gli oggetti che usiamo più frequentemente.

Facendo questa operazione, rimarrai letteralmente sorpreso di quanta roba inutile butterai via… 8O

Ti sarà capitato di accumulare roba in qua e la, dicendo che quella cosa ti sarebbe servita… vero? :-)

Prima di iniziare a testa bassa a mettere a posto la casa, potresti iniziare a fare pulizia e riordinare le piccole cose, come ad esempio il portafoglio (gettando foglietti, scontrini ed oggettini inutili vari), ripulendo la tua auto (gli interni ed il bagagliaio) oppure mettendo a posto il tuo computer (ripulendo il desktop e liberando spazio da cartelle e file inutili), ecc.

Poi ti consiglio di mettere a posto una stanza in particolare dove passi più tempo (ad esempio la tua camera, il tuo ufficio od il tuo studio… analizzando i cassetti, gli armadi… ecc.).

Ovviamente non dovrai fare tutto in un giorno… dedica un pochino di tempo al giorno in modo costante.

Usa come regola generale:

la roba che non usi per un mese, dovrebbe stare fuori dalla stanza gettandola via od archiviandola (SOLO SE proprio necessaria o SEI SICURO che ti servirà in futuro)…

Come benefici, l’ordine da noi disposto su ciò che ci circonda, avrà un impatto benefico importante per il tuo cervello e per il tuo stato d’animo! Provare per credere! ;-)

Mettere a posto e fare pulizia in modo spontaneo è sinonimo di un cambiamento!

E’ anche vero che per fare una cosa del genere, si deve trovare la motivazione giusta… o si deve essere pronti! :?

Non facendo spesso questa operazione di fare pulizia, potrai rivivere parte della tua vita attraverso i ricordi e le emozioni che ti attiveranno i vari oggetti (con cui verrai in contatto e che magari avevi dimenticato)… ti accorgerai in pratica che ciò potrà essere fatto senza fatica SOLO quando sarai pronto/a per un tuo cambiamento di vario tipo (evolutivo, di esperienza vissuta o karmico).

Il cervello non sopporta le cose incompiute e quindi una volta iniziato questo processo di mettere a posto e fare pulizia… ti verrà in automatico completare tutte le operazioni (per il tempo necessario richiesto)…

e quando questo avverrà realmente tutto in maniera naturale, sarà DAVVERO il momento di un CAMBIAMENTO IMPORTANTE!

… te ne accorgerai perchè se non sarai pronto, difficilmente riuscirai a gettar via certi oggetti… ;-)

Approfondiremo in un successivo articolo. ;-)

Buona notte,

Giulio

Tags: ,

! Guardare oltre le apparenze! (parte 1)

Convinzioni, Potenzialità del Cervello No Comments »

Ciao,

ti è mai accaduto di aver visto un qualcosa ed esserne convinto, ma poi quella realtà che credevi si è rivelata ben diversa?

Guardare oltre le apparenze, non è una frase tanto per dire, ma è qualcosa di necessario che va oltre la nostra distrazione o giudizio affrettato!

Ti è capitato di aver dato falsi giudizi basati su false apparenze?

Eppure molto spesso, siamo sempre di fretta, guardiamo, ma non osserviamo,… e spesso ci perdiamo dei dettagli o spettacoli preziosi della natura (a cui non abbiamo mai fatto attenzione)!

Purtroppo i nostri condizionamenti, le nostre sicurezze “intellettuali” o le nostre convinzioni mentali, ci portano ad commettere degli errori anche in molte situazioni nella realtà di tutti i giorni quando diamo giudizi affrettatti sulle persone, situazioni o cose, non riuscendo a guardare oltre.

Occorre guardare oltre le false apparenze!

I nostri 5 sensi sono limitati e spesso ci inducono in clamorosi errori basati su molte false apparenze. Ad esempio nel video sottostante, puoi sbizzarrirti con alcune divertenti illusioni ottiche. Buon divertimento! ;-)

La fisica è una scienza basata “sull’osservazione” della realtà e dei suoi fenomeni, ma vi è un paradosso clamoroso perchè proprio la fisica stessa ci dice che con i nostri sensi possiamo percepire meno dell’1% della realtà oggettiva!

Curioso vero? ;-)

Va bene abbiamo anche le strumentazioni per misurare, ma queste sono costruite dall’uomo! Basti pensare allo spettro della luce visibile dall’occhio umano che è compreso in un intervallo davvero molto piccolo rispetto a quello totalmente disponibile…

In pratica … se qualcosa non è misurabile, non significa che non esista!

Se i nostri sensi percepiscono meno dell’1% della realtà, capirai allora quanto è importante cercare di guardare oltre le apparenze!

