~ Corso Antiseduzione!

Eventi dal Vivo, Seduzione No Comments »

Ciao,

forse il titolo di sembrerà alquanto strano… e ti chiederai di cosa sto parlando?!? :-)

Il 19 e 20 febbraio 2011, vi è stato il corso Antiseduzione con Piernicola De Maria a Rimini. Normalmente nella nostra concezione, con seduzione si intende il dover fare qualcosa di “esterno” per conquistare una persona, quando invece è di gran lunga molto più importante cambiare se stessi all’interno… per vederne gli effetti nella percezione degli altri! :-)

Antiseduzione è una provocazione per dire che la seduzione parte da dentro te!

Questo concetto è talmente semplice, che mi ci vollero molti anni per comprenderlo e sperimentarlo concretamente su me stesso!

E non si finisce mai di imparare! :-)

Purtroppo tanti filtri e vincoli culturali o sociali… non aiutano certo, ed anzi… tolgono quella purezza originaria di quando eravamo bambini.

Siamo un diamante stupendo, che purtroppo copriamo con tanta di quella roba inutile da impedirne la visione del vero splendore!

Antiseduzione è sedurre prima se stessi!

Premesso che sono della filosofia che si può SEMPRE MIGLIORARE ed IMPARARE qualcosa ogni momento della nostra vita (da persone, da situazioni, da libri, da esperienze, ecc.)…

e che si deve essere grati per ogni esperienza vissuta…

ammetto che molte tecniche di seduzione (stile Mystery ad esempio, ecc.) che ho sperimentato in passato, per carità davano dei risultati… ed oltretutto mi hanno arricchito molto…

purtroppo la maggior parte di queste tecniche si focalizzano su fattori esterni (ovvero mi comporto in un certo modo o dico certe cose, o faccio certi gesti, ecc., per cercare di generare od indurre una reazione desiderata nella persona che mi piace)

niente di più stressante e robotico! :-(

Per come la vedo io, la vera seduzione non è tanto fare qualcosa per cambiare la persona che mi piace (magari solo per alcuni aspetti)…

ma è in realtà la vera consapevolezza di se stessi, al punto da esprimersi naturalmente senza filtri e senza paura di mostrarsi per quello che siamo.

Alla base della seduzione ci deve essere anche il sincero interesse nel voler scoprire l’altra persona, per quello che è in tutto il suo insieme.

Ogni persona è potenzialmente straordinaria, ma spesso non vi è questa consapevolezza. Nel caso invece in cui ci sia un’alta autostima, spesso certi comportamenti sono condizionati dalla paura di mettersi a nudo, evitando un atteggiamento che ci possa far sentire vulnerabili.

Ad esempio ballo sciolto, solo se sono in pista con altre persone, perché altrimenti da solo mi vergogno.

Questa la definisco un’autostima o consapevolezza solo a parole!

Se invece una persona consapevole delle sue qualità, si esprime per come è… la naturale conseguenza sarà che quando una persona sarà attratta da essa, ci sarà una vera risonanza fra le due persone, senza tanti filtri costruiti. ;-)

A proposito di principio di risonanza naturale, la domanda fondamentale da farsi è:

Come vorrei fosse caratterialmente o come vorrei si comportasse una persona per attrarmi?

(Approfondiremo questo concetto, ma è talmente evidente che se tu cerchi quel tipo di persona in risonanza con te, perchè non dovresti comportarti anche tu in quel modo seduttivo?)

Hai paura di apparire vulnerabile?

Credi che la persona che cerchi non esista?

Credi che non valga la pena cercare proprio quel tipo di persona?

Ho maturato questa consapevolezza grazie al lavoro svolto in questi anni, e quindi per assurdo sono arrivato al corso Antiseduzione di Piernicola De Maria quando avevo già assorbito tali concetti a livello cellulare (nel senso che un concetto non basta capirlo od apprenderlo, ma va anche acquisito a livello corpo, mente e spirito).

Per capire questo concetto dell’assorbimento cellulare, prova a immaginare una persona che non sa giocare a tennis, se è in grado di farlo davvero leggendo solo un libro! ;-)

Allora cosa ho trovato di interessante e diverso nel corso Antiseduzione? 8O

Antiseduzione è un corso di consapevolezza generativa!

Che significa generativo?

