? La profezia di Parravicini?

Ignoto No Comments »

Ciao,

durante il mio incredibile recente viaggio a Luglio in Argentina alla scoperta di eventuali cambiamenti mondiali che potrebbero avvenire in questo anno 2012, sono venuto a conoscenza fra le varie cose, anche delle profezie del pittore argentino Benjamin Solari Parravicini (che non conoscevo).

Tale pittore è famoso per i suoi schizzi profetici (riportanti figure e testo) eseguiti in trance (sembrerebbe che dipingesse mentre riceveva messaggi da entità di altre dimensioni extraterrestri); la cosa interessante è che gran parte delle sue profezie si sono avverate (dalle torri gemelle, all’attentato a Kennedy, la caduta di Mussolini ed Hitler, la Guerra Fredda, ecc.).

Parleremo delle varie profezie in un altro articolo in dettaglio.

Fra gli eventi futuri vi sarebbero l’attivazione degli obelischi lunari e del contatto che avverrà con altri esseri di altri pianeti, la caduta della legge di Darwin sull’ereditarietà (ma questa per me non è una novità, in quanto è tanto che parlo della nostra origine come esperimento genetico da altri pianeti, supportata da recenti scoperte di reperti, testi antichi e da studiosi illustri).

L’ultima profezia di Parravicini però riguardo i giochi olimpici di Londra 2012 e presenta delle coincidenze sorprendenti!

L’ultima profezia di Parravicini si riferisce alle Olimpiadi di Londra 2012?

Il testo tradotto sullo schizzo di Parravicini ha il seguente significato:

Fuoco, carestie, pestilenze, la morte nella campana riecheggia i giusti che si avvicinano al mondo, ancor di più il mondo non vuole sentire o vedere. Arriva il buio del drago che sembrava addormentato. Arriva il terrore dell’orso che pretendeva amore e  fratellanza. Viene un democratico umile che non è mai stato, e viene con esso la povertà, senza riparo e con loro tutte le esplosioni di disgregazione. arriva il buio e poi si vede accendere il Sud! E la croce!

Cosa c’è di strano in questa profezia?

Guarda questo video per capire le coincidenze sorprendenti!

(È in spagnolo sottotitolato in inglese, ma è facilmente comprensibile).

L’ultima profezia di Parravicini presenta delle coincidenze sorprendenti!

Non so cosa succederà in futuro e se tale profezia è reale, però il mio viaggio in Argentina e la mia storia parte da alcuni anni prima con tutte le canalizzazioni, metafonie, e costellazioni familiari che mi hanno spinto a credere che qualcosa potrebbe accadere.

Racconterò più avanti la mia incredibile storia, incontri, avvistamenti ed esperienze avute in Argentina… sento che non è ancora il momento.

Prima di concludere, per dare un tono più rassicurante, sento di dire che:

possiamo cambiare il nostro destino collettivo in meglio, soprattutto se parte dell’umanità si sveglierà dal torpore dei vecchi condizionamenti limitanti di secoli e si aprirà all’Amore Universale Divino.

Buona serata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags:

* Seminario Ipnosi Regressiva con Brian Weiss

Eventi dal Vivo, Guarigione, Ignoto 5 Comments »

Ciao,

fra i vari misteri dell’esistenza umana vi è sicuramente quello della reincarnazione, anche se molti aspetti riscontrati, i testi antichi e le esperienze clamorose di vario tipo, portano a confermare la realtà delle vite passate (ascolta i “Fardelli Karmici” all’interno del percorso La Via dei Sogni).

Sono stato partecipe di molti eventi in questo periodo  (fra cui il ricevimento del titolo accademico di PhD in Ingegneria dell’Informazione) e di molte esperienze interessanti (di cui parlerò nei successivi articoli) che mi hanno tenuto un po’ lontano dallo scrivere sul blog. Fra le esperienze interessanti, vi è stato sicuramente il seminario di Ipnosi Regressiva con il Dott. Brian Weiss (il famoso Guru Americano in materia).

Ipnosi Regressiva con Brian Weiss: un’esperienza emozionante!

In occasione di un evento come questo, a cui partecipano diverse centinaia di persone, l’organizzazione è fondamentale: e il team di MyLife è stato all’altezza della situazione.

L’esperienza è durata 3 giorni in cui il Dott. Brian Weiss oltre a raccontare varie storie personali ed esperenziali, ci ha fatto fare delle meditazioni di regressione (nel passato) e progressione (nel futuro) e vari esercizi interessanti. Il Dott. Brian Weiss mi ha fatto un’ottima impressione per lo spessore umano e la sensibilità, oltre che per l’umorismo sottile che ha mostrato.

Nonostante la mia esperienza sulla tematica delle vite passate attraverso altre tecniche (come ad esempio la PMT e la FAA, altri corsi di regressione, canalizzazioni, metafonia, analisi di testi antichi, ecc.), debbo dire che per quanto mi riguarda, durante le meditazioni che venivano svolte ad occhi chiusi, purtroppo non sono riuscito a stare sveglio e mi sono addormentato dopo poco. :-(

Quindi sono sincero, non ho provato particolari esperienze come invece è accaduto per altre persone.

Ad ogni modo voglio condividere alcune esperienze curiose che ci sono state durante due esercizi svolti con due persone sconosciute, (esperienze curiose che fra l’altro avevo già sperimentato con altre tecniche). In particolare durante un primo esercizio di Psicometria, si doveva dare (e ricevere) un proprio oggetto alla persona con cui si faceva l’esercizio. Con psicometria si intende la capacità di ricostruire la “storia” di un oggetto (e della persona a cui appartiene), semplicemente tenendolo in mano… o comunque focalizzandosi sull’oggetto.

In realtà a mio parere sappiamo già inconsciamente queste informazioni anche senza tenere un oggetto in mano! ;-)

Cosa possibilissima, tenendo conto anche delle recenti scoperte della fisica quantistica secondo cui siamo tutti connessi attraverso una matrice energetica fotografata anche dal satellite Chandra della NASA.

Tornando in particolare all’esercizio di psicometria che avevo accennato, si chiedeva di tenere un oggetto in mano di una persona sconosciuta e dopo qualche minuto “in ascolto”, veniva rischiesto di dire immagini, frasi, messaggi, intuizioni o tutto quello che arrivava sulla persona che si aveva di fronte e che sta facendo l’esercizio con noi.