I nostri occhi però, hanno anche delle capacità curiose e bizzarre… 8O

come ad esempio negli stereogrammi, in cui possibile vedere delle immagini 3D su un’immagine bidimensionale!

Prova ad esempio a vedere la barca a vela nell’immagine sottostante! :-)

Per riuscirci devi metterti a circa 30/40cm dallo schermo e sfuocare l’immagine come se tu stessi guardando oltre il monitor… (quasi come se tu facessi gli occhi storti). Sii paziente con fiducia.

Ti consiglio di cliccare sull’immagine per ingrandirla, prima di provare.

Sei riuscito? :-)

Fico, vero?

Eppure il non guardare oltre le apparenze, può portare a dei risvolti sociali anche non proprio piacevoli. :-(

Ne parleremo nel prossimo articolo.

Buona giornata,

Giulio

Tags: , ,

* Il Potere delle Emozioni

Cospirazione, Guarigione, Potenzialità del Cervello, Spiritualità No Comments »

Ciao,

ti sarà senz’altro capitato di urlare a squarcia gola, piangere, arrabbiarti con forza o ridere in maniera irrefrenabile, ecc. esprimendo in quel momento all’esterno, quello sentivi dentro

ebbene il quel preciso momento, stavi sperimentando …

il Potere delle Emozioni!

… e per la precisione il Potere delle TUE Emozioni!

Oppure quella volta hai ascoltato una canzone o delle parole che ti hanno tolto il fiato, o forse hai visto una commovente scena di un film o nella realtà, o forse hai visto un volto un luogo od un oggetto, o magari hai annusato un profumo … e ti sei emozionata ed emozionato così tanto, al punto che ti è venuta la “pelle d’oca” od hai provato dei brividi, hai pianto, hai riso, hai gridato, ti sei sentito triste o ti sei sentito così bene da sentirti al meglio!

Tutto questo è accaduto semplicemente per degli stimoli od impulsi esterni. Non so te, ma già questo, a me sembra davvero incredibile! 8O

Ci sfugge forse qualcosa?!? :-)

Ed allora se degli stimoli esterni e praticamente “impalpabili” possano sconquassare e cambiare così tanto il tuo stato interno ed interiore, provocando certe sensazioni…

hai idea di quanto valgano le tue emozioni?

Capirai che l’effetto delle emozioni negative od emozioni positive, possano fare una bella differenza … non credi? ;-)

Ecco perchè è importante Lasciare Andare le Preoccupazioni

E’ ormai noto che lo stress è la causa della maggior parte delle malattie. Anche secondo le recenti scoperte, le emozioni e soprattutto i blocchi emotivi, vengono salvati in alcune parti del corpo a livello di memoria cellulare. In pratica…

Le emozioni influiscono sulla tua salute!

Allora a proposito di ambiente e stimoli esterni, forse quel matto di Bruce Lipton, qualche ragione ce la potrebbe avere … ;-)

Capirai anche che le tue emozioni non sono certo controllate dalla tua parte razionale …  perchè molto spesso arrivano improvvise come un fulmine a ciel sereno … quasi come se la tua parte NON RAZIONALE (o non controllata), fosse libera di esprimersi con tutta la sua forza

Mettiamola così: alla luce di questo, immagina allora, quanto potere possano avere le tue emozioni positive :mrgreen:

non solo a livello di benessere corporeo, ma anche a livello di quella parte più profonda di te non controllabile

Poi venitemi a dire che siamo solo un corpo e non c’è altro … :???:

Si potrebbe obiettare allora sventolando la definizione di emozione:

Le emozioni sono stati mentali e fisiologici associati a modificazioni psicofisiologiche a stimoli naturali o appresi, la cui principale funzione consiste nel rendere più efficace la reazione dell’individuo a situazioni in cui per la sopravvivenza si rende necessaria una risposta immediata, che non utilizzi cioè processi cognitivi ed elaborazione cosciente”.

Ognuno tragga le sue conclusioni … ma se l’emozione di un bacio, se il commuoversi per una scena od un gesto d’amore, se sentire il calore dell’abbraccio di una persona, se l’emozione per un bambino neonato che con la mano ti tiene stretto il pollice, se l’emozione ed il piacere di aiutare qualcuno, se l’emozionarsi a guardare le stelle nella notte, … e se tutta questa specie di sentimenti positivi o di gioia che proviamo … possano servire solo alla sopravvivenza …

… allora permettetimi di dire: che tristezza! :-(

Stavolta da buon osservatore attento, avrai notato che non ho parlato fino ad ora di subconscio o di anima (quella tua parte non cosciente e quella parte profonda, chiamale come vuoi) … :oops:

Ti voglio confessare invece che:

Il tuo subconscio e la tua anima URLANO attraverso le emozioni!!!

oops… mannaggia l’ho detto anche stavolta! :-)

Buona giornata,

Giulio

Tags: , , ,

* Tecniche per memorizzare

Potenzialità del Cervello, Recensioni 2 Comments »

Ciao,

quante volte ti è capitato di non ricordare qualcosa nel momento che ti serviva oppure quante volte ti è capitato di voler memorizzare certe informazioni preziose da usare al momento opportuno senza riuscirci?