Ad esempio quando siamo incazzati od abbiamo paura, il cervello non funziona lucidamente e non siamo nel pieno del nostro potenziale (momento INIBITORIO).

In questi casi, occorre quindi resettare e rilassare, liberandoci dalle tensioni fisiche, mentali ed emotive! :-)

È anche vero che ci saranno state sicuramente altre situazioni in passato cui ci è andato tutto bene ed in cui ci siamo sentiti a nostro agio od in uno stato di “grazia”…

bene ognuna di quelle situazioni è stata un momento GENERATIVO.

Il corso Antiseduzione insegna proprio questo: ovvero attrarre relazioni fra persone partendo da momenti generativi!

(Questo vale per ogni tipo di relazione: sentimentale, professionale, di amicizia, ecc.).

In tal modo sarà molto più facile comunicare, prendere decisioni e costruire i propri rapporti in modo più VERO, INTEGRO e TRASPARENTE, senza tante maschere, attingendo a quel diamante interiore che purtroppo troppo spesso non ci ricordiamo neppure di essere.

Approfondiremo questi concetti in altri articoli.

Buona notte,

Giulio

Tags: ,

? Cosa vogliono le donne?

Seduzione No Comments »

Ciao,

alla domanda: “cosa vogliono le donne?“, tu cosa risponderesti?

Qualche anno fa forse avrei risposto: “Bella domanda, non lo so!“. :-)

Incuriosito come uomo dalla risposta irrisolta, e dalle leggende metropolitane contrastanti che aleggiavano fra le persone che conoscevo,…  scattò in me qualcosa che mi spinse in una lunga ed estenuante ricerca, ma al tempo stesso affascinante, proprio nel cercare di scoprirlo. :-)

In qualità di mezzo ciarlatano, adesso per sintetizzare, risponderei: “quello che vuole l’uomo, ma in modalità ben diversa!”. :-)

Quindi cosa vogliono le donne?

Per rispondere alla domanda, potremmo anche chiederci: “Perché le donne e gli uomini si comportano in modo diverso?”.

Ovviamente non è bene generalizzare etichettando donne od uomini per categorie, ma la prima motivazione importante da prendere in grande considerazione per capire cosa vogliono le donne, è la diversa struttura biologica a livello celebrale ed ormonale.

Gli emisferi del cervello di una donna sono collegati da molti più collegamenti all’interno del corpo calloso e questo permette di trasferire le informazioni da un emisfero ad un altro molto più velocemente. Questo è uno dei motivi per cui le donne riescono a fare più cose contemporanemente, compreso il parlare.

Non è un caso infatti che vi sono delle aree del cervello relative all’uso della parola, più sviluppate nella donna. In media una donna pronuncia giornalmente il doppio od il triplo di parole rispetto ad un uomo.

Lo stato emotivo di una donna è molto più altalenante a causa del ciclo mestruale e del maggior numero di ormoni presenti nel suo corpo rispetto ad un uomo. Spesso si crea una vera e propria tempesta ormonale, da influenzare l’umore e lo stato emotivo di una donna.

La diversa struttura biologica è il primo passo per capire cosa vogliono le donne

Se sei interessato ad una lettura scorrevole sulla tematica, ti suggerisco l’ebook di Giancarlo Fornei“Cosa Vogliono le donne?”

Come si evince dal titolo è più rivolto ad un pubblico maschile, anche se le differenze evidenziate fra uomo e donna, possono essere utili anche alle donne, per capire qualcosa di più sugli uomini.

Forse il quadro che viene descritto da Giancarlo sugli uomini all’interno dell’ebook è secondo me un po’ troppo esagerato e generale, e non tutti gli uomini possono essere categorizzati secondo quel profilo.

Vi sono anche uomini che sono attratti da cosa l’altra persona ti trasmette a livello emotivo od empatico caratteriale o per interessi comuni, piuttosto che da un paio di tette o da un sedere da urlo! ;-)

Fortuna che sia così. ;-)

Anche il questionario fatto su un campione di donne diverse è interessante e se ne traggono dalle risposte informazioni curiose e sicuramente utili per capire cosa vogliono le donne.

Mi ha colpito DAVVERO MOLTO la risposta di una donna (a cui vorrei stringere volentieri la mano):

Gli uomini sono figli delle donne e da chi sono educati? Da chi prendono esempio? Di solito sono proprio le madri che fanno di tutto affinché il figlio non sia coinvolto in -cose di donne-.