In questo tipo di esercizi si deve ovviamente mettere da parte la parte razionale, ed affidarci alla parte più istintiva ed intuitiva. In particolare, mi sono scambiato le chiavi dell’auto con la persona che faceva l’esercizio con me e debbo dire che praticamente ho detto molte cose che la persona mi ha poi confermato! Qualcosa di interessante lo ha detto anche l’altra persona. :-)

Senza entrare nei dettagli specifici, giusto per fare qualche esempio, vedevo nella mia mente due donne una bionda alta con i capelli corti ed una mora bassa con capelli corti, che si alternavano velocissimamente… e l’uomo con cui facevo l’esercizio, mi ha detto essere le perfette descrizioni della sua ex e la compagna attuale! 8-O

Inoltre ho percepito che la persona che avevo davanti era una persona che non si faceva prendere dalla frenesia della quotidianità moderna… dopo mi ha detto che da anni praticava meditazione! :-)

Molto interessante è anche il messaggio che la persona che faceva l’esercizio con me, mi ha dato: “Buttati nelle tue intuizioni ed in quello che senti e abbi fiducia dell’Amore Universale e della parte più profonda di noi stessi. Sei sulla strada giusta!”… praticamente il messaggio che mi arriva sempre durante le varie canalizzazioni sperimentate! 8O

Tante “coincidenze” che ormai non mi sorprendono più e che comunque avevo già sperimentato (leggi anche gli articoli sul corso che feci con la medium Angela Albanese: La realtà sensibile 1 e La realtà sensibile 2… presto scriverò anche la terza parte di quel corso e metterò nel percorso La Via dei Sogni anche l’intervista interessante con Angela Albanese). :-)

Tutti siamo Medium ed abbiamo queste capacità, solo che non ci crediamo. A conferma di quanto sto dicendo sentendo le testimonianze dei vari partecipanti al seminario del Dott. Brian Weiss ci sono stati altrettanti episodi sorprendenti. WOW! 8-O

Le dimostrazioni di Ipnosi Regressiva con Brian Weiss sul palco sono state interessanti!

Altro esercizio molto bello è stato quello di mettersi davanti ad una persona sconosciuta, praticamente al buio ed osservare cosa si percepiva dalle sfumature chiaro scure nella penombra.

Alcuni hanno visto addirittura volti diversi… io per esempio ho percepito Cleopatra e soprattuto una guerriera Ninja con la mascherina… la donna mi ha confermato di sentirsi una persona in diversi frangenti agressiva e molto combattiva. :-)

Brian ha fatto salire durante i 3 giorni qualche persona sul palco per mostrare la tecnica:

in particolare una ragazza ha ripercorso una vita passata in cui si vedeva essere una donna giapponese (o comunque orientale) che dipingeva con una tecnica particolare (a lei sconosciuta nella vita attuale) su tela trasparente.

Un’esperta che era fra il pubblico ha confermato l’esistenza di tale tecnica! 8-O

Oltre ad una meditazione di rilassamento sui fiori guidata dalla moglie Carol Weiss, durante il seminario, vi è stato anche l’intervento (voluto dallo stesso Brian Weiss) di Leon Nacson, australiano esperto di interpretazione dei sogni (dream coach). Scriverò i dettagli in un altro articolo, ma una cosa molto importante che ci ha fatto capire è che:

Ognuno è il miglior interprete dei propri sogni di se stesso!

Quindi se avete in casa i libri che vi fanno interpretare i sogni secondo uno schema od un cliché predefinito, buttateli via! :-)

Riguardo all’interpretazione dei sogni, ne parleremo più in dettaglio in un altro articolo.

Ritornando all’Ipnosi Regressiva del Dott. Brian Weiss, ho deciso di approfondire la tematica e farò il corso di 5 giorni da operatore… non so ancora quando… vi sarò sapere. ;-)

Vi terrò aggiornati (con una recensione) anche sui risultati che avrò dalle meditazioni tramite CD: “Elimina lo Stress e Ritrova la Pace Interiore” e “In Meditazione verso le Vite Passate”.

Fra i vari gadget (foto autografata ed attestato), un gradito omaggio del Dott. Brian Weiss e MyLife è stato sicuramente un CD per tutti i partecipanti contenente una meditazione speciale (in inglese) guidata e registrata da Brian appositamente per l’occasione del seminario (non si trova in commerico). Un’occasione per esercitarsi a casa propria. :-)

Vi farò sapere gli effetti. ;-)

Buona giornata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags: , ,

? Scoperto il nuovo pianeta Terra?

Ignoto 1 Comment »

Ciao,

siamo l’unico pianeta abitabile dell’universo? :-)

Non entro nei dettagli e nei fatti volutamente in questo articolo sull’esistenza di altre razze nell’universo, in quanto tale discorso molto importante merita di essere approfondito a dovere.

Limitiamoci per il momento a fatti più concreti. :-)

Scoperto il nuovo pianeta Terra potenzialmente abitabile!

Un pianeta simile alla Terra esiste e si chiama Kepler-22b: a mio parere potevano scegliere un nome certamente più suggestivo! ;-)

Lo ha individuato la Nasa a 600 anni luce dalla terra. Si trova a una distanza dal suo Sole, molto simile al nostro, tale da poter avere acqua liquida, un raggio 2 volte e mezzo più grande e un anno di 290 giorni. Tali caratteristiche lo rendono il miglior candidato conosciuto per ospitare la vita.

Il responsabile NASA Douglas Hudgins ha commentato: “Questa è una pietra miliare lungo la strada per trovare il gemello della Terra”.

Scoperto il nuovo pianeta Terra potenzialmente contenente Acqua!

Qua puoi trovare: l’articolo originale della NASA … sempre che prima o poi non lo rimuovano. ;-)

Si tratta dell’unico pianeta scoperto? :-?

NO!

Ne parleremo in altri articoli! ;-)

… il nostro pianeta Terra è un puntino infinitesimale nell’Universo e la scienza conosce alemno 100 miliardi di Galassie.

Pensare che siamo gli unici esseri viventi dell’universo, sarebbe una grande presunzione.

BUONA PASQUA!

Un abbraccio,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags: , , ,

~ Esperienza con l’Ipnosi Regressiva

Eventi dal Vivo, Ignoto, Scoperta di se, Spiritualità 5 Comments »

Ciao,

fra i vari modi per capire qualcosa di più sul nostro passato vi è la tecnica dell’Ipnosi Regressiva, che aiuta a rilasciare le energie cristallizzate ed a trasformare e rielaborare i problemi di varia natura (fobie, rancori, senso di colpa, paure. dolori. ecc.) e soprattuto aiuta a capire come alcuni incontri influenzino le nostre relazioni e le scelte attuali o come certe situazioni si ripetano continuamente nella nostra vita.

