! Guardare oltre le apparenze! (parte 3)

Convinzioni, Recensioni, Spiritualità No Comments »

Ciao,

se ricordi, avevamo parlato nella parte 2 di Guardare oltre le apparenze, che i bambini nella loro purezza non hanno tutte le zavorre che acquisiamo mentre cresciamo.

Guardare oltre le apparenze è un passo per tornare bambini!

Per farti capire il concetto, se osservi la figura sopra, il cerchio esterno (blu scuro) è lo spazio espanso della nostra essenza vitale di quando siamo bambini, mentre il cerchio interno (celeste) più piccolo è quello che otteniamo quando diventiamo adulti! :-(

Una bella differenza, non c’è che dire!

Eppure molte guarigioni impensabili per la medicina o per la scienza, avvengono proprio quando un adulto, riesce a perdonare o risolvere conflitti del bambino che è in lui … e che è in ognuno di noi!

 

All’esterno dello spazio della nostra essenza vitale, vi è quella zona atemporale che gli antichi chiamavano zona divina o Regno dei Cieli. Da qui, a causa di questo venir meno dell’espansione spontanea verso l’infinito o verso gli altri, … capirai “probabilmente” in maniera più chiara, (senza ovviamente voler turbare le tue credenze più o meno religiose… e ci mancherebbe), … la frase dei Vangeli: “Se non diventerete come bambini, non entrerete nel regno dei cieli” .

Allora a questo punto, c’è qualcosa che non torna … 8O

Gli adulti sono i bambini che diventano grandi ed invece lo spazio dell’essenza vitale di un adulto è ridotto… come mai? :-?

Semplice… man mano che cresciamo … il nostro spazio di essenza vitale “pura”, si riduce a causa di tutti i condizionamenti, le convinzioni, i giudizi, ecc., e

da grandi perdiamo la spontaneità originaria e quella capacità di guardare oltre le apparenze dei fattori esterni!

Il primo pezzo della nostra spontaneità che perdiamo, è proprio quando domandiamo qualcosa ad un adulto fino a metterlo in crisi (ad esempio: “Babbo perchè continui a fare quel lavoro, se non ti piace?”)… ed il genitore od adulto, spesso non vuole rispondere od in alcuni casi non sa rispondere; di conseguenza, il bambino percepisce la sofferenza dell’adulto e non ripeterà più quella domanda per non generargli ulteriore sofferenza…

da qui si originerà un primo condizionamento emotivo nel bambino.

Successivamente quello che viene detto od insegnato dai genitori o parenti (secondo le loro credenze, convinzioni e paure), nei primi 6 o 7 anni di vita del bambino, faranno il resto.

Anche le personali esperienze di vita vissute del bambino crescendo, assieme ai condizionamenti culturali e sociali, cominceranno a togliere pezzi all’essenza vitale del bambino, riducendone notevolmente il suo spazio e la sua VERA essenza spontanea.

Persino la scuola risulterà un’esperienza terribile… perchè il bambino si aspetterà di poter fare tante domande per imparare molto a causa della sua curiosità, ed invece le domande le farà l’insegnante sulle cose che lei o lui sa e pretende … e che spesso non sono granché. :-(

Da qui la figura sotto illustrante l’essenza finale ridotta del bambino man mano che diventa adulto, circondata da un groviglio di condizionamenti, preoccupazioni e paure, da cui poi l’adulto stesso, trova difficoltà ad uscire. :-(

Alla fine, la vita di un adulto non riesce a decollare in quanto egli non riesce più ad uscire da quella boscaglia di credenze limitanti che lo circondano … a meno che … non riesca realmente ad abbattere le sue credenze e convinzioni … o per qualche motivo, … riesca a seguire la via (ricca di perfette sincronicità: al posto giusto ed al momento giusto) che il suo Angelo vorrà indicarli (il percorso in rosso nella figura sopra).

Forse quest’ultima affermazione potrà sembrarti ovviamente bizzarra…

vero … ;-)

ed a tal proposito, voglio consigliarti un interessante video (+ libro) di Igor Sibaldi“Istruzioni per gli Angeli” (di circa 2 ore), in cui vengono dati dei consigli pratici interessanti. Molto bello e da sperimentare, è il metodo dei 101 desideri, per cominciare ad intraprendere il proprio cammino evolutivo e pratico alla scoperta di se stessi ed alla scoperta e realizzazione dei propri desideri, le proprie aspettative od i propri sogni dell’infanzia.

Ti accorgerai, che questi 101 desideri non saranno affatto banali e se ti applicherai davvero, tireranno fuori molti aspetti profondi di te!

 

Prima di concludere, voglio lasciarti con queste domande IMPORTANTI:

- Cosa accadrebbe se tu potessi vedere negli altri sempre il bambino o la bambina che è in loro?

- Non credi che forse quel bambino o bambina che è negli altri, possa aver subito brutte esperienze e condizionamenti crescendo…?