Quindi donne poi non lamentatevi! :-)

Al di là della battuta, personalmente credo che indipendemente dal sesso di appartenenza, sia molto IMPORTANTE cercare di avere sincero interesse e curiosità verso il mondo del sesso opposto… ne scaturirà sicuramente un arricchimento per entrambi e relazioni di gran lunga più soddisfacenti.

Troppo facile dire che l’altra persona non ti capisce.

Personalmente ho apprezzato il questionario descritto nell’ebook, ed è anche vero che un conto è quello che si dice a parole ed un conto sono i fattori subconsci che scatenano l’attrazione per una persona. ;-)

L’attrazione non è una scelta razionale!

Ciao, buona giornata,

Giulio

Tags:

:-) Il potere del sorriso!

Psicologia Benessere, Seduzione 13 Comments »

Ciao buongiorno!

Mi è capitato spesso di parlare con amici, amiche o conoscenti riguardo al fatto che molti si lamentano di non sentirsi adeguati, di sentirsi brutti o brutte, di non sentirsi attraenti, … e potrei continuare… ma non voglio tediarti ulteriormente.

Eppure… ho una fantastica notizia: si tratta solo di una credenza! :-)

Molti non sanno che fra le MOLTE frecce al loro arco, ne hanno una straordinaria: il sorriso!

Il potere del sorriso è enorme!

Spesso provocando queste persone in modo amichevole, dico sempre: “E sorridi! Non ti manca nulla per sentirti attraente!“. Del fatto che si tratti di una credenza limitante, te ne accorgi proprio osservandole dall’esterno di come si sentono, da come cambia la loro postura e dal loro linguaggio del corpo. Eppure sono persone che avrebbero il potenziale per essere percepite in modo ben diverso dagli altri.

È  proprio vero: ”riusciamo a percepire qualità straordinarie negli altri, ma non sappiamo farlo su noi stessi!“.

È davvero incredibile! 8O

Esiste una cosa che vale molto più di trucchi, creme di bellezza o vestiti firmati: il sorriso!

Il potere di un semplice sorriso, può generare miracoli in te stesso e negli altri.

Il potere del sorriso ti illumina!

Vediamo di capire perchè:

  1. Immagina di trovarti ad interagire con una persona sempre con il “broncio”, (che sia un tuo amico/amica, un patner, il tuo capo lavorativo, un normale conoscente, ecc.)… sii sincero e rispondi a questa domanda: saresti ben predisposto verso l’altra persona? Sii sincero, come ti farebbe sentire?
  2. Come cambierebbero le tue risposte invece, se le persone che hai prima immaginato fossero sempre sorridenti, sia perchè stanno bene con loro stessi, sia per come si rapportano nei tuoi confronti? Anche qua rispondi sinceramente e fai il confronto con ciò che hai immaginato prima.
  3. È risaputo che ridere di gusto ha una notevole influenza sulla chimica del cervello e del sistema immunitario, ed è considerata una delle migliori fonti di Endorfine (sostanze benefiche per l’organismo). Pensa che basta semplicemente una bozza di sorriso per indurre l’organismo alla produzione di Endorfine.
  4. Il sorriso è uno degli aspetti della fisiologia che influisce sul tuo stato d’animo: prova a fare la differenza a come ti senti sorridendo stando ben eretto, magari guardando anche verso l’alto… rispetto a quando non sorridi affatto e stai ricurvo verso il basso con un atteggiamento da depresso.  … poi sappimi dire. ;-)

Ovviamente il tuo sorriso deve essere sincero e non di quelli impostati o finti.

Tu fingeresti a te stesso? ;-)

Ciao buona giornata,

Giulio

Tags:

* Esperienza corso Anima Gemella

Eventi dal Vivo, Seduzione 3 Comments »

Ciao,

spesso desideriamo “a parole” alcune cose o vogliamo ottenere degli obiettivi di qualsiasi tipo, ma poi nonostante quello che “diciamo di volere” non riusciamo ad ottenerli. Perchè?

Fra i vari motivi di ciò, vi sono i sabotaggi inconsci.

Si tratta di programmi mentali “sotterranei” che esprimono ciò che invece “vogliamo realmente” (a differenza di tante parole), o che rappresentano una via di fuga da certe nostre paure (scuse).