L’Ipnosi Regressiva stimola la consapevolezza personale

L’Ipnosi Regressiva stimola lo sviluppo della consapevolezza, il che non è poco, in quanto sapere già il perché di certi nostri comportamenti o predisposizioni non è garanzia di successo, ma sicuramente fa vedere le cose da un altro punto di vista.

“Se vuoi conoscere il tuo passato, sapere che cosa ti ha causato, allora osservati nel presente, che è l’effetto del passato. Se vuoi conoscere il tuo futuro, sapere che cosa ti porterà, allora osservati nel presente, che è la causa del futuro”.

Siddartha

Nonostante la mia ricerca sulle vite passate sia stata affrontata per anni da vari punti di vista, fra cui:

  • l’analisi di testi antichi di varie culture (la maggior parte ne danno conferma come una realtà),
  • l’analisi storica delle manipolazioni dei testi sacri,
  • le esperienze inconfutabili con la Pyramidal Memories Transmutation (PMT),
  • le canalizzazioni (con rivelazioni passate clamorose e fatti presenti confermati di cui la sensitiva o il sensitivo di turno, non poteva conoscere su di me),
  • messaggi tramite uso della metafonia (con voci comparse misteriosamente),
  • lo studio di casi di altre persone,
  • la lettura delle esperienze di addetti ai lavori come il Dr. Brian Weiss.

Tutte le strade da me sperimentate sembrerebbero portare ad una conclusione: siamo esseri eterni!

Ovviamente è un’affermazione su cui molti giustamente potrebbero risentirsi e contestare. :-)

Ti suggerisco di scaricare l’audio bonus “I Fardelli Karmici” dal percorso La Via dei Sogni come antipasto. :-)

Nonostante le mie ricerche sulle vite passate, non avevo ancora sperimentato la tecnica dell’Ipnosi Regressiva, così ho voluto provare un weekend di Ipnosi Regressiva presso il Centro Parsifal di Pisa nel Gennaio 2012. L’esperienza di gruppo (eravamo circa 20 persone) del weekend è stata molto piacevole nell’ambiente accogliente del Centro Parsifal, grazie anche alla competenza, accoglienza e simpatia degli psicologi e psicoterapeuti Giacomo Pierotti e Maria Pandolfo.

Su cosa si è basata l’esperienza di Ipnosi Regressiva?

L’Ipnosi regressiva, almeno dall’esperienza del weekend, si è svolta prevalentemente attraverso una serie di meditazioni guidate dal vivo (con effetti e sottofondi musicali piacevoli), in un ordine ben preciso graduale, con feedback finale al termine di ogni meditazione da parte dei partecipanti. Ovviamente durante ogni meditazione ciascun partecipante orientava la sua attenzione a singoli aspetti specifici individuali.

In particolare la sequenza delle meditazioni guidate è stata la sequente:

  1. Rilassamento (per alleggerire le tensioni corporee e mentali e tranquillizzare lo spirito);
  2. Capire il mio passato e futuro personale in questa vita (per capire chi sono, perché ho scelto i miei genitori, quale è la mia missione);
  3. Regressione a vite precedenti (focalizzandosi su un problema che ci turba in questa vita attuale);
  4. Relazione significativa (di vario tipo) con una persona della vita attuale (che legame karmico c’è, se c’è e quali lezioni si ha ancora da imparare);
  5. Insegnamenti karmici (che cosa hai imparato di positivo e cosa dovrai ancora imparare);
  6. Trasformazione bruco/farfalla (cambiamenti sperimentati); stranamente è l’unica meditazione in cui mi sono addormentato (comunque l’ho registrata); :-)
  7. Lezioni positive di altre vite che agiscono su questa vita (intuizioni, immagini e contatto con il proprio se superiore);
  8. L’anima gemella (possono essere tante e non necessariamente come le intendiamo noi come un patner amoroso, anche se possono esserlo).

Vorrei condividere un messaggio del “Se Superiore” molto bello che è venuto fuori dalla meditazione 7:

entrare nel punto più profondo del cuore dove l’uomo può comunicare con gli altri attraverso quel linguaggio di DIO.

Puoi farlo, comunica con quel linguaggio agli uomini ed a DIO. L’umanità è ingabbiata da un senso di bassa consapevolezza ed è tenuta in catene e vi rimarrà per tempo fino a che non avverrà un risveglio o cambio di coscienza.

L’Ipnosi Regressiva può mostrare che le nostre vite passate influenzano il nostro futuro?

Certamente sentendo i vari resoconti sì.

Interessante che anche dai test che feci anni fa con le energie sottili sembrerebbe possibile!

Addirittura si può vedere l’influenza dei campi eterici, emotivi, mentali e spirituali (attorno al corpo) sul piano fisico di una persona. Sembrebbe anche possibile che una persona apparentemente sana fisicamente, può avere dei problemi su uno o più campi sottili attorno al corpo, i quali hanno un’influenza sulla persona in quanto essere unico in corpo-mente-spirito.

Continuerò tali esperimenti in quanto ho completato la settimana scorsa il corso TEV 1 (Tecnica Energo-Vibrazionale) sulle energie sottili con il Dott. Carlo Cannistraro, e su cui scriverò un articolo.

Cosa mi ha colpito del weekend di Ipnosi Regressiva?

Ovviamente in un weekend con diverse persone come questo, non si può andare molto a fondo con sedute personalizzate. Quindi il rischio è che le nostre sensazioni, visioni od intuizioni durante le sedute possono far sorgere giustamente domande razionali nei più scettici come: sarò io che me la racconto o vi è un fondamento reale?

Scambiando i feedback al termine di ogni seduta con gli altri partecipanti, sono venute fuori diverse corrispondenze e coincidenze.

Per quanto mi riguarda, in particolare, durante una meditazione, avevo visto in due mie vite passate un paio di persone che erano nella sala del centro Parsifal (nel presente): un partecipante accanto a me era stato un mio assassino ed una donna invece era stata una sacerdotessa dell’antico Egitto.

È stato interessante sentire che la persona accanto a me (pur sembrando una brava persona) sentiva questa sua forza distruttiva interiore, mentre l’altra persona era particolarmente attratta dagli antichi egizi senza che io lo sapessi! :-)

Casualità o Sincronicità? Chi può dirlo, ad ogni modo è interessante.

Il ripercorrimento del passato, presente e futuro con l’Ipnosi Regressiva

Un interessante esercizio aggiuntivo che abbiamo svolto si chiama “albero della vita”. In particolare si sono stese delle corde in modo concentrico attorno ad un albero illuminato (come nella figura sopra) in cui rispettivamente l’albero e ciascuna zona concentrica rappresentava le proprie origini, il proprio passato, presente e futuro. La zona più esterna rappresentava il ritorno al Divino dopo l’ultima Reincarnazione.