Cosa occorre per memorizzare a lungo termine e senza sforzo?

Fin da piccoli o nelle scuole, siamo stati male educati a sviluppare la nostra memoria, e le nostre abilità per memorizzare si sono ridotte alla ripetizione continua ed incessante di “un qualcosa” (come ad esempio quando dovevamo memorizzare una poesia).

L’esempio del nodo al dito (o del fazzoletto o del cambio di dito per l’anello…) sono una prova di quanta fiducia si riponeva nelle capacità del nostro cervello! Proprio tanta! :-(

Ancor peggio quando i genitori od i parenti, ci hanno fatto credere che certi rimedi farmaceutici od alimentari ci avrebbero permesso di sviluppare la memoria al meglio… :-(

Eppure… indipendentemente da quello che ci hanno insegnato…

ognuno è in grado di memorizzare!

Occore solo sapere come fare! ;-)

Anche senza conoscere avanzate tecniche di memorizzazione, il principio è molto semplice:

il binomio memoria – cervello è basato sul fatto che il cervello funziona per associazioni.

Cosa vuol dire? :?

In pratica un ricordo a cui stai pensando, rievoca un altro ricordo annesso (in qualche modo) e così via…

ovvero il principio di base su cui si basano le recenti tecniche di memorizzazione.

I ricordi, sono spesso evocati da un’emozione, un’immagine, un suono, un’assonanza di una parola, ecc…

in pratica un meccanismo che fa scattare un altro ricordo, il quale magari (preso singolarmente) non avrebbe molto in comune con il precedente.

La verità è che il binomio memoria – cervello, è dovuta al fatto che il cervello lavora per associazioni, tramite le sinapsi.

Le sinapsi sono i punti di contatto tra due cellule nervose che consentono la comunicazione tra le cellule del tessuto nervoso ove il segnale passa da una cellula all’altra, a causa di fattori chimico elettrici scatenanti.

Per dirla in parole spicciole… il cervello necessita di vivere un’esperienza multimediale coinvolgente! :-D

Già… proprio quello che ci hanno sempre insegnato a scuola (ripetendo a voce alta in modo noioso e contro voglia) o con modi alternativi bizzarri. :-(

 

Ti suona strano tutto ciò… per memorizzare?

 

Dimmi un po’… con la ripetizione a pappagallo, quanti sensi usi? E dimmi, memorizzare in questo modo è divertente per te?

Bene ti farò un’esempio concreto che mi è capitato…

Qualche mese fa, ero in centro commerciale e stavo guardando un prodotto tecnologico di cui non ti farò il nome… e per valutarne le caratteristiche, volevo fare con calma delle ricerche su interernet, riguardo ai pareri degli utenti che lo possedevano…

non avevo né carta né penna e neanche il celluare con me, e tale prodotto aveva una sigla “ostrogota” difficile da ricordare per più di 20 secondi! :-)

Ovvero VGN-TZ11MN:-( 

Ebbene per memorizzare la sigla, ho pensato allora ad un vigile di sesso neutro (VGN) (ovvero un omone vestito da vigile con barba, seno e tutto truccato da donna) che scriveva con un gesso, un segno meno (-) sul volto del mio amico Tiziano (TZ), il quale teneva due candele (11) una per ogni mano e quando…  tutto ad un tratto una macchina targata Mantova (MN) fosforescente, lo faceva scappare via al suono del clacson! :-D

Sei riuscito a capirci o dedurne qualcosa? :-)

Tutta questa filastrocca me la immaginavo realmente come un film nella mia mente, cercando di sentirne i suoni e restandone emotivamente coinvolto.

Ebbene sono riuscito a ricordami la sigla quando arrivai a casa, tanto e vero che la ricordo ancora adesso mentre la sto raccontando a te!

Una precisazione: più le associazioni sono strambe o coinvolgenti per TE e più il ricordo rimane impresso!