Voglio testimoniare la mia esperienza sul corso Anima Gemella con Benito Cantasale (insegnante Theta Healing) e Claudia Ricci (insegnante EFT), in cui abbiamo testato e lavorato proprio su questo tipo di sabotaggi .

L’anima gemella ha una certa risonanza con Te!

La cosa interessante di questo tipo di esperienza, è vedere applicata una tecnica “energetica” come EFT (basata sul principio dell’agopuntura, ma usando le dita lungo certi punti dei meridiani energetici corporei) in combinazione con il Theta Healing (più spirituale, sperimentato durante lo stato di onde cerebrali Theta):

due punti di vista differenti che si integrano piuttosto bene.

Ad esempio, molte credenze o convinzioni che ritenevo superate già da tempo, forse non lo erano del tutto inconsciamente superate, o se lo erano, ne hanno portate alla luce altre (che evidentemente avevano un certo collegamento).

Mi ha sorpreso il fatto che mentre lavoravo con un operatore (testando certi programmi inconsci), io stesso ne tiravo fuori spontamente altri su cui lavorare. 8O

Ho capito perchè spesso certe nostre credenze o paure condizionano il risultato finale ed il perchè in passato certe possibili relazioni hanno preso una piega differente.

Ciò a dimostrazione di quanto detto anche nel precedente articolo sui conflitti.

Occorre inconsciamente abbandonarsi e permettere la sintonia con l’Anima Gemella

Liberarsi da tutti i fardelli, abbandonando i sabotaggi della mente razionale e lasciando fluire l’energia (in totale sintonia e risonanza con l’altra persona) è la chiave per far entrare l’anima gemella nella propria vita.

Alcuni esempi di blocchi:

  • convinzione di non essere affascinante;
  • convinzione di non meritarsi una relazione felice ed appagante;
  • paura di esprimere i propri sentimenti;
  • paura di essere ferito o ferita;
  • orgoglio;
  • paura del giudizio altrui;
  • timidezza;
  • farsi tanti condizionamenti razionali sull’altra persona (età, cultura, religione, ecc.), nonostante quella persona ti piaccia e ci stai veramente bene;
  • blocchi sessuali repressi;
  • bassa autostima;
  • emozioni represse;
  • condizionamenti da esperienze passate negative;
  • raccontarsela che non è la persona giusta, per paura di uscire dalla zona di comfort;
  • paura di non trovare la persona giusta;
  • Buttarsi a capofitto nel lavoro, per compensare una mancanza od una paura;
  • giudizio negativo di qualsiasi tipo sul sesso opposto in generale;
  • paura di essere tradita/o od abbandonata/o
  • ecc.

questi sono solo alcuni esempi, ma ne potremmo elencare fra i più svariati.

Molto bello è stato l’esercizio del “fluire libero dell’energia“, in cui tutti i partecipanti ad occhi chiusi si potevano muovere liberi per la stanza entrando anche in contatto con le altre persone se lo volevano (agendo in maniera libera) e lasciandosi guidare dal subconscio.

Alcune persone si sono ritrovate abbracciate, mentre altre si sono ritrovate distaccate dal gruppo, rivolte verso il muro (fra l’altro è accaduto anche a me, nonostante avessi ballato, fossi entrato in contatto ed avessi giocato con alcune persone durante la sessione). :-(

Alla fine, posso dire che pur conoscendo le due tecniche EFT e Theta Healing, ho trovato interessante la giornata-corso Anima Gemella soprattutto nel combinare queste due tecniche, con l’obiettivo di approfondire una tematica importante come quella delle relazioni.

In particolare cercando di tirar fuori i propri blocchi di vario tipo e cercando di superarli.

Un ringraziamento a Claudia Ricci e Benito Cantasale.

Concluderei questo articolo dicendo che spesso tendiamo a rimandare, dare la colpa agli altri, ma in realtà ognuno in ogni momento, è responsabile della propria vita e della propria felicità.

“Se non credi di poter fare una cosa, è sicuro che non ce la farai”.

Credi di meritarti una possibilità e tentare di raggiungerla? :-)

Buona serata,

Giulio

Tags: , , , ,

! Benedetti i test delle donne (parte 1)!

Seduzione No Comments »

Ciao,

ti è mai capitato come uomo di avere una certa connessione romantica con una donna ed assistere comunque a qualche suo comportamento “strano” o che non aveva affatto una logica… e che magari ti dava anche un po’ fastidio?

