guardare oltre le apparenze

Guardare oltre le apparenze! (parte 4)

Riprende dopo anni, la serie “Guardare oltre le apparenze”, ovvero la serie di articoli che entra nel merito per andare oltre le illusioni visive. Ciò è in netta contrapposizione con la vera bussola di ogni umano: il sentire interiore dell’anima!

Purtroppo di tale capacità, nonostante ognuno l’abbia dalla nascita, la maggioranza non ne è neanche consapevole. 🙁

Ti invito a leggere il libro “Il Segreto mai Rivelato all’Umanità” per comprendere come ci abbiamo manipolato su tutto. Ma la più grave manipolazione è proprio quella che ha impedito la consapevolezza animica tramite il sistema giuridico, economico, religioso, ecc.

 

Guardare oltre le apparenze visive

guardare oltre le apparenze

Torniamo al tema di questo articolo per andare oltre le apparenze.

C’è questa forte tendenza di introdurre nella società odierna l’intelligenza artificiale. 🙄 Considerando che enfatizzo l’importanza dell’anima, è ovvio che veda l’intelligenza artificiale come un pericolo per il futuro che possa sovrastare il lato umano. Peraltro “l’intelligenza” è comunque legato alla programmazione impartita dall’umano e dai dati impartiti.

Ad ogni modo, non è lo strumento in sé il problema, ma l’intento. Ad esempio, un coltello posso usarlo per tagliarci un dolce o per uccidere qualcuno. 🙁

Quindi, tornando al tema di guardare oltre le apparenze, sta emergendo una certa tendenza di creare immagini generate dall’intelligenza artificiali con messaggi subliminali contenuti al suo interno. 🙁

Finché è qualcosa come “LOVE” (amore) espresso dalla prima immagine è un conto. Quando però si inseriscono brand come “Google” o peggio comandi come “OBEY” (obbedisci), allora la questione rischia di prendere una piega strana. 😕

Un po’ come quando inserivano dei fotogrammi pubblicitari nei film a pellicola per far consumare gli spettatori maggiormente. Tali fotogrammi erano impercettibili nell’immediato osservando la scena, ma gli l’occhi l’avevano percepiti. Ciò provocava desideri inconsci, incrementando gli spettatori ad acquistare tali prodotti maggiormente.

 

La vera bussola umana è il sentire interiore dell’anima

andare oltre le apparenze

Per tornare all’intelligenza artificiale, in un altro articolo descriverò un esperimento che abbiamo fatto (tramite la tecnica che abbiamo chiamato “Movimento dell’Anima”) con il pubblico.

Le risposte delle anime la dicono molto lunga cosa sia l’intelligenza artificiale. E il bello è che il pubblico ne ignorava il tema. Ne parleremo in un altro articolo. 😉

Il sentire dell’anima è la chiave per andare oltre le apparenze. 😉

Un abbraccio,

Giulio

Articoli correlati

  • Guardare oltre le apparenze! (parte 3)Guardare oltre le apparenze significa anche ripristinare la nostra spontaneità originaria. Se ricordi, avevamo parlato nella parte 2 di Guardare oltre le apparenze, che i bambini nella loro purezza non hanno tutte le zavorre che acquisiamo mentre cresciamo.   Guardare oltre le apparenze per tornare bambini! Per farti capire il concetto, se osservi la figura sopra, il cerchio esterno (blu scuro) è lo spazio espanso della nostra essenza vitale di quando siamo bambini (quell'espansione spontanea verso l'infinito o verso gli altri), mentre il cerchio interno (celeste) più piccolo è quello che otteniamo quando diventiamo adulti! :-( Una bella differenza, non…
  • Le credenze e le convinzioni creano la tua identità e non sono tueLe credenze e le convinzioni possono condizionare una vita intera, soprattutto perché generano degli schemi da cui è difficile uscire da adulti. Il grosso problema e che spesso le convinzioni non sono tue! Sì, perché se ci rifletti la tua identità è formata da credenze di ogni tipo che sono state indotte da altri! Ad esempio, attraverso il percorso di studi, la religione, la televisione, la cultura collettiva, i genitori, i conoscenti, ecc. Rendersi conto di questo, al primo impatto potrebbe far pensare di non aver capito niente e aver sbagliato tutto nella vita! Per questo molti non ne vogliono…
  • L'anima è semplice... difficile è rendersene contoL'anima è semplice. Se pensi che sia difficile connettersi a essa o ancor peggio, sei  ancorato al paradigma "esiste l'anima prove", allora sei prigioniero/a delle credenze inculcateti da altri. E soprattutto, la verità è che non hai mai sperimentato. :-( Ciò che è difficile, appunto, è rendersene conto, perché nella cultura mondiale, l'anima è stata ridotta a "fuffa". Ci hanno educato al mentale (fornito da altri) e non al fidarsi di sé stessi e del proprio cuore, delle proprie sensazioni. Invece, l'anima è la chiave (l'unica) per il risveglio mondiale. ;-)   L'anima è stata imbrigliata con inganni di secoli…

Lascia una risposta

La tua mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati da *