L’obbiettivo era quello di spostarsi a piacimento fra i cerchi affidandosi al sentire interiore, e sperimentando le sensazioni che ne derivavano. Si poteva interagire con gli altri partecipanti nella stanza, ma senza parlare (usando solo il linguaggio dell’inconscio).

È stato interessante notare come alcune persone sono rimaste “impantanate” nel presente attuale (fra cui il mio assassino) e non hanno minimamente pensato o forse sentito il bisogno di andare nella zona più esterna dopo l’ultima reincarnazione. Si vedeva chiaramente che non vedevano proprio una via di uscita (ad alcuni l’ho chiesto esplicitamente e me lo hanno confermato).

Per quanto mi riguarda, dopo essere prima rimasto a lungo abbracciato all’albero della vita alla ricerca delle mie origini, ho sperimentato un po’ tutti i cerchi, fino a rimanere stazionario nella zona esterna. Nonostante cercassi di portare all’esterno le persone bloccate per ore nei cerchi del presente (era solo un’esigenza inconscia che sentivo forte), non sono riuscito nel mio intento. :-(

Ho capito che ognuno deve fare il suo percorso personale. ;-)

Peccato che non c’è stato il tempo di svolgere un ulteriore esercizio interessante, in cui alcuni partecipanti avrebbero dovuto scegliersi a caso in base al loro sentire od empatia e stare un’ora seduti di fronte all’altro guardandosi negli occhi per capire se veniva fuori qualche connessione o ricordo comune.

Il weekend descritto sull’Ipnosi Regressiva è stato ovviamente un antipasto introduttivo per avvicinarsi alla tematica. Per avere un’esperienza reale concreta personalizzata di Ipnosi Regressiva, suggerisco sicuramente un percorso individuale seguito da terapeuti esperti sulla tematica (come ad es. Maria Pandolfi e Giacomo Pierotti).

A Maggio parteciperò anche al Corso intensivo con il Dr. Brian Weiss e vi farò sapere sull’esperienza. Ovviamente prevedo che parteciperanno davvero molte persone da tutta Italia, e quindi mi aspetto che i risultati di tale esperienza siano ben diversi rispetto all’essere seguiti in modo individuale nel dettaglio. Vedremo.

Buona serata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags:

^ I cristalli giganti del pianeta Terra

Ignoto, Potenzialità del Cervello No Comments »

Ciao,

fra le scoperte geologiche più sensazionali degli ultimi tempi, vi è la scoperta dei cristalli giganti all’interno del pianeta Terra.

Dove sta la particolarità?

Già molto tempo prima i contattisti ed i vari messaggi canalizzati, parlavano a proposito della Terra cava, riguardo la presenza dei cristalli giganti! :-?

Scoperti i cristalli giganti all’interno del pianeta Terra!

Nel 2001, è stata scoperta nelle profondità della miniera di Naica, stato di Chihuahua, Messico, una delle meraviglie sotterranee della Terra: la Cueva de los Cristales.

Queste immagini mozzafiato, cui sono state scattate dal famoso fotografo spagnolo Javier Trueba, mostrano la vastità dei cristalli, alcuni dei quali misurano fino a 11 metri. Non è ancora chiaro perché le formazioni riempiono le grotte con questi angoli apparentemente casuali … anche se gli studiosi stanno cercando una logica.

Le miniere enormi di Naica sono state scavate da anni, ma nel 1975 una vasta area è stata drenata per permettere le operazioni di estrazione e da poco due minatori si sono imbattuto nel Crystal Caves raccolta incredibile di esemplari unici al mondo.

I cristalli giganti mostrano quanto poco conosciamo sull’interno del pianeta Terra.

In basso un video creato dall’associazione La Venta (un gruppo di ricerca che elabora, organizza e gestisce progetti esplorativi di tipo geografico, con particolare interesse verso il mondo sotterraneo).

I contattisti hanno sempre indicato l’effetto risonanza dei cristalli del pianeta Terra Gaia (come essere vivente) sull’essere umano.

Fra l’altro sono stati scoperti nella ghiandola pineale all’interno del cervello umano dei cristalli di calcite (“New Crystal in the Pineal Gland: Characterization and Potential Role in Electromechano-Transduction”, Baconnier Simon, Lang Sidney B., De Seze Rene, 2002) e questo potrebbe avere dei veri e propri risvolti sulla conoscenza delle nostre vere potenzialità trasmissive e ricettive!

Anche il celebre biologo Bruce Lipton nel suo libro “La Biologia delle Credenze – Come il pensiero influenza il DNA e ogni cellula”, parla che in realtà che il vero “cervello” di ogni cellula non è costitutito dal nucleo, ma dalla membrana cellulare. Questa scoperta sbalorditiva porta a una conclusione:

“i geni non controllano la nostra biologia, è invece l’ambiente a influenzare il comportamento delle cellule”.

Ph.D biologo Bruce Lipton

Bruce Lipton parla della membrana cellulare come “un cristallo liquido semiconduttore dotato di porte e canali”.

Anche il famoso complottista David Icke, parla di influenza lunare (voluto dalla piramide del potere mondiale come forma di controllo), sui cristalli terreni e sul cervello umano. Ti suggerisco di leggere i suoi libri molto interessanti

Che cosa conosciamo realmente sulla nostra natura e le nostre capacità?

Qualcosa di nuovo si sta muovendo… intanto i cristalli giganti esistono davvero… e qualcuno lo aveva predetto da tempo. ;-)

Buona serata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags:

! La mela il frutto proibito

Cospirazione, Simbologia 8 Comments »

Ciao,

certi simboli hanno condizionato le credenze per secoli dell’umanità: la mela è uno di questi.

Nella tradizione ebraico-cristiana il melo è il classico l’albero del bene e del male di Adamo ed Eva nel giardino dell’Eden, nella mitologia scandinava la mela è il cibo degli dei. La mela d’oro scatena la guerra di Troia, il frutto consacrato ad Afrodite è una mela, la mela nelle fiabe come Biancaneve (bianca come la neve o immacolata a cui viene offerta la mela il frutto proibito: Walt Disney, era uno che la sapeva lunga, ed ha riempito di simboli i suoi cartoni).