Chissà perchè, presumo di sì. :-)

Ebbene, questi comportamenti “non logici”, sono semplicemente dei test delle donne. Ed aggiungo io,… benedetti i test delle donne!

Perchè questi test delle donne?

I test delle donne sono necessari per capire se sei la persona giusta per loro!

Le donne ricevono spesso tanti potenziali approcci da parte degli uomini ogni giorno e quando trovano qualcuno che possa essere interessante od in connessione mentale/emotiva con loro, hanno bisogno di capire se quella persona è davvero così anche nella realtà o sta fingendo.

Passatemi il termine (anche se non mi piace molto)… questi test delle donne, servono a “mettere alla prova” quell’uomo come “potenziale patner”, in varie situazioni emotive per vedere se è in grado di mantenere il controllo!

Ti chiederai: Giulio che c’entra il controllo?

Può sembrare una stupidaggine, ma a ben rifletterci, è una necessità per capire se un uomo è in grado emotivamente di affrontare e proteggere una donna e la propria famiglia di fronte alle sfide della vita ben più grandi!

E’ una necessità per capire se quell’uomo è la persona giusta per il proseguo della specie.

Allora come rispondere alla domanda perchè le donne ci testano?

Perchè devono farlo!

Mi ci sono voluti diversi anni per capirlo… e la cosa buffa è che nonostante sapessi queste cose, provavo talvolta un certo fastidio…

ebbene una sera ad una serata sulla comunicazione efficace, mi si è aperta la mente, osservando il comportamento di una ragazza (che è ben diverso da guardare)! :-)

E magicamente si è ribaltato il focus del problema.

Se vi è una sorta di connessione od empatia con una donna, e nonostante tutto ricevi dei test, è perchè quella donna è attratta da te!

Benedetti i test delle donne, perchè se una donna ti testa, prova una qualche attrazione per te!

E talvolta per assurdo vi è potenziale attrazione, anche quando vi è un atteggiamento “poco amichevole” nei tuoi confronti, senza che vi sia alcun motivo o azione specifica da parte tua, a giustificare ciò.

Ricordati questo… (e qua so già che molti storgeranno il naso): :-D

le emozioni guidano le persone nei loro comportamenti (specialmente le donne)…

e se una persona ci procura del fastidio emotivo “a pelle”, è perchè quella persona ha qualcosa che entra in risonanza con noi!

(Ed in generale non necessariamente fra persone di sesso diverso… ma vale anche nei rapporti interpersonali o di amicizia).

Viceversa, se una persona non ci fa né caldo né freddo a livello emotivo (anche dopo averla conosciuta), forse è perchè con questa persona non c’è poi tutta questa risonanza emozionale. Non credi?

ATTENZIONE: non si deve confondere i test delle donne, con la mancanza di rispetto!

Il rispetto è uno degli elementi fondamentali per una relazione sana!

In un prossimo articolo, vedremo nel concreto alcuni esempi. :-)

Buona giornata,

Giulio

Tags:

? Trovare l’anima gemella: fantasia o realtà?

Seduzione 2 Comments »

Ciao,

una domanda frizzante per il periodo estivo: l’anima gemella esiste davvero od è una fantasia da sogno romantico?

A giudicare dall’andamento delle coppie di questa epoca… trovare l’anima gemella, sembrerebbe davvero una chimera … o forse molti in realtà, hanno solamente preso dei veri e propri abbagli! ;-)

Eppure ogni esperienza è interessante e può farci imparare molte cose, facendoci possibilmente evolvere continuamente se con lucidità ne vogliamo cogliere certi aspetti… ;-)

Fra le varie tradizioni antiche l’anima gemella è un tuo completamento… da cui si evince che

l’anima gemella non è mai uguale a te!

altre tradizioni definiscono l’anima gemella come una vera e propria affinità karmica legata ad una persona di sesso opposto (duratura quando certi nodi sono finalmente sciolti nella vita attuale),… per altre culture invece, ogni persona avrebbe più di un’anima gemella! 8O

Ognuno avrà ovviamente una sua opinione in merito… ed è forse proprio questo il problema! :-)

Mi spiego meglio.

Per quale motivo, vi sono molte persone che passano da una relazione ad un’altra ricadendo nella stessa tipologia di persona considerata come una “presunta” anima gemella?