Parleremo ancora di memoria ed apprendimento, ma nel frattempo puoi dare un’occhiata a questo video corso (DVD) interessante di 3 ore e 13 minuti (semplice e completo) “Lettura Veloce & Memoria”. Oltre ai principi delle recenti tecniche di memorizzazioneGiacomo Bruno spiega anche l’importanza delle mappe mentali (che sfruttano il funzionano del cervello delle associazioni di cui ti parlavo) ed i principi dell’apprendimento, della lettura veloce e del ripasso.

Ti chiederai come può stare tutto questo in un DVD di oltre 3 ore. Ebbene le tecniche di memoria e lettura veloce per un apprendimento più coinvolgente e divertente per il cervello, hanno fatto passi da gigante rispetto a qualche anno fa.

Le tecniche di memorizzazione passate funzionavano bene (senza fare nomi ve ne era una da raccogliere in edicola… alcuni avranno capito a cosa mi riferisco), ma avevano il problema che occorreva molto sforzo per ricordare le tecniche stesse. 8O

Fidati! ;-)

Una volta capito i principi, potrai metterli già in pratica ed in seguito approfondire.

In altri articoli ti darò tante altre risorse.

Buona notte,

Giulio

 

Tags: , , , ,

* Il potere del subconscio

Potenzialità del Cervello 3 Comments »

Ciao,

hai mai pensato a quanto sia grande il potere del subconscio?

Ti sei mai chiesto, perchè continuiamo ad avere determinati comportamenti, od abitudini, malgrado continuiamo a ripeterci a parole tante “fregnacce” del contrario?

La tua vita è guidata da un pilota automatico: il subconcio!

guida del subconscio
guida del subconscio

Ti sarà capitato ad esempio, di guidare in auto durante un viaggio od un tragitto, mentre la tua mente magari stava pensando ad altre cose al punto di non occuparsi conscientemente della guida… 8O

poi quando sei arrivato a destinazione, ti sei scosso e ti sei reso conto conscientemente che nonostante tutto, eri arrivato perfettamente sano e salvo! :-)

Che cosa è successo?

Il potere del subconscio è enorme!

La tua mente subconscia è in grado di compiere azioni in automatico una volta apprese, con grandi capacità di elaborazione (dell’ordine di 40 milioni di bit al secondo), rispetto alla mente conscia che ha capacità di elaborazione inferiori (40 bits/al secondo)!

Analizzando l’esempio della guida, una volta appreso come guidare (ai tempi della scuola guida), il subconscio è in grado di compiere tale operazione in automatico senza conferma dalla parte razionale o conscia.

Questo cosa comporta?

Il subconscio conosce molto più, di ciò che tu creda!

Comporta che le abitudini o certi comportamenti ripetitivi sono legati a ciò che abbiamo assimilato nei primi 5 o 6 anni di vita dai nostri genitori, dai nostri parenti o dalle persone che ci circondavano e dalle esperienze di vita al punto che hanno creato delle esperienze assimilate ed immagazzinate dal nostro cervello.

Queste tanto più cariche emotivamente sono state in passato (di solito traumatiche), verranno utiliizzate nel futuro (nonostante noi ne siamo più o meno consapevoli) e tenderanno a condizionare i nostri comportamenti, abitudini.

Questo crea le basi per le tue credenze e sono le fondamenta della tua personalità:

  • puoi sentirti degno od indegno
  • confidente o sospettoso
  • socievole od asociale
  • comportamento da vittima od attivo
  • e così via…

Questo comporta anche che a differenza delle diverse velocità di elaborazione fra la parte razionale e quella subconscia, facciamo fatica con la sola forza di volontà a cambiare un’abitudine…

è come se volessimo spostare un elefante spingendolo, piuttosto che attraendolo magari con del cibo o con qualche altro stratagemma più convincente! Chiaro? ;-)

Vi sono degli aspetti del subconscio che però sono molto positivi… (guai se non fosse così)… :-)

il subconscio è responsabile delle funzioni vitali…

ad esempio il tuo cuore continuerà a battere senza che tu decida razionalmente di farlo :-D

e così anche altre funzioni vitali come la respirazioine, ecc.

Il tuo subconscio funziona anche quando dormi!

Nonostante la parte cosciente non sia vigile, vi è però la parte subconscia che è completamente attiva ed in grado di recepire… (non a caso si possono assimilare od incamerare certe informazioni anche quando dormiamo, parlando al nostro subconscio, tramite ad esempio CD audio…).

Nei prossimi articoli approfondiremo, di certe recenti ricerche scientifiche e di alcune tecniche per riscrivere nuovi comportamenti.

Un abbraccio,

Giulio

Tags: , , ,
Designed by NattyWP Wordpress Themes.
Images by desEXign.