La mela il frutto che nasconde un segreto simbolico proibito

Famosa è la leggendaria prova della mela di Guglielmo Tell l’eroe nazionale svizzero per antonomasia che portò alla liberazione la sua nazione (la cui reale esistenza storica è ancora oggetto di disputa), i “pomi delle Esperidi custodite da un drago in un giardino ai confini del mondo (aridaglie con il giardino), la famosa azienda Apple Inc. (mela in inglese) di computer e la casa discografica Apple Records dei Beatles (molto strana la disputa nata per il fatto che il grande Jobs abbia voluto utilizzare lo stesso nome della casa discografica dei Beatles), New York la grande mela, la storia della mela di Newton (che giocoforza ha condizionato le credenze scientifiche mondiali con la fisica classica della causa-effetto, smentita oggi dalla fisica quantistica), ecc…

si potrebbe farci notte! :-?

Sembra che tutti vogliano ‘sta mela! :-)

La mela il frutto proibito!

La mela compare in molte mitologie oltre che in varie tradizioni storiche di vario tipo!

Se ci fai caso (fatti un giretto su Internet), e vedrai come la pubblicità attuale o del passato pullula di mele! :-)

Eppure la mela è un frutto molto gustoso, (a proposito la mela e’ un falso frutto, il vero frutto è la parte del torsolo, dove sono contenuti i semi, in realtà ciò che mangiamo è il ricettacolo fiorale cresciuto e ingrossato che deriva dal calice).

In realtà ciò che mangiamo della mela è un fiore, il vero frutto lo buttiamo via!

Questa precisazione è molto importante e vedremo perché…  ;-)

Allora perché proprio la mela è stata associata al frutto proibito?

Perché la mela è stata associata al peccato originale?

Anni fa quando credevo a tutto ciò che mi veniva detto dal cristianesimo (e non solo), non capivo! Pensavo: cavolo un neonato dopo pochi secondi dalla nascita viene subito marchiato col peccato originale. Ma perché, mi chiedevo? Che ha fatto poverino? E giù coi sensi di colpa! Alla grazie del Dio amorevole! Ma si doveva stare zitti ed accettare tutto per fede. Mah… :-(

Certo la parola latina “malum” significa sia male che mela e ci sta che le varie traduzioni delle “sacre” scritture abbiano deviato in un senso piuttosto che in un altro (volutamente od involontariamente).

Ma come mai la mela è il frutto proibito? :-?

Non si poteva prendere un bel cocomero, un arancio, una pera, una banana, ecc.? :-)

Eppure c’è un duplice significato interessante nascosto… :-)

La mela il frutto proibito, contiene due significati nascosti.

Di solito siamo abituati a tagliare la mela per verticale, come nella figura sopra (la foto che ho fatto non è il massimo, ma rende l’idea):

tagliata così in verticale

il vero frutto della mela (ricordo che è la parte interna) è simile ad una vagina!

se tagliamo invece la mela in orizzontale (non lo fa praticamente nessuno), sorpresa delle sorprese…

il vero frutto della mela diventa un pentacolo! :-?

L’origine del pentacolo si perde nella notte dei tempi fin dai babilonesi, con significati molteplici, spesso contrastanti. Eppure osservando la realtà attuale subliminale (che agisce sull’emisfero cerebrale inconscio) da cui siamo circondati (ne parleremo a lungo in altri articoli), spicca un signicato molto chiaro:

il pentacolo ha sempre fatto riferimento a rappresentare l’essere umano (le punte rappresentano la testa e gli arti).

La mela il frutto proibito, nasconde il pentacolo!

Apparentemente sembrerebbe un simbolo positivo di protezione, ma non è proprio così.

Il pentacolo rovesciato è stato adottato come simbolo satanico (con significato di distruzione dell’uomo) a cui è stato associato il simbolo della capra cornuta.

In realtà, i satanisti usano il pentacolo sia diritto sia rovesciato senza alcuna distinzione.

Vedremo che Satana non è solo legato alla religione cristiana, ma al di là di quelle credenze, “Il ‘satanismo’ è solo un altro nome che designa il culto di forze negative altamente distruttive, che nel corso dei secoli ha assunto svariati nomi: Nimrod, Baal, Moloch, Seth, Lucifero, il diavolo…”.

Allora perché dare importanza a certi simboli?

L’importanza dei simboli a livello energetico è notevole, e lo è ancor di più a livello di credenze collettive per il significato che ne è stato dato per secoli: basta fare dei test energetici per accorgersene.

Ho potuto sperimentare di persona.

Siamo immersi da simboli subliminali da ogni parte della realtà che viviamo, spesso talmente spudorati (ne parleremo) che non possono essere un caso.

Parleremo di chi ha interesse a bombardarci di questi messaggi subliminali.

Ho anche un bella notizia: nessun simbolo può avere effetto se tu non vuoi! ;-)

Buona giornata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags: , , ,

! Risvegliare se stessi

Generale, Miglioramento 10 Comments »

Ciao,

non è semplicemente cambiando calendario o esprimendo solamente passivamente i soliti buoni propositi che potrai realizzare i tuoi veri sogni

non è solo sperando ciò che desideri senza l’AZIONE, che riuscirai a trasformare i tuoi sogni in realtà…

non è SCAPPANDO da ciò che hai sempre più temuto che potrai trovare la felicità…

non è credendo a chi non crede in te, che realizzerai imprese formidabili ed impensabili…

non è vedendo la vita in modo NEGATIVO e con la paura di non riuscire che potrai farcela…

non è la PAURA di sbagliare che ti porterà ad esperienze straordinarie ed impensabili…

non è vedendo i difetti delle persone che costruirai relazioni felici ed appaganti…

non è credendo di NON POTERLO MERITARE che otterrai ciò che desideri…

non è accettando come verità assolute tutto ciò che ti è stato detto dal giorno della tua nascita che scoprirai la VERITÀ…

non è dando giudizi SENZA SPERIMENTARE di persona che potrai cambiare le tue credenze…

non è confidando nella realtà che percepiscono solo i 5 SENSI FISICI che amplierai i tuoi orizzonti…

non è MENTENDO a te stesso o te stessa che ti evolverai…

non è vivendo nelle EMOZIONI NEGATIVE che troverai il benessere…

non è pensando sempre al passato ed al futuro che potrai scoprire ogni istante quanto LA VITA È MERAVIGLIOSA..

non è con la VIOLENZA che troverai AMORE

non è con la COMPETIZIONE che troverai le OPPORTUNITÀ

non è AFFIDANDO LA RESPONSABILITÀ all’ESTERNO che TROVERAI TE STESSO o TE  STESSA…

non è evitando di fare ciò che SENTI DAVVERO, che crescerai…

non è mettendo a tacere LA VOCE DEL TUO CUORE, che scoprirai chi sei veramente…

Solo con il Risvegliare se stessi, si possono realizzare i propri sogni!

e allora in questo primo giorno del 2012, il mio grande augurio che posso fare è quello di risvegliare se stessi… di scoprire realmente chi sei come non hai mai fatto prima.