Molte persone basano la ricerca dell’anima gemella sulla base di una continua serie di loro pregiudizi e concetti personali, sociali e culturali su quale debba essere il proprio tipo ideale di anima gemella… e tale ricerca del tipo o della tipa ideale è spesso la premessa del fallimento. :-(

Fisicamente l’anima gemella la vorremmo in un certo modo, deve avere quella cultura piuttosto che un’altra, il carattere deve essere in un certo modo, deve fare od avere questo, quest’altro, od ancor peggio vorremmo deciderne noi il momento giusto dell’incontro, ecc. … tutta una costante serie di vincoli e paletti personali che ci costruiamo nella nostra mente, al punto che le persone sbagliate si susseguono rapporto dopo rapporto…

Del tutto legittimo avere delle preferenze, ma spesso non si tiene conto di un fattore importante…

Una cosa è certa: tutti questi schemi prefissati che ti sei creato o creata, non ti hanno probabilmente permesso di vedere la tua possibile anima gemella!

Ovviamente non tutte le persone che incontri e che ti piacciono possono essere la tua anima gemella… :-D

Ed allora come trovare l’anima gemella?

Domanda da un miliardo di dollari… :mrgreen:

La risposta la conosce il tuo subconscio o la parte più profonda ed antica di te, e ti manda spesso dei segnali così forti che spesso non li ascoltiamo o non li vogliamo ascoltare proprio, sostituendoli con quello che vorremmo noi, seguendo dei binari prefissati che ci siamo ormai costruiti nella parte razionale della nostra mente, seguendo le nostre convinzioni.

Sfortunatamente… o fortunatamente (a seconda dei casi)… il Dio dell’Amore spesso sconvolge letteralmente tutti i nostri piani o schemi e tutti i nostri filmini mentali…

Spesso per identificare l’anima gemella non servono strategie, ma vince la spontaneità

…anche se non sembra il tuo tipo che ti sei creato mentalmente! Se lo è… meglio ovviamente! ;-)

Attenzione… l’anima gemella (nella sua unicità) non è in tutto e per tutto uguale a te (come tu invece la vorresti il più possibile), ed avverti pian piano un senso di complicità (su vari livelli) che si crea nel tempo…

Alla luce di quanto detto, provando a cambiare la tua visione che non ti ha portato grandi successi fino ad ora… hai mai pensato che forse l’anima gemella possa essere un tipo di persona “giusta” che non hai mai considerato o precluso…. o che magari ti è passata davanti senza che tu te ne sia accorto od accorta?

Ti lascio riflettere…

Continueremo il discorso in un altro articolo, parlando anche delle proprie convinzioni limitanti che ci possono ostacolare o peggio fuorviare.

Buona ricerca! :-)

Giulio

Tags: ,

! L’importanza del nome

Comunicazione, Seduzione No Comments »

Ciao,

ti è mai capitato di presentarti a qualcuno…

e subito dopo… ti sei reso conto di non ricordarti affatto il suo nome? 8O

Eppure l’importanza del nome è devastante…

 

il nome permette di entrare in empatia con l’altra persona!

 

Eppure non so te,… quante volte ci presentiamo a qualcuno od a qualcuna, ma non prestiamo minimamente attenzione a quello che l’altra persona ci dice!

Le cose peggiorano, quando siamo di fronte a più persone nuove contemporaneamente…

 

stringiamo mani a destra ed a sinistra, ma nella maggior parte dei casi le persone non si ricordano assolutamente il nome dei nuovi interlocutori… praticamente come avere davanti MISTER X o WONDER Y e Z. :-(

Allora cosa ci presentiamo a fare… se non ricordiamo i nomi?

 

Vorrei che tu rispondessi sinceramente a questa domanda… 

 

Che sensazioni ti darebbe, sentire una persona appena conosciuta, chiamarti con il tuo nome con calore?

E se invece a fine incontro, la persona ti confessasse di non ricordare affatto il tuo nome… o peggio, tu non ti ricordassi il suo nome,… ciò come ti farebbe sentire? :-(

Già, un bel problema!

A me è capitato spesso! Probabilmente qualche volta ricapiterà… :-(

Ho cercato allora di inventarmi un metodo per ricordare i nomi delle persone! :-)

 

Voglio condividere con te, questo metodo semplice che ho elaborato per ricordare i nomi:

associa la persona ad un personaggio famoso omonimo (od un tuo amico o conoscente) od ad un oggetto con caratteristiche affini al nome ed immaginaci una scenetta bizzarra collegata.

