~ Si può dimagrire senza sacrifici? (parte 4)

Psicologia Benessere, Recensioni 10 Comments »

Ciao,

dopo quanto detto nelle parti precedenti di questa serie ”Si può dimagrire senza sacrifici?“, verrebbe da pensare che dimagrire fino a raggiungere la nostra forma perfetta, sia effettivamente facile…

vero, ma può accadere che

qualche programma del tuo subconscio ti impedisce di perdere peso e dimagrire!

Vi sono persone che nonostante i loro sforzi, non riescono proprio a dimagrire o come nella maggior parte delle persone, non riescono a perdere quei chiletti di troppo!

 

Le diete non funzionano (o per lo meno, solo per un certo periodo). Si può perdere un certo peso dopo qualche sforzo con una dieta, ma dopo una volta raggiunto l’obiettivo si ha una certa rilassatezza e tendenza nel ritrovarsi con il peso prima di fare la dieta, più un certo numero di chili aggiuntivi!

L’obiettivo dovrebbere essere proprio quello di evitare la dieta Jo-Jo, in cui si perde un certo peso per poi riacquistarlo in aggiunta con gli interessi. Occorre mantenere il peso raggiunto e che abbiamo perso, altrimenti è inutile!

Spesso il proprio subconscio non vuole realmente dimagrire e quindi non è possibile raggiungere il nostro intento nonostante tutte le nostre buone intenzioni. :-(

Occorre lasciare andare i blocchi emotivi e le credenze negative che ci impediscono di perdere peso senza sforzo per dimagrire senza difficoltà!

Quindi, come si possono lasciare andare i blocchi emotivi del subconscio… per dimagrire?

A differenza di tanti metodi in cui si deve ingerire capsule o bevande di vario tipo, come promesso nella parte precedente, ho provato recentemente un metodo alternativo… con il CD “Dimagrire senza difficoltà” del Dott. Roy Martina.

Lasciami dire una sola parola per descriverlo: FANTASTICO!

(E questa parola non la sentirai pronunciare molte volte da me, se non quando è meritata o necessaria).

Il CD dura circa 54 minuti, ma la cosa strordinaria è che affinchè esso funzioni, puoi ascoltarlo anche mentre dormi! Sì, hai capito bene. :mrgreen:

Infatti il tuo subconscio è responsabile delle tue funzioni vitali (ad esempio il tuo cuore continua a battere anche se tu non ci pensi), e quindi è sempre attento e vigile anche quando dormi.

Voglio raccontarti la mia esperienza:

come consigliato (per una ottimale efficacia), ho provato per un mese il CD ascoltandolo con le cuffie da sdraiato, quando andavo la sera a letto. Da notare che la posizione supina è idonea per la programmazione del subconscio, ma non per la meditazione. Ovviamente, una volta addormentato/a, ci sta che tu non rimanga in quella posizione per tutta la durata del CD… non importa, va bene lo stesso.

All’inizio non è stato facile usare un lettore CD a letto e soprattutto trovare il giusto volume che mi permettesse di ascoltare, ma anche di addormentami… e così ho trasferito le tracce del CD sul mio lettore mp3 (molto più comodo e più compatto) e dopo pochi giorni sono riuscito a trovare anche il livello di volume perfetto per me.

Risultati ottenuti:

  • dopo un mese, non ci crederai, ho perso circa 4 Kg! 8O
  • ho cominciato a mangiare meno “troiai” (perdona il tecnicismo…) ed ho cominciato a mangiare più sano, in particolare molte più verdure.
  • ho cominciato a mangiare meno (senza alcuna fatica).
  • dopo aver sospeso l’ascolto per un mese, ho mantenuto il peso raggiunto (ovvero con 4 kg in meno), fino ad oggi  … ed ormai sono passati 2 mesi dall’ultimo ascolto.

L’unica pecca è che in questo Roy Martina CD (come in tutti quelli della serie Roy Martina Experience), si sente la voce inglese di Roy e dopo la traduzione Italiana di Roberto Re e quindi il CD dura il doppio.

Poco male, tanto quando lo ascolti, tu puoi dormire ed inoltre i concetti ascoltati, vengono recepiti dal nostro subconscio sia in inglese che in italiano. :-D

Oltre a questo Roy Martina CD, parleremo anche di tutti gli altri CD della serie Roy Martina Experience, in altri articoli.

Per concludere, voglio darti un consiglio:

non ti pesare tutti i giorni per monitorare il tuo peso… fallo solo una volta al mese od una volta ogni due mesi. La motivazione è che controllare il peso continuamente, rischia di condizionare il tuo subconscio, non permettendoli di lasciare andare certi blocchi emotivi.

Inoltre… pesati sempre allo stesso orario rispetto all’ultima volta, in quanto il peso del corpo varia spesso(sia in aumento, sia in diminuzione) durante il corso delle 24 ore in base ai tuoi pasti ed a quello che fai.

Non ho la bacchetta magica, ma sono sicuro che troverai fantastica questa risorsa CD.

Buona notte,

Giulio

Tags: , , ,
Designed by NattyWP Wordpress Themes.
Images by desEXign.