Fa che ogni giorno, sia il più grande che hai vissuto…

Se seguirai sempre LA VOCE DEL TUO CUORE, qualunque cosa tu deciderai di fare,

ti sentirai comunque in modo completo ed appagante per ciò che hai deciso o fatto.

…e se qualcosa momentaneamente dovesse non andare come tu desideri…

sappi che si tratta di un’opportunità straordinaria da cui imparare

qualcosa per realizzare il tuo sogno in modo ancor più straordinario.

LA VOCE DEL TUO CUORE non mente mai,

ti conosce da secoli più di quanto tu possa pensare…

vuole darti il meglio che desideri!

Sei un’ENTITÀ STRAORDINARIA ETERNA e DIVINA… non dimenticarlo mai!!!

AUGURI per uno STRAORDINARIO 2012!!!

Mi auguro che tali parole non rimangano per te solo parole… e possano accendere la parte più profonda e meravigliosa di te!

CREDI ai tuoi SOGNI, CREDI in TE!!!

AUGURI per uno STRAORDINARIO RISVEGLIO DI SE STESSI!!!

Sono sicuro che saprai cogliere il vero messaggio dietro le righe del video: non esistono avversari esterni contro cui combattere, conta solo la liberazione dalle catene da te stesso create e la riscoperta di ciò che sei veramente: SEI UN ESSERE DIVINO!

Ci sono progetti importanti per questo 2012…

Intanto, GRAZIE a tutti coloro che seguono La Via dei Sogni da tempo e GRAZIE a tutti coloro che hanno contribuito alla sua crescita anche per un solo istante. :-)

Con grande affetto,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags:

? Si può guarire dalle vite passate?

Cospirazione, Guarigione, Ignoto 2 Comments »

Ciao,

ci sono dei misteri che la scienza moderna non sa davvero spiegarsi, eppure certi fatti testimoniano quanto poco conosciamo sui misteri delle realtà.

Si può guarire dalle vite passate?

La domanda può sembrare strampalata o fantascientifica… eppure molti episodi di terapia regressiva indicano una nuova strada da seguire.

Un caso particolare di terapia regressiva è la storia della paziente Catherine in cura dal dottor Brian Weiss per un acuto stato di depressione, accompagnato da attacchi di panico ed angoscia.

Catherine sottoposta in precedenza a varie terapie convenzionali senza alcun successo, inizia una serie di sedute di ipnosi presso il dottor Brian Weiss… e qualcosa di sorprendente accade: durante lo stato di trance, la donna rievoca inspiegabili ricordi di vite passate (mai vissute in questa vita attuale)… e ciò la porterà alla guarigione ed a ritrovare la vera se stessa.

I ricordi e le storie si accavallano portando alla luce personalità completamente diverse e conoscenze che sembrano non appartenere alla Catherine attuale, eppure il rivivere certi fatti dolorosi e nodi emotivi ancora da sciogliere, apriranno le porte della guarigione di Catherine con sorprendente rapidità.

Il modo di parlare straordinario, le storie ed i dettagli si incastrano in maniera sorprendente alla perfezione come un puzzle, in un modo che neanche il più sofisticato sceneggiatore può immaginare.

Fra le storie di una vita e l’altra, alcune voci profonde fanno capolino: sono le voci dei Maestri.

“Non abbiamo bisogno del nostro corpo?”

“No. Attraversiamo tanti stadi quando siamo qui. Abbiamo dapprima il corpo di un bambino, poi quello di un fanciullo, dal fanciullo passiamo in un adulto e da adulto a un vecchio. Perché non dovremmo fare un passo al di là e lasciar cadere il corpo adulto per elevarci a un piano spirituale?

È quello che facciamo. Noi non smettiamo di crescere; cresciamo continuamente. Quando giungiamo sul piano spirituale, continuiamo a crescere anche lì. attraversiamo diversi stadi di sviluppo.

Decidiamo quando vogliamo tornare, dove, e per quale ragione.

Alcuni scelgono di non tornare. Preferiscono preseguire verso un altro stadio di sviluppo. E rimangono nella forma spirituale… alcuni più a lungo di altri, prima di tornare. È tutto crescita e apprendimento… continua crescita. Il nostro corpo è un veicolo per noi solo finché siamo qui. Solo la nostra anima e il nostro spirito durano per sempre“.

Uno dei Maestri

Gli stessi concetti mi sono stati confermati durante varie canalizzazioni sorprendenti da un’entità, in cui la persona che faceva da tramite non poteva conoscere certe mie informazioni personali dettagliate in modo sorprendente. ;-)

La terapia regressiva apre nuove porte per guarire dalle vite passate!

La storia di Catherine è solo una goccia nel mare fra i vari casi sorprendenti (leggi anche la storia di Gus Taylor)! :-?

La maggior parte dei testi antichi e le religioni del pianeta (fra le circa 280 esistenti), parla di vite passate!

Perché? :-?

La religione cristiana non l’ammette. Eppure sappiamo dai testi del Mar Morto e dai manoscritti trovati in biblioteche molto antiche nei vari monasteri del pianeta, che molto è stato tolto o manipolato dalla Bibbia. Il Concilio di Nicea con l’Imperatore Costantino è uno dei momenti più eclatanti.

Ascolta l’audio bonus “I Fardelli Karmici” all’interno del percorso “La Via dei Sogni” in cui parlo anche della mia esperienza.

Lo scienziato inizialmente scettico Brian Weiss, si è dovuto ricredere all’evidenza.

Forse Catherine (da notare neanche lei credente alle vite passate), forse durante la terapia regressiva, era riuscita a mettere a fuoco la parte della sua mente subconscia in cui conservava ricordi di vite passate, o forse aveva incontrato ciò che lo psicanalista Carl Jung definiva “Inconscio collettivo”, la fonte di energia che ci circonda e contiene i ricordi dell’intera razza umana.

Chissà…

Intanto Catherine è guarita. :-)

Buona serata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags: ,

$ Esiste la manipolazione della musica mondiale (parte 1)?

Cospirazione 15 Comments »

Ciao,

esiste un confine sottile oltre il quale occorre affidarsi al subconscio ed al cuore anziché alla parte riguardante l’emisfero razionale del cervello… soprattutto su ciò che genera emozioni… come la musica.