(ad esempio la persona si chiama Carlo -> associa Carlo Magno -> immagina un grosso panino che mangia Alessandro, il tuo interlocutore) :-)

(oppure la persona si chiama Chiara -> associa la luna che è pallida e chiara -> immagina la luna che cade in testa a Chiara, la tua interlocutrice) :-)

Può sembrare una scemenza, ma è un po’ il principio su cui si basano le tecniche di memoria e di cui parleremo in un altro articolo. E più le associazioni sono strambe… più la memoria sarà ben impressa!

Curioso vero?

Questo primo trucco, può andar bene per quando conosci una persona, ma non hai il tempo di farlo con tutti, quando devi presentarti a tante persone insieme… per lo meno non è facile!

Allora…

trova una scusa per ripetere il nome del nuovo interlocutore od interlocutrice (o di ciascun di essi/esse nel caso siano tanti). Ripetere il nome è come salvarlo in memoria!

Ad esempio: “Piacere Elisabetta!

Hey Elisabetta, che piacere, io sono Giulio“, oppure “Che bel nome Elisabetta, piacere di conoscerti, il mio nome è Giulio” … ecc.

ovviamente cerca di dire frasi che senti realmente! La comunicazione deve essere integra e vera!

Semplice vero? ;-)

Prova, sperimenta… all’inizio è probabile che non ricorderai neppure di applicare il metodo… non importa…

pian piano diventerà un’abitudine. Divertiti nel testare! :mrgreen:

Fammi sapere se funziona per te.

 

Ricordare nomi di persona è il primo passo… con il nome puoi fare vere magie… persino accrescere il mistero… e chissà cos’altro! ;-)

Buona notte,

Giulio

Tags: , ,

§ La seduzione parte da te!

Convinzioni, Seduzione No Comments »

Ciao,

qual’è secondo te il fattore più importante da applicare nella seduzione? Il tema è molto delicato e su esso si è scritto e si continuerà a scrivere, ma a mio avviso l’elemento più importante è prendere atto che

la seduzione parte da dentro di te!

Se non siamo convinti di poter riuscire a conquistare quella persona… sarà molto difficile (salvo per casi o circostanze fortuite) riuscire nel nostro intento. Se siamo depressi, poco motivati o poco convinti delle nostre capacità seduttive… credo che in quel momento faremmo bene a lasciar perdere e cercare di rimandare in un momento migliore.

Non deve essere però una scusa! :-)

Le nostre convinzioni potenzianti e motivazioni interiori sono ciò che possono fare la differenza!

Potrò anche fallire in varie circostanze, ma proprio queste mie motivazioni positive, mi spingeranno a credere di potercela fare e tentare ancora indipendentemente dal risultato.

Il fallimento non esiste, è un feedback per cercare di migliorare sempre più.

Ormai, si trovano centinaia di tecniche di seduzione (di varia natura) per uomini e per donne e si trova tanto materiale sull’argomento (internet, libri od addirittura dei corsi o scuole vere e proprie), ma a mio parere l’arma vincente è cercare di adottare (di qualunque metodologia si tratti), ciò che è a noi più congeniale e naturale… sfruttando al meglio le nostre qualità personali.

Ti accorgerai MIRACOLOSAMENTE… una volta abbattute certe convinzioni limitanti, che troverai risorse dentro di te a cui non avevi mai creduto prima, per trovare la tua piacevole strada di seduzione…

Questo lo trasmetteremo prima o poi all’altra persona. Comportandoci per quello che siamo, potenzialmente potremo attrarre una persona adatta a noi, e questo gioco forza porterà a costruire relazioni basate sull’integrità.

La seduzione è un gioco in cui non si vince e non si perde, ma si esplora e ci si emoziona insieme.. senza prendersi troppo sul serio.

Non si deve risparmiarsi nel dare amore: vi sono persone che dicono se lei o lui fa quello, allora io agisco in un certo modo piuttosto che in altra maniera. Questo può anche in certi casi funzionare, ma richiede un certo spreco di energie che alla lunga rischia di portare a relazioni non corrispondenti alla nostra natura.

La vera seduzione parte dal cuore!

Un abbraccio,

Giulio

Tags: , , ,
Designed by NattyWP Wordpress Themes.
Images by desEXign.