- Cosa accadrebbe invece, se tu potessi parlare al bambino che è in te, coccolandolo e proteggendolo?

- Non credi che accetteremmo i nostri errori passati e paure, per quello che siamo e per le risorse emotive che avevamo a disposizione in quel momento?

… ti lascio riflettere.

 

Nella parte 4 di Guardare oltre le apparenze, parleremo di sincronicità e di come saper osservare i segni impercettibili del destino. ;-)

Buona serata,

Giulio

Tags: ,

! Guardare oltre le apparenze! (parte 2)

Convinzioni No Comments »

Ciao,

quante volte vengono dati dei giudizi affrettati su persone o su situazioni che poi alla fine si rivelano infondate? Eppure il giudizio degli altri è una delle cose più sentite e limitanti per una persona.

Guardare oltre le apparenze, significa Osservare senza giudicare!

Voglio proporti un paio di video divertenti che ti possano far capire come a volte in certe situazioni  è importante non giudicare dalle apparenze, in quanto potremmo prendere dei veri e propri abbagli!

(I video sono inglese, ma sono di immediata comprensione): ;-)

Eppure nella grande maggioranza dei casi limitiamo i nostri comportamenti spontanei per la paura del giudizio degli altri o per condizionamenti sociali e culturali inculcateci!

E se ci pensi bene, ciò è davvero assurdo! :-(

Saper guardare oltre le apparenze o non giudicare dalle apparenze, è una qualità che avevamo da bambini!

Crescendo abbiamo aggiunto tanta di quella zavorra e tante di quelle limitazioni, da inscatolare e ridurre la parte più pura di noi!

Ne parleremo nella terza parte di questa serie, quando ti indicherò una risorsa che io ho trovato molto interessante!

Parleremo di Angeli! ;-)

Buona serata,

Giulio

Tags: ,

! Guardare oltre le apparenze! (parte 1)

Convinzioni, Potenzialità del Cervello No Comments »

Ciao,

ti è mai accaduto di aver visto un qualcosa ed esserne convinto, ma poi quella realtà che credevi si è rivelata ben diversa?

Guardare oltre le apparenze, non è una frase tanto per dire, ma è qualcosa di necessario che va oltre la nostra distrazione o giudizio affrettato!

Ti è capitato di aver dato falsi giudizi basati su false apparenze?

Eppure molto spesso, siamo sempre di fretta, guardiamo, ma non osserviamo,… e spesso ci perdiamo dei dettagli o spettacoli preziosi della natura (a cui non abbiamo mai fatto attenzione)!

Purtroppo i nostri condizionamenti, le nostre sicurezze “intellettuali” o le nostre convinzioni mentali, ci portano ad commettere degli errori anche in molte situazioni nella realtà di tutti i giorni quando diamo giudizi affrettatti sulle persone, situazioni o cose, non riuscendo a guardare oltre.

Occorre guardare oltre le false apparenze!

I nostri 5 sensi sono limitati e spesso ci inducono in clamorosi errori basati su molte false apparenze. Ad esempio nel video sottostante, puoi sbizzarrirti con alcune divertenti illusioni ottiche. Buon divertimento! ;-)

La fisica è una scienza basata “sull’osservazione” della realtà e dei suoi fenomeni, ma vi è un paradosso clamoroso perchè proprio la fisica stessa ci dice che con i nostri sensi possiamo percepire meno dell’1% della realtà oggettiva!

Curioso vero? ;-)

Va bene abbiamo anche le strumentazioni per misurare, ma queste sono costruite dall’uomo! Basti pensare allo spettro della luce visibile dall’occhio umano che è compreso in un intervallo davvero molto piccolo rispetto a quello totalmente disponibile…

In pratica … se qualcosa non è misurabile, non significa che non esista!

Se i nostri sensi percepiscono meno dell’1% della realtà, capirai allora quanto è importante cercare di guardare oltre le apparenze!

I nostri occhi però, hanno anche delle capacità curiose e bizzarre… 8O

come ad esempio negli stereogrammi, in cui possibile vedere delle immagini 3D su un’immagine bidimensionale!

Prova ad esempio a vedere la barca a vela nell’immagine sottostante! :-)

Per riuscirci devi metterti a circa 30/40cm dallo schermo e sfuocare l’immagine come se tu stessi guardando oltre il monitor… (quasi come se tu facessi gli occhi storti). Sii paziente con fiducia.

Ti consiglio di cliccare sull’immagine per ingrandirla, prima di provare.

Sei riuscito? :-)

Fico, vero?

Eppure il non guardare oltre le apparenze, può portare a dei risvolti sociali anche non proprio piacevoli. :-(

Ne parleremo nel prossimo articolo.

Buona giornata,

Giulio

Tags: , ,
Designed by NattyWP Wordpress Themes.
Images by desEXign.