Da musicista, parlare della manipolazione della musica, è un qualcosa che genera amarezza… ma di tale manipolazione vi sono molti indizi quanto meno “curiosi” che comunque meritano attenzione.

Di cosa si tratta?

Attualmente l’accordatura mondiale è basata sulla nota LA a 440 hz, e ciò significa che se un musicista vuole suonare ufficialmente in un’orchestra (ad esempio), deve accordare il suo strumento su tale frequenza. Cìò avviene anche per la musica di genere commerciale che normalmente si compra.

Ovviamente finché uno suona da solo, può accordarsi alla frequenza che vuole. :-)

E allora dove sta il problema? :-?

… che tale frequenza 440 Hz non è la frequenza naturale umana, che anzi genera degli effetti collaterali! :-(

La manipolazione della musica non tiene conto delle frequenze della natura?

Tutto è vibrazione ed energia (la fisica quantistica lo prova abbondantemente) e di conseguenza il suono e la musica sono elementi fondamentali che può influenzare ciascun individuo.

In principio era il Verbo,
il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio.

Giovanni 1, 1

La natura che ci circonda ha molti riferimenti agli 8 hz, su cui si basa l’accordatura a 432 Hz.

Qui citerò solo alcuni esempi… (per ognuno di essi si potrebbe scrivere abbondantemente, ma per spazio approfondiremo anche in altri articoli).

  • Esperimenti sulla frequenza subsonica ad 8 Hz (non udibile dall’uomo) emessa dai delfini, hanno mostrato effetti benefici sul sistema psico fisico delle persone partecipanti, che si sono sentite più tranquille e meno stressate.
  • 8 Hz è il valore di confine fra le onde cerebrali benefiche alpha e theta (vedi anche lezione 6 dell’audio corso “Alla Scoperta dei tuoi Poteri Straordinari”);
  • Studi sulla pratica della meditazione ad occhi chiusi, mostrano che gli emisferi del cervello cominciano la loro sincronizzazione (avendo quindi maggior efficacia) intorno agli 8 Hz;
  • Esperimenti mostrano come gli 8 Hz sono in grado di penetrare qualsiasi barriera fisica o energetica, svelando una loro natura di “vettore multidimensionale” non soggetta alla materia del nostro spazio-tempo.
  • Il medico Andrija Puharich, fece molte ricerche sulle capacità extrasensoriali del cervello e negli anni sessanta assieme al dott. John Taylor videro che gli 8 Hz erano anche la banda di frequenza con cui il cervello attivava capacità extrasensoriali quali visione a distanza, telepatia, telecinesi, ecc., (capacità presenti in ognuno di noi);
  • La ghiandola pineale (fondamentale per le capacità extra sensoriali) è attivata direttamente mediante l’emissione di un segnale ad 8 Hz;
  • Sempre il dott. Andrija Puharich, vide che se una persona era esposta a 7.83 Hz, (la frequenza Schumann a cui vibra la Terra), si aveva un’alterazione nella sua percezione facendola sentire bene. Ad onor del vero c’è da chiedersi se sia ragionevolmente valido approssimare la frequenza di Schumann ad 8 Hz (come del resto accade nelle sue naturali oscillazioni di questi anni). NOTA PERSONALE: dai miei calcoli NO! (ne parleremo nella parte 2);
  • Vi sono altre interessanti coincidenze fra i rapporti esistenti in natura e gli 8 Hz o la replicazione mitosica del DNA (ne parleremo meglio in altri articoli).
  • Ecc.

Per capire il collegamento da 8 Hz con 432 Hz, occorre definire il concetto di ottava:

l’ottava (superiore) corrisponde al raddoppio della frequenza (si può ottenere ad esempio con una corda che vibra, di mezza lunghezza rispetto alla lunghezza della corda originaria).

Dalla figura sotto, si vede bene il raddoppio di frequenza dei LA nelle varie ottave.

Con l’accordatura attuale (parliamo delle scala temperata), si arriva a 432 Hz partendo dagli 8 Hz (non udibili), cosa non possibile attraverso l’accordatura a 440 Hz.

La manipolazione della musica ha alterato la frequenza di accordatura

Esiste però un problema! :-?

Purtroppo anche con tale accordatura a 432 Hz, gli attuali rapporti fra le note della scala temperata, perdono molto dei rapporti aurei riguardanti il multiplo 8 (vedi le frequenze delle note con accordatura a 432 Hz in figura tratta da un seminario di Andrea Doria).

Il problema è che partendo dal LA a 432 Hz, un musicista finisce giocoforza per adeguare le restanti note sulla scala equo temperata, e questo fornisce come risultato che tutte le altre note non sono coerenti con la matematica dell’8.

Ciò  è dovuto ai rapporti fra le note della scala temperata, nata da Pitagora, per essere modificata poi nel tempo fino ad Andreas Werckmeister quando si videro le incongrunze fra i diesis ed i bemolle  introdotti (per capirsi i tasti neri del pianoforte). Di questo farò un articolo specifico e sarò molto più chiaro. :-)

Quindi in base a quanto detto su tali rapporti fra le note della scala temperata, sembrerebbe che qualcosa  vada cambiato per avere “eventuali” effetti terapeutici della musica a 432 Hz.

In un altro articolo, parleremo delle ricerche fatte sugli effetti della musica a 432 Hz sul sistema nervoso centrale utilizzando la AUMega Music, la Golden Scale (Scala Aurea) in cui ad ogni singola frequenza della nota corrisponde un diretto multiplo dell’8.

Per i curiosi suggerisco la lettura del libro “432 Hertz: La Rivoluzione Musicale” di Riccardo Tristano Tuis.

Al di la delle disquisizioni matematiche…

Chi ha deciso la manipolazione della musica mondiale?

Il LA (centrale) della terza ottava del pianoforte a 432 Hertz fu fissato convenzionalmente ad una frequenza di 435 Hertz dalla Accademia delle Scienze di Parigi nel 1858 e confermato dalla Conferenza internazionale di Vienna.

Giuseppe Verdi fu un attivo sostenitore, assieme ai fisici Sauver, Meerens, Savart e gli scienziati italiani Montanelli e Grassi Landi di riportare il corista (diapason) al naturale 432 Hz per esigenze matematiche.

Anche Mozart e altri musicisti accordavano la loro orchestra a 432 Hz.

Nel 1939 il ministro della propaganda nazista Joseph Goebbels impose il diapason a 440 Hz contro il referendum dei 25.000 musicisti in Francia contrari a questa scelta.

