Cosa sono i Registri Akashici? Le memorie dell’anima

Ti è mai capitato di sentir parlare di Akasha o di Registri Akashici? Me lo sono chiesta anch’io la prima volta, molti anni fa. 💡

Beh, oggi ti parlerò di questo. Che cosa sono i Registri Akashici?

Akasha è una parola sanscrita che significa “Etere”, “Essenza”, “Totalità” e di essa se ne parla sin dall’antichità. Già il termine fa presagire a qualcosa di molto, molto vasto. E in effetti l’Akasha è ovunque, intorno a noi e dentro di noi. Noi siamo in lei e lei è in noi. Forse non ci crederai, ma la sua caratteristica è proprio il rendere possibile il manifestarsi di tutto ciò che è, visibile e non visibile.

In pratica, l’Etere/Akasha è una sorta di collante senza il quale i cosiddetti 4 elementi che compongono l’Universo (Acqua, Aria, Terra e Fuoco) non potrebbero esistere, perché di fatto essi si manifestano proprio al suo interno. Potremmo dire quindi che l’Akasha è “il Quinto Elemento” che compone l’Uni-verso.

Ti ricorda forse un famoso film? 😉

 

L’Akasha è il collante universale che ha memoria

I Registri Akashici sono sempre esistiti e molte culture ne fanno menzione: i Celti, gli Arabi, i Sumeri, gli Assiri, i Fenici, i Babilonesi, gli Ebrei, i Maya, ecc. Sono chiamati a seconda delle varie culture: “Mente Cosmica”, “Mente Universale”, nella Bibbia vengono chiamati “Libro della Vita”, nel Buddismo “l’Anima della Natura”… ma il loro nome più diffuso è Registri Akashici.

“…ora, se tu perdonassi il loro peccato… se no cancellami dal tuo libro che hai scritto” (Esodo 32:32)

“Allora io dissi: ‘ecco, vengo, nel rotolo del libro è stato scritto di me, o Dio, per fare la tua volontà'” (Lettera agli Ebrei 10:7)

“Il vittorioso parimenti sarà avvolto in vesti bianche; io non ne cancellerò il nome dal libro della vita…” (Apocalisse 3.5)

L’Akasha, non la vediamo, ma la possiamo sentire sotto forma di vibrazioni, di frequenze, di sensazioni.

L’Akasha non è statica, ma si plasma e si riplasma costantemente. Lei si adatta di continuo al nostro divenire, al nostro incessante mutare di vibrazioni e di coscienza. E in effetti noi cambiamo costantemente. Oggi non siamo già più quello che eravamo ieri. Quindi anche l’Akasha modifica il suo campo vibratorio insieme a noi.

La cosa sorprendente e meravigliosa al tempo stesso, è che questo campo vibratorio che compone l’Akasha ha memoria!

Si, niente va perduto. Tutto resta impresso nell’Akasha, ogni azione, emozione, sentimento che la tua anima ha provato dalla notte dei tempi rimane in lei sotto forma di frequenza. E proprio sintonizzandosi, o meglio, ri-sintonizzandoci alle giuste frequenze, è possibile ottenere tutte le informazioni, sia universali sia personali, di cui abbiamo bisogno nel “qui e ora”.

 

Le vibrazioni dei Registri Akashici vanno all’Essenza

leggere i registri akashici libro

Ho parlato di “ri-sintonizzazione” perché TUTTI possono accedere a queste memorie, e sono certa che tutti si sono “collegati” almeno una volta nella vita ai Registri Akashici. È solo che, magari, lo hanno fatto senza averne consapevolezza. Ho parlato anche di “Informazioni di cui abbiamo bisogno nel qui e ora”, ma ritengo il termine un po’ riduttivo, perché in realtà non si tratta di semplici informazioni mentali, ma di vere e proprie risposte che contengono frequenze e vibrazioni molto potenti e trasformanti (ma di questo ve ne parlerò in un prossimo post sulla Lettura dei Registri Akashici).

Si, i Registri Akashici possono essere letti, per questo spesso vengono rappresentati come un Libro o come una biblioteca. Questo è un modo simbolico per rendere concreto qualcosa che c’è, ma non si vede, ed è possibile consultare, collegandoci al giusto “file” con il nostro più potente computer portatile che è sempre acceso e “connesso alla rete”, la nostra ANIMA!

Come leggere i Registri Akashici? A questo sono dedicati interi fine settimana “Come leggere i Registri Akashici”. Sperimentare per credere. 😉

Un grande abbraccio,

Elena

Articoli correlati

  • Fisica quantistica: possibilità infinite di scelta!Possibilità di scelta uguale libero arbitrio... consapevolezza e coraggio di essere e sperimentare.  Ci hanno sempre insegnato che l'essere umano non potesse influenzare la realtà! Eppure le recenti scoperte di una nuova scienza, dimostrano il contrario... questa nuova scienza è la fisica quantistica. Già dai tempi di Plank, la fisica quantistica attraverso tutta una serie di scoperte (di cui approfondiremo in altri articoli), mostra chiaramente come la realtà sia una serie di potenziali possibilità infinite di scelta, di cui l'essere umano ha un potente modo di influenzare le cose. Tutto ciò è verosimile? :-?   La fisica quantistica: possibilità di…
  • Il mondo delle Energie SottiliLe energie sottili sono presenti in ogni essere vivente (indicando l’energia vitale che gli orientali chiamano Ki), ma vedremo anche in altri articoli che certe scoperte scientifiche sono in linea con le tradizioni, perché il mondo delle energie sottili riguarda la materia e il TUTTO. :?: Il nostro corpo fisico è alimentato da una struttura energetica invisibile, ma esistente... una specie di forza che lo rende vitale.   Le energie sottili danno molte informazioni Quando siamo sani e carichi di energia, siamo sani e pieni di benessere, viceversa se questa forza energetica viene a mancare ci sentiamo depressi e stanchi…
  • La realtà sensibile (parte 1)La realtà sensibile: ... non serve credere o non credere, ma sperimentare. Perchè molte persone sono attratte dalle capacità extrasensoriali (oltre i 5 sensi), mentre altre sono completamente scettiche? La risposta sta in larga parte, nelle credenze che si porta dietro ciascuna persona, e nel percorso che ha fatto fino a quel momento. Proprio in questo fine settimana ho preso parte al primo appuntamento del corso "La realtà sensibile" tenuto dalla sensitiva Angela Albanese. Tu credi di avere le capacità di percepire la realtà sensibile? Partiamo da un fatto... che tu ci creda o meno: tutti hanno più o meno sviluppate,…

Lascia una risposta

La tua mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati da *