Si era visto al tempo delle bande militari russe e austriache ai tempi di Wagner, che tale accordatura produceva delle reazioni che il suono suscitava in chi lo percepiva, agendo soprattutto nell’emisfero destro subconscio ed inducendo maggiore aggressività e stress.

Molti sono scettici su questo… eppure…

La manipolazione della musica mondiale a 440 Hz ha degli effetti a livello subconscio?

Mi sono divertito a far ascoltare per gioco un brano accordato sia 432 Hz sia a 440Hz ad alcune persone senza far vedere o dire quale erano le frequenze di accordatura che stavano ascoltando e senza che sapessero di cosa stavamo parlando.

NOTA: Purtroppo questo video è stato inspiegabilmente rimosso dall’autore, e quindi per chi legge adesso l’articolo, non potrà ascoltare il brano originale usato per l’esperimento. Ho sostituito a causa di forza maggiore il video originale con un altro per dare almeno l’idea delle differenze a chi legge adesso questo articolo.

In fondo nei commenti, puoi anche ascoltare un esempio fornito dalla cantante Flavia Vallega, che ringrazio.

Ad ogni modo, in quell’esperimento tutti (compresa una bambina e quindi libera da filtri mentali) hanno preferito inconsciamente l’accordata a 432 Hz. :-?

A me ciò fa riflettere molto…

Ripeterò comunque l’esperimento in modo più scientifico su più tipi di brani (modificati da me) e su più gruppi di persone, in cui ogni gruppo ascolterà gli stessi brani in ordine diverso (per non essere condizionati). Tutto questo ovviamente a loro insaputa.

Per chi vuole divertirsi ascoltando il brano del video sopra, suggerisco di ascoltarlo più volte ad occhi chiusi.

Anche se uno può essere condizionato nel sapere che il primo è accordato a 432 Hz ed il secondo a 440 Hz, dovreste riuscire (non è detto che accada per tutti) a percepire che il brano accordato a 440 Hz agisce più a livello del chakra della gola, mentre il brano accordato a 432 hz agisce a livello del chakra del cuore.

Ad ogni modo la domanda interessante da chiedersi è:

Come mai finito il periodo nazista, tale accordatura non è più stata riportata a 432 Hz? :-?

Conosco amici/amiche cantanti che preferirebbero che il LA fosse abbassato e meno acuto.

Continueremo l’analisi in un altro articolo. ;-)

Sarà interessante parlare anche delle ghiandole pineale e pituitaria e che connessione esiste fra Gustavo Rol, i chakra (intesi come punti energetici del corpo) e le frequenze musicali. :-)

Buona serata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags:

^ Il palindromo 11/11/11

Ignoto No Comments »

Ciao,

stavo per pubblicare un articolo su una tematica completamente diversa, quando  a causa di alcune coincidenze verificatesi, mi sono reso conto che oggi si tratta di una data particolare: l’11 novembre 2011, ovvero il palindromo 11/11/11.

In particolare alle ore 11, 11 minuti ed 11 secondi, sarà il palindromo più lungo di questo millennio 2000, riferito all’unità 1.

Palindromo significa che si può leggere nello stesso modo sia a destra che a sinistra, ed in questo caso si hanno ben 12 unità, ovvero 11/11/11 11:11:11.

Il palindromo 11/11/11 alle ore 11:11:11 è irripetibile nel millennio 2000

Perché l’istante 11/11/11 11:11:11 è considerato importante? :-?

Da notare, che proprio per l’importanza che tale istante può avere per ogni singola persona, tale istante ha valore viverlo sul proprio orologio personale e non sul tempo ufficiale di Greenwich.

Molte discipline spirituali o scientifiche come la fisica quantistica (vedi la matrice energetica fotografata dalla NASA), mostrano che tutto è UNO, mentre la realtà che ci mostra i 5 sensi, tende alla separazione,  ovvero al 2: la dualità; ad esempio, come lettura interessante ed esperenziale, ti suggerisco i libri del fisico Vittorio Marchi).

È interessante notare ad esempio, che la versione ufficiale del Padre Nostro dice:

“Padre Nostro che sei nei cieli…”, (creando senso di separazione)

quando la traduzione aramaica originale (almeno stando alle nostre conoscenze), dice invece:

“Padre Nostro che sei OVUNQUE…”

e ciò fa una bella differenza, perché riporta al senso di unità in sintonia con le recenti scoperte scientifiche e le tradizioni antico spirituali!

Verifichi ripetute coincidenze del palindromo 11 11 11?

A livello di importanza, molte canalizzazioni o contattati o tradizioni spirituali, associano il giorno 11/11/11 all’apertura o chiusura del portale extradimensionale a livello di salto di coscienza.

Su questo, non voglio esprimermi, in quanto nonostante le mie esperienze reali clamorose di questi anni ed il totale salto di coscienza e ribaltamento delle mie credenze, preferisco dire cose che ho approfondito o che ho vissuto personalmente.

Inoltre… e vi prego di prenderlo in maniera giocosa come una semplice curiosità

si dice anche che le persone che verificano sempre più spesso, come strane coincidenze, l’osservazione di più numeri 1 o le sue combinazioni (ad esempio negli orari, od all’interno di date particolari come numeri bancari, documenti, ecc.), si dice che tali persone siano “pronte” per un cambiamento ed un salto di coscienza.

Forse qualche lettore, fra quelli meno scettici, avrà già sperimentato. ;-)

Ad ogni modo, stamani voglio raccontare una curiosa coincidenza che si è verificata… e ripeto di prenderlo in maniera giocosa e senza alcuna pretesa:

ero in auto e mentre stavo guidando, nel preciso istante in cui l’orologio è passato dalle ore 11:10 alle ore 11:11, il navigatore ha cominciato a suonare per segnalare un punto di interesse (l’unico durante il tragitto),

e cosa curiosa, nel preciso istante in cui l’orologio è passato dalle ore 11:11 alle ore 11:12, la mia auto è passata proprio sopra l’indicazione  (dipinta sull’asfalto con la vernice bianca) per la statale SS 12. :-)

A proposito…

l’immagine di Facebook dell’articolo è una ricostruzione dell’apertura reale del mio profilo Facebook di oggi (da giorni non mi collegavo).

Per onestà intellettuale, si tratta di una ricostruzione e non di uno screen shot, solo per il fatto che riflettendo durante la scrittura di questo articolo, mi sono reso conto solo dopo di quanto era realmente accaduto.

Coincidenze o sincronicità? :-?

Vi auguro una buona giornata,

Giulio

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui!

Tags: , , ,
Designed by NattyWP Wordpress Themes.
Images